BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA / Fenerbahçe Zalgiris (risultato finale 76-67): streaming video e tv, ospiti ko (Eurolega, semifinale)

Diretta Fenerbahçe Zalgiris, streaming video e tv: orario e risultato live della semifinale di Eurolega. A Belgrado i campioni sfidano i lituani, che mancavano da 19 anni alla Final Four

Diretta Fenerbahçe Zalgiris, semifinale Eurolega (Foto LaPresse)Diretta Fenerbahçe Zalgiris, semifinale Eurolega (Foto LaPresse)

DIRETTA FENERBAHCE ZALGIRIS KAUNAS (RISULTATO FINALE 76-67):

Si è appena concluso l'ultimo quarto della sfida di pallacanesto tra Fenerbahce-Zalgiris Kaunas. Il punteggio del quarto periodo è di 22-17, che permette ai padroni di casa di chiudere la gara sul risultato di 76-67 . Prima parte del match combattuta ed equilibrata, con il Fenerbahce che dimostra di avere qualcosina in più dal punto di vista offensivo. Si spiegano così i sei punti di distanza tra le due squadre al termine dei primi due quarti. La ripresa vede la formazione ospite gettare il cuore oltre l'ostacolo ed ecco il 15-17 che riapre le speranze di Zalgiris Kaunas nel terzo quarto. L'ultimo periodo si chiude con la vittoria di Fenerbahce, che archivia la pratica con un 22-17 finale. Premiata la maggior brillantezza dei padroni di casa. (Aggiornamento Jacopo D'Antuono)

3^QUARTO

Il terzo quarto ha visto gli ospiti accorciare ancora di più lo svantaggio e ora che siamo all'inizio del quarto il risultato di Fenerbahce-Zalgiris Kaunas è di 54-50. I padroni di casa sanno di avere il loro destino tra le mani, ma comunque ci sono grandi possibilità che la gara psicologicamente sia cambiata. Il Fenerbahce infatti nel primo quarto si era portata avanti di sei punti, mantenendo intatta la distanza al secondo set. Le cose sono cambiate nel terzo quando Zalgiris Kaunas ha alzato la testa e ottenuto un 13-17 che regala speranza in vista del rush finale. Di certo chi ci guadagna è il pubblico, che sta godendo di uno spettacolo davvero ad atlo ritmo. Staremo a vedere se la gara ci regalerà ancora delle emozioni oppure se il Fenerbahce porterà dalla sua parte questa finale a quattro dell'Eurolega di basket. (agg. di Matteo Fantozzi)

2^QUARTO

All'intervallo la gara Fenerahce-Zalgiris Kaunas è sul risultato di 39-33. Non è cambiata la distanza di sei punti che i padroni di casa avevano raccolto nel primo set di questa gara valida per la finale a quattro dell'Eurolega di basket. Infatti la prima frazione di gioco si era completata col risultato di 19-13, ma la seconda ha visto ben altra egemonia con un 20-20 che regala nuova fiducia agli ospiti. I turchi sono nettamente più forti e lo stanno dimostrando, ma i loro avversari non hanno nessuna intenzione di alzare bandiera bianca e lotteranno fino alla fine. Manca metà gara e sei punti si possono recuperare. Servirà impegno e grande voglia, staremo a vedere chi ne avrà più nelle gambe e soprattutto come i due tecnici si giocheranno i rispettivi uomini che si sono portati in panchina e che hanno già iniziato a utilizzare tatticamente in maniera eccelsa. (agg. di Matteo Fantozzi) 

1^QUARTO

Siamo arrivati al secondo quarto della gara Fenerbahce-Zalgiris Kaunas e il risultato è 21-15. Le due compagini hanno giocato ad alto livello con i padroni di casa che in questa finale a quattro di Euroleague stanno dimostrando al momento di avere qualcosa in più dei loro avversari. La strada verso la fine del match però è ancora lungo e può davvero accadere di tutto. Staremo a vedere chi avrà più voglia e soprattutto condizione alla lunga. Andiamo intanto a vedere le formazioni con cui le due squadre sono schierate in campo: FENERBAHCE 44 Duverioglu, 23 Guduric, 33 Kalinic, 24 Vesely, 11 Wanamaker. A disposizione: 70 Datome, 10 Mahmutoglu, 4 Melli, 35 Muhammed, 21 Nunnally, 16 Sloukas, 1 THompson. All.Obradovic. ZALGIRIS KAUNAS - 00 Davies, 13 Jankunas, 3 Pangos, 6 Toupane, 92 Ulanovas. A disposizione: 44 Kavaliauskas, 22 Micic, 21 Milaknis, 19 Sajus, 9 Udrih, 66 Valinskas, 30 White. All. Jasikevicius. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Si alza la palla a due su Fenerbahçe Zalgiris Kaunas: abbiamo brevemente detto che Zeljko Obradovic può arrivare in doppia cifra per il numero di volte in cui ha vinto l’Eurolega. L’impero del tecnico serbo è iniziato nel 1992: aveva 32 anni e aveva appena smesso di giocare quando Sasha Djordjevic realizzava il buzzer beater con cui il Partizan batteva la Joventut Badalona, primo titolo del coach serbo che da quel momento non si è più fermato: proprio con Badalona è arrivato il bis nel 1994, mentre l’anno seguente Obradovic ha festeggiato nuovamente ma con il Real Madrid. Tra il 1999 e il 2012 l’allenatore si è dedicato al Panathinaikos: lo ha portato al titolo nel suo primo anno e poi ancora sette volte alle Final Four, aggiungendo i titoli del 2002, 2007 e 2009. Esaurito il suo compito è arrivato al Fenerbahçe: nel 2015 la semifinale e il quarto posto, l’anno seguente la finale persa in volata contro il Cska Mosca di Milos Teodosic e Nando De Colo, infine il titolo battendo l’Olympiacos. Adesso, per chiudere il cerchio, gli manca solo la doppietta con la stessa squadra: ultimo a riuscirci, Pini Gershon con il Maccabi Tel Aviv che aveva come playmaker… Sarunas Jasikevicius. Il cerchio si chiude? Al campo la risposta: Fenerbahçe Zalgiris Kaunas comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Fenerbahçe Zalgiris Kaunas, salvo variazioni del palinsesto, sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport 2; in ogni caso resta valido e attivo l’appuntamento con Eurosport Player, la piattaforma alla quale ci si può abbonare versando una quota periodica e che fornisce le partite di Eurolega in diretta streaming video, dunque avendo a disposizione PC, tablet o smarpthone. Sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete invece tutte le informazioni utili su questa semifinale - per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo - e sulle Final Four in programma a Belgrado.

L'ALLIEVO E IL MAESTRO

Fenerbahçe Zalgiris Kaunas è anche l’incrocio tra Zeljko Obradovic e Sarunas Jasikevicius, l’allievo e il maestro: il tecnico serbo ha in bacheca la bellezza di nove Eurolega (o Coppa dei Campioni) e punta alla doppia cifra proprio sul suolo di casa, il playmaker lituano ha condotto alla terra promessa una squadra nella quale è cresciuto ma con cui ha davvero giocato, tra i professionisti, soltanto nell’ultima stagione della sua carriera. Lui l’Eurolega l’ha vinta quattro volte, una delle quali da MVP (nel 2005); allievo e maestro certamente è una definizione classica e inflazionata ma che in questo caso regge, perchè Obradovic è stato coach di Jasikevicius nel Panathinaikos, prima nel periodo tra il 2007 e il 2010 e poi ancora nel 2011-2012, ultima stagione greca del guru serbo poi andato a guidare proprio il Fenerbahçe. Una simile accoppiata non poteva che fare grandi cose, e infatti così è andata: insieme hanno vinto l’Eurolega nel 2011, battendo in finale quel Maccabi con cui Jasikevicius aveva trionfato due volte. Oggi sono uno contro l’altro: chi avrà la meglio nello straordinario incrocio? (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Fenerbahçe Zalgiris Kaunas si gioca alle ore 18:00 di venerdì 18 maggio: è la prima semifinale di basket Eurolega 2017-2018, siamo alla Stark Arena di Belgrado che ospita la Final Four del torneo. I campioni in carica contro una squadra che non arrivava a questo appuntamento da 19 anni: detta così forse non ci sarebbe sfida, ma lo Zalgiris ha dimostrato nel corso della stagione di saper superare le avversità e di poter battere squadre anche nettamente superiori per budget e livello di talento. In più, sui 40 minuti secchi può succedere di tutto e l’Eurolega è piena di storie affascinanti in questo senso; dunque sarà una semifinale tutta da vivere.

RISULTATI E PRECEDENTI

Per il Fenerbahçe si tratta della quarta Final Four consecutiva: rotti finalmente gli indugi per la squadra turca, che nel corso degli anni è cresciuta esponenzialmente fino a costruire un gruppo di super giocatori. Nemmeno gli adii di Bogdan Bogdanovic ed Ekpe Udoh l’hanno frenato: sono arrivati Brad Wanamaker e Nicolò Melli, sono stati confermati Gigi Datome e Jan Vesely (oltre a Kostas Sloukas e James Nunnally) e la presenza in panchina del guru Zeljko Obradovic fa il resto. Traguardo annunciato per il Fenerbahçe, che nel corso della stagione ha sostanzialmente messo il pilota automatico preoccupandosi solo di avere il playoff con il vantaggio del fattore campo; il Baskonia è stato asfaltato con la sola sconfitta in gara-3, e adesso si punta al back-to-back che, a proposito, non riesce dal 2013 quando a realizzarlo fu l’Olympiacos. Che, curiosamente, è la squadra che lo Zalgiris ha eliminato lungo la strada: nei playoff i lituani sono andati subito a girare il fattore campo espugnando il Pireo e poi hanno chiuso in casa, davanti a un pubblico in estasi per una squadra che non entrava tra le prime quattro del 1999.

Particolare non indifferente: quello Zalgiris vinse, ed era solo la seconda volta alle Final Four (la prima nel 1986, ancora sotto la bandiera sovietica, si era conclusa con la finale persa contro il Cibona Zagabria). Sarunas Jasikevicius, uno che in campo ha dominato e ha vinto più di un’Eurolega, ha chiuso con lacrime di commozione la serie dei quarti di finale; ora il giovane allievo sfida il maestro in una semifinale tutt’altro che scontata, anche perchè a Istanbul lo Zalgiris era andato a vincere di un punto (era metà dicembre) con 22 punti e 7 assist di Kevin Pangos, per poi perdere di 7 alla Zalgirio Arena (15 punti e 5 assist di Sloukas). Insomma: equilibrio sembra essere la chiave, anche se volendo fare un pronostico secco diremmo che il Fenerbahçe resta comunque favorito.

© Riproduzione Riservata.