BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA/ Trento Cedevita Zagabria (risultato finale 83-72: grande rimonta dell'Aquila! (basket Eurocup)

Diretta Trento Cedevita: risultato finale 83-72. Straordinaria rimonta dell'Aquila che domina il secondo tempo e si impone all'esordio nella Top 16 di Eurocup con 27 punti di Dustin Hogue

Diretta Trento Cedevita Zagabria (LaPresse)Diretta Trento Cedevita Zagabria (LaPresse)

DIRETTA TRENTO CEDEVITA ZAGABRIA (RISULTATO FINALE 83-72)

Trento Cedevita Zagabria 83-72: tre su tre per le italiane nella prima giornata di Top 16 di Eurocup. Vince anche l’Aquila, che completa una straordinaria rimonta: iniziata nel terzo periodo, si sublima definitivamente nel quarto quarto dove Trento domina con Dustin Hogue, Jorge Gutierrez e Shavon Shields riuscendo a piegare un Cedevita che nel momento più importante scompare dal campo. In doppia cifra vanno in tre, ma nessuno della squadra croata è più un fattore nel finale: Roko Ukic smette di segnare, Damir Markota non prende più responsabilità, emblematica la prova di Kevin Murphy che dopo i 7 punti del primo quarto viene poco coinvolto e lasciato fuori per larghi tratti dal suo allenatore, tornando in campo a giochi ormai conclusi. Per Trento invece ci sono 27 punti e 9 rimbalzi di uno stratosferico Dustin Hogue da 13/16 dal campo, doppia cifra anche per Shields (17 punti e 6 rimbalzi) e Gutierrez (15) che sfiora la doppia doppia con gli assist (ne smazza 9): una grande serata e una vittoria che conferma la ripresa esponenziale da parte della Dolomiti Energia, un fattore che potrà essere importante anche in campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TRENTO CEDEVITA ZAGABRIA (56-62): 4^ QUARTO

Trento Cedevita Zagabria 56-62: nel terzo periodo sul parquet del PalaTrento Dustin Hogue guida la furente rimonta dell’Aquila, che si avvicina sensibilmente ai croati. L’ala americana ispira, Jorge Gutierrez lo segue e con punti e assist prova a rimettere in partita i suoi, che continuano a tirare male dall’arco ma se non altro i ragazzi di Maurizio Buscaglia esplorano meno questa soluzione, affidandosi invece alle conclusioni dal pitturato. Hogue scollina oltre i 20 punti, dall’altra parte si ferma la produzione di Kevin Murphy ma crescono Roko Ukic e Will Cherry, che ispirano i compagni e tengono avanti un Cedevita che comprensibilmente tira il fiato, ma che riesce a mantenere il vantaggio trovando canestri importanti proprio quando la Dolomiti Energia dà la sensazione di poter effettuare l’ultimo sforzo e agganciare gli avversari. Per esempio una tripla di Damir Markota (11 punti) che ricaccia l’Aquila a -8. Nel finale di quarto la squadra di casa è brava a conquistare viaggi in lunetta con i quali muove il punteggio a cronometro fermo, prendendo fiducia e al contempo rimanendo in qualche modo agganciata alla partita. Ci attendono adesso 10 minuti infuocati: Trento metterà in campo tutto nel tentativo di completare la rimonta, Zagabria sente vicina un’importante vittoria esterna con la quale aprirebbe al meglio il cammino nella Top 16 di Eurocup e dunque non vuole lasciarsi scappare il traguardo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (EUROCUP)

La partita di Eurocup fra Trento e Cedevita Zagabria non sarà visibile in diretta tv, ma sarà trasmessa in diretta streaming video da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com che da quest’anno è la “casa” del basket italiano e internazionale. Da segnalare gli aggiornamenti live che saranno disponibili per tutti sul sito ufficiale http://www.euocupbasketball.com, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

DIRETTA TRENTO CEDEVITA ZAGABRIA (31-42): 3^ QUARTO

Trento Cedevita 31-42: all’intervallo lungo dobbiamo purtroppo certificare che i croati ne hanno di più, e che l’Aquila fa una fatica enorme a rimanere vicina nel punteggio. Il rischio di una mareggiata c’è: nessuno tra i giocatori croati domina davvero, ma sono in tanti a portare il contributo in termini di punti e infatti in otto, vale a dire tutti quelli che fino a qui sono entrati nelle rotazioni (con l’eccezione di Andrija Stipanovic e Toni Katic, che ha giocato una manciata di secondi), hanno segnato almeno un punto. Trento è solo Dustin Hogue, o poco altro: la Dolomiti Energia prosegue nella carestia dall’arco (la tripla di Shavon Shields, solo la seconda di serata, è accolta quasi con un boato perchè arrivata all’undicesimo tentativo) e questo scava un solco tra le due squadre, perchè invece il Cedevita è bravo a non abusare della mira dalla lunga e prende tiri controllati e in ritmo. Se non altro nel finale l’Aquila ricuce leggermente lo svantaggio con Dustin Hogue che mette 4 punti in fila raggiungendo quota 13, ma il margine tra le due squadre resta. Recuperare sarà difficile: non è tanto il divario che c’è, quanto l’atteggiamento e la diversa intensità a dirci che per Trento portare a casa questa partita della Top 16 di Eurocup si preannuncia impresa davvero complicata. Tuttavia, la speranza è sempre l’ultima a morire… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TRENTO CEDEVITA ZAGABRIA (13-23): 2^ QUARTO

