BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA/ Virtus Bologna-Olimpia Milano (risultato finale 79-88) streaming video tv: Pianigiani sbanca il PalaD

Diretta Virtus Bologna Olimpia Milano info streaming video e tv: orario, risultato live della partita di basket Serie A per la 2^ giornata (oggi 14 ottobre)

Diretta Virtus Bologna Olimpia Milano (Foto LaPresse)Diretta Virtus Bologna Olimpia Milano (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA-OLIMPIA MILANO (RISULTATO FINALE 79-88): PIANIGIANI SBANCA IL PALA DOZZA

Vittoria pesantissima per l'Olimpia Milano che espugna il PalaDozza battendo la Virtus Bologna per 88 a 79 nel big match della seconda giornata di Serie A1 di pallacanestro, i meneghini dimostrano di poter dire la loro per il titolo ma anche i felsinei saranno senz'altro un osso duro per chi ambisce alle prime posizioni. Nell'ultimo quarto il quintetto di Pianigiani ha piazzato l'allungo decisivo nonostante la reazione dei padroni di casa che con Cournooh erano anche tornati momentaneamente avanti ma poi sono stati sopraffatti definitivamente dagli avversati, trascinati da Micov, James, Kuzminskas e Gudaitis che non hanno lasciato scampo agli uomini di Sacripanti che si sono dovuti arrendere e inchinare di fronte alla superiorità dei rivali. {agg. di Stefano Belli}

MENEGHINI A +5

Terzo quarto molto equilibrato al PalaDozza tra Virtus Bologna e Olimpia Milano, il gap tra i due quintetti in termini di score resta ridotto ai minimi termini: ora ci sono cinque punti a dividere le due squadre con gli ospiti che conducono per 69 a 64. I felsinei potevano gestire decisamente meglio il risultato anche se in realtà il punteggio è sempre rimasto in equilibrio: nessuno molla di un centimetro, di conseguenza il match resta tiratissimo. Sul 60 a 54 in favore della compagine di Sacripanti, arriva il cambio di ritmo dei meneghini che realizzano 15 punti concedendone non più di 4 agli avversari: grazie a questo break devastante gli uomini di Pianigiani mettono la freccia, alla Segafredo servirà ora l'impresa per ottenere il successo. {agg. di Stefano Belli}

FELSINEI AVANTI AL RIPOSO

Virtus Bologna e Olimpia Milano vanno al riposo - dopo aver dato vita a venti minuti spettacolari, sperando lo siano anche i successivi venti - sul parziale di 40-39 in favore del quintetto di Sacripanti. All'inizio del secondo quarto gli uomini di Pianigiani provano a prendere il largo ma devono fare i conti con la reazione dei felsinei che non vogliono sfigurare tra le mura amiche del PalaDozza. Il botta e risposta tra le due squadre dura diversi minuti, i capovolgimenti di fronte non si contano e in questa maniera il risultato rimane sempre in equilibrio. Qvale prova lo strappo ma Micov cancella il -3 in un batter d'occhi, anche se siamo soltanto a metà gara ci sono già tre cestisti in doppia cifra: Qvale e Taylor da una parte, Gudaitis dall'altra. Al termine dell'intervallo riprenderà la battaglia tra due delle pretendenti allo scudetto. {agg. di Stefano Belli}

NEDOVIC TRASCINA GLI OSPITI

Il PalaDozza ospita il big match della seconda giornata di Serie A1 2018-19 tra i padroni di casa della Virtus Bologna e l'Olimpia Milano: c'è il pubblico delle grandi occasioni e le due squadre non vogliono assolutamente deludere le aspettative della vigilia, i meneghini aprono le danze con la giocata vincente di Mike James che segna i primi due punti dell'incontro. La replica dei felsinei non si fa attendere, M'Baye con una tripla mette subito le cose in chiaro: sarà una sfida tiratissima e ogni punto potrebbe essere quello decisivo. Bologna prova ad andare in fuga con Taylor ma il quintetto di Pianigiani glielo impedisce e anzi attacca in contropiede con Nedovic che grazie a cinque punti consecutivi ribalta il parziale. Alla fine del primo quarto Milano conduce per 22 a 16. {agg. di Stefano Belli}

PALLA A DUE!

Tutto è pronto per la palla a due di Virtus Bologna Olimpia Milano: l’attesa è altissima, perché questo è di fatto il “derby d’Italia” del nostro basket, fra le due società più vincenti. Virtus Bologna e Olimpia Milano assommano infatti un totale di 43 scudetti, 14 Coppe Italia e 4 Supercoppe Italiane, ma anche 5 Coppe dei Campioni/Eurolega e altri 8 successi in competizioni internazionali: numeri che sintetizzano due storie gloriose, pur con comprensibili alti e bassi. Negli ultimi anni è stata la Virtus a mancare, il ritorno di Bologna è una ottima notizia per tutto il movimento anche se la vigilia è stata caratterizzata dalla polemica fra Luca Baraldi e Livio Proli che certamente ha alzato la temperatura del match. Bologna ha giocato mercoledì in Champions League, Milano invece solamente venerdì in Eurolega, anche questo è un aspetto del quale si dovrà tenere conto. Adesso però la parola deve passare al campo: Virtus Bologna Olimpia Milano sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la partita fra Virtus Bologna e Olimpia Milano sarà trasmessa in diretta tv sul canale Eurosport 2 e sarà una delle tre sfide di questa giornata visibili attraverso una classica diretta televisiva; come sempre però l’appuntamento per gli appassionati sarà anche con la diretta streaming video garantita dal portale Eurosport Player, che anche in questa nuova stagione sarà la “casa” del basket, con la fornitura di tutte le partite della Serie A e non solo. Per accedere alle immagini avrete bisogno di un dispositivo mobile (PC, tablet o smartphone) e vi dovrete abbonare al servizio tramite il pagamento di una quota; naturalmente resta disponibile il sito ufficiale www.legabasket.it per tutte le informazioni utili sul torneo e sulla partita nello specifico, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al PalaDozza.

LE PAROLE DI PIANIGIANI

Ci avviciniamo a Virtus Bologna Olimpia Milano, dunque dopo avere letto le dichiarazioni di Pino Sacripanti è il momento di leggere anche le parole di Simone Pianigiani, in questo caso dopo la vittoria della sua Olimpia domenica scorsa contro Brindisi: “E’ stata la partita che mi aspettavo - ha dichiarato il coach dell’Olimpia per il sito ufficiale della società -, perché Brindisi ha giocato con la faccia tosta dopo un precampionato da imbattuta. Noi abbiamo fatto bene, con sei uomini in doppia cifra, un altro a otto punti, abbiamo avuto ritmo e ci siamo passati la palla. Avremmo però dovuto fare meglio nel primo tempo dal punto di vista difensivo. Loro stanno bene e noi abbiamo caricato il lavoro nell’ultima settimana vuota prima di giocare in EuroLega ma le cose che volevano fare in difesa le abbiano fatto bene nel terzo quarto con Micov su Banks ma non sempre dovremmo ricorrere a questa mossa. Però abbiamo fatto il break e non li abbiamo fatti rientrare e questo è positivo. L’asse James-Tarczewski ha funzionato ma ci dobbiamo lavorare ancora. Ora stiamo sacrificando Burns sempre da 5 ma con il tempo, imparando a conoscersi meglio, la palla gli arriverà meglio, Kaleb finirà meglio attorno al ferro e magari costringeremo gli altri a collassare ancora di più in area lasciandoci ulteriori tiri da tre aperti. Mi piace che i nostri lunghi corrano perché questo mette pressione sugli avversari e rende difficile per gli altri schierarsi. Ovviamente non possiamo correre sempre e sempre con gli stessi giocatori. Per farlo dobbiamo aumentare la qualità di tutti”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI SACRIPANTI

In vista di Virtus Bologna Olimpia Milano, facciamo un passo indietro e leggiamo le dichiarazioni di Pino Sacripanti, nuovo coach della Virtus, dopo la vittoria dei suoi ragazzi domenica Ica scorsa a Trieste nella prima giornata di campionato: “Abbiamo fatto 20' di alto livello - ha esordito Sacripanti nella conferenza stampa di fine partita -. Ci aspettavamo che Trieste tornasse ma non siamo riusciti a evitare il break negativo. Però sono contento, anche perché eravamo finiti sotto e siamo riusciti comunque a vincere. Come in precampionato, non abbiamo ancora 40', ma dobbiamo diminuire i break negativi. Però credo vincere a Trieste con questo pubblico e una squadra aggressiva sia stata un’impresa. C’è stato lavoro di squadra, solidità, piano piano mettiamo insieme le cose. La priorità è essere più solidi quando le cose non vanno bene, non siamo in grado di limitare i break negativi. Non voglio più vedere facce tristi se prendiamo un 4-0, a volte vogliamo fare fin troppo bene e ci demoralizziamo. Poi la difesa, le rotazioni dal lato debole, il pick and roll laterale, ma tante cose, siamo solo all’inizio”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Virtus Bologna Olimpia Milano, diretta dagli arbitri Enrico Sabetta, Gianluca Sardella e Christian Borgo, si gioca alle ore 17.30 di oggi pomeriggio, domenica 14 ottobre 2018, e sarà la partita di maggiore prestigio fra quelle inserite nel programma della seconda giornata del campionato di Serie A 2018-2019 di basket, che è cominciato una settimana fa. L’appuntamento con la sfida tra la Segafredo Virtus Bologna e la AX Armani Exchange Milano sarà presso il PalaDozza del capoluogo emiliano, naturalmente sede delle partite casalinghe della Virtus. L’attesa è grandissima per la sfida per eccellenza del basket italiano, la partita tra le due squadre più vincenti e che hanno scritto moltissime pagine gloriose della nostra pallacanestro. Negli ultimi anni il merito è stato soprattutto dell’Olimpia, ma la Virtus sta risalendo, come dimostra anche la partecipazione in Champions League, e qualche polemica negli ultimi giorni sull’asse Bologna-Milano non fa altro che confermare il ritorno di una rivalità che comunque può fare solo del bene al nostro basket.

RISULTATI E CONTESTO

Detto del valore storico della sfida tra Virtus Bologna e Olimpia Milano, giungendo alla stretta attualità possiamo ricordare che domenica scorsa sia la Virtus sia l’Olimpia hanno debuttato con una vittoria nel nuovo campionato. Per Bologna colpaccio 88-92 sul parquet della neopromossa Trieste, mentre Milano ha imposto la legge del Forum contro Brindisi, battuta per 103-92. Due gare dunque accomunate da punteggi molto alti, nelle quali senz’altro gli attacchi hanno fatto una figura migliore rispetto alle difese. Oggi vedremo se la tendenza sarà confermata, ricordando comunque che in settimana sono cominciati gli impegni europei delle due squadre: la Virtus mercoledì è tornata a calcare i palcoscenici internazionali in Champions League, mentre l’Olimpia ha giocato in Eurolega nemmeno 48 ore fa sul campo del Buducnost, primo assaggio di una stagione che sarà massacrante sui due fronti per chi partecipa alla massima competizione europea. Anche per questo il roster di Milano è sicuramente il migliore d’Italia, per affrontare praticamente due campionati in una sola stagione.

© Riproduzione Riservata.