BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA / Venezia Trento (risultato finale 80-77): la Reyer tiene, la serie è 1-1! (semifinale gara-2)

Diretta Venezia Trento, risultato finale 80-77: la Reyer soffre tantissimo e deve allungare almeno tre volte per aver ragione dell'Aquila e prendersi il punto del pareggio nella serie

Diretta Venezia Trento: un precedente - LaPresseDiretta Venezia Trento: un precedente - LaPresse

DIRETTA VENEZIA TRENTO (RISULTATO FINALE 80-77)

Venezia Trento 80-77: al termine di una partita pazzesca la Reyer pareggia e porta la semifinale playoff sul risultato di 1-1, punteggio con il quale si andrà alla BLM Group Arena per gara-3 e gara-4 della serie. Grande sofferenza per i campioni d’Italia, che nel quarto periodo sono partiti con un parziale di 4-0 ma poi si sono trovati con un vantaggio di appena un possesso pieno. L’Aquila ha risposto colpo su colpo con la crescita di Toto Forray e uno Yannick Franke davvero ispirato, ma il talento offensivo di MarQuez Haynes ha ricacciato indietro gli avversari per l’ennesima volta (parziale 11-3 per i padroni di casa), poi nuovo assalto trentino – indomita la squadra di Maurizio Buscaglia – che è arrivata al -2 con un incredibile 11-0, costringendo Austin Daye a segnare entrambi i liberi. L’ex Pesaro invece ha infilato solo il primo, ma Jorge Gutierrez ha scelto la via del canestro rapido e dall’area (-1), subito imitato da Bruno Cerella al primo canestro dal campo della sua partita e capace di chiudere finalmente i conti. Benissimo Haynes, 26 punti e un irreale 9/10 dal campo; bene anche Michael Jenkins che come al solito ha messo canestri pesanti nei momenti importanti, mentre Austin Daye ha fatto il lavoro sporco e dato un’ampia mano in termini di rimbalzi e assist, così come Mitchell Watt che ha svettato sotto i tabelloni. Venezia pareggia, ed era l’unica cosa che potesse fare; a Trento però, giocando così, la Dolomiti Energia avrà davvero l’occasione di riprendersi il vantaggio e magari chiudere anche la semifinale senza dover tornare al Taliercio. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA TRENTO (55-50): 4^ QUARTO

Venezia Trento 55-50: l’Aquila non muore mai e riesce a rialzarsi da un primo tempo che aveva chiuso sotto di 22 punti e ormai in totale balia della Reyer. Riscossa guidata da Jorge Gutrierrez, Joao Gomes e Shavon Shields che riescono a sopperire all’assenza forzata di Dominique Sutton, gravato di 4 falli: il clamoroso parziale del terzo periodo recita 28-11 a favore di Trento, con Venezia che improvvisamente si perde e non riesce più a trovare la via del canestro, mantenendo il vantaggio solo grazie a qualche lampo isolato di MarQuez Haynes e Hrvoje Peric. Il quarto periodo adesso sarà uno spettacolo: la partita sembrava chiusa, ma Trento è riuscita a riaprirla e ha davvero la possibilità di portare la serie sul 2-0 con due vittorie esterne