Trento Cedevita Zagabria 13-23: avvio lento della Dolomiti Energia che scende in campo con mani fredde e si fa sorprendere dalla velleità dei croati, che con Roko Ukic e Kevin Murphy, già totalmente dentro la partita, prova a creare il primo allungo e coinvolge tanti giocatori in attacco, provando a mettere in ritmo i vari effettivi del roster. La difesa orchestrata da Maurizio Buscaglia non funziona a dovere e permette al Cedevita di segnare con buona continuità; per contro Trento fatica a rispondere, è imprecisa dall’arco e allora prova a coinvolgere Dustin Hogue, che è il più pronto in questo cattivo avvio di partita. Ovviamente c’è tanto tempo per provare a sistemare le cose, ma per il momento l’inerzia è favorevole a Zagabria che si è presentata al PalaTrento senza timori e volendo aggredire l’avversario fin dal primo istante, arrivando anche al +11 con una tripla di Demetris Nichols; vedremo se l’Aquila riuscirà a reagire. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TRENTO CEDEVITA ZAGABRIA (0-0): PALLA A DUE!

Trento Cedevita Zagabria sta per cominciare: pochi minuti alla palla a due della partita valida per la prima giornata delle Top 16 di Eurocup. Comincia dunque la seconda fase della competizione continentale di basket: Trento Cedevita Zagabria è una partita inedita, dal momento che le due squadre non si erano mai affrontate in precedenza, anche perché la Dolomiti Energia solo da pochi anni si è affacciata al grande basket, anche se con risultati da subito molto positivi. Nella prima fase ha fatto un po’ meglio proprio la formazione di coach Maurizio Buscaglia, che nel proprio girone ha vinto sei partite a fronte di quattro sconfitte, mentre i croati sono andati avanti pur con cinque vittorie e altrettante sconfitte. Adesso però tutto si azzera e conta solamente partire con il piede giusto, perché in un girone a quattro squadre e dunque con un totale di soli sei incontri da disputare ogni match ha notevole importanza, soprattutto per Trento che deve sfruttare il fattore campo. Diamo dunque subito la parola al PalaTrento, perché a questo punto la palla a due di Trento Cedevita Zagabria è davvero imminente! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI BUSCAGLIA

Trento Cedevita Zagabria si avvicina e la Dolomiti Trentino può affrontare con fiducia il debutto nella Top 16 di Eurocup perché è reduce dalla convincente vittoria di sabato sera in campionato contro Torino. Ecco dunque come coach Maurizio Buscaglia aveva commentato la vittoria contro i piemontesi nel dopo-partita: “Un’altra bella vittoria. Avevamo molto chiara in testa la difficoltà di questo incontro, l’approccio della squadra a questo impegnativo ostacolo è stato notevole: abbiamo giocato un buonissimo primo tempo in difesa, e anche in attacco applicando il piano partita contro le caratteristiche difensive di Torino. Poi abbiamo aperto il divario ad inizio terzo quarto giocando i primi 5 minuti alla grande, con un enorme sforzo che non ci ha fatto perdere brillantezza in attacco. Torino può riaccendersi in un attimo, sapevamo di non poterci rilassare: non abbiamo fatto un buon quarto periodo per colpa di qualche palla persa di troppo, smettendo di giocare la palla. Colpa mia che ho lasciato andare via la partita senza interromperla: cinque minuti però non fanno dimenticare una bellissima prestazione e una grandissima vittoria”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Trento Cedevita Zagabria si gioca questa sera, mercoledì 3 gennaio 2017: palla a due in programma alle ore 20.30 presso il PalaTrento, dove per la Dolomiti Energia Trentino inizia oggi la Top 16 della Eurocup di basket 2017-2018, affrontando la formazione della capitale croata. Si riparte dunque con la seconda fase della competizione europea: le prime quattro di ciascun girone della prima fase hanno avuto accesso alle Top 16, dove Trento e Cedevita Zagabria sono state inserite nel girone G insieme ai montenegrini del Buducnost Podgorica e ai russi della Lokomotiv Kuban Krasnodar. Adesso il gioco si fa sempre più duro, perché il livello si alza e solamente le prime due di ciascun girone accederanno ai quarti di finale. Si gioca tutte le settimane da oggi al 7 febbraio: Top 16 brevi ma intense per Trento e le altre due squadre italiane, Torino e Reggio Emilia.

LA SITUAZIONE

La Dolomiti Energia Trentino in campionato è stata protagonista finora di un cammino non esaltante per chi nella scorsa stagione arrivò fino alla finale scudetto, anche se va detto che quello fu un exploit sensazionale per Trento, certamente difficile da ripetere. La squadra di coach Maurizio Buscaglia ha avuto finora un rendimento piuttosto altalenante ma in casa (dove oggi inizia il cammino nelle Top 16) ha raccolto ben cinque vittorie e due sconfitte, l’ultima delle quali sabato sera contro Torino, anticipo dettato proprio dalle esigenze europee di entrambe le formazioni. In campionato l’obiettivo di Trento nell’immediato sarà conquistare un posto nelle Final Eight di Coppa Italia, mentre in Eurocup sarà fondamentale partire bene, perché la fase delle Top 16 è composta da sole sei partite, ognuna delle quali ha notevole peso specifico, soprattutto quando devi sfruttare il fattore campo.

© Riproduzione Riservata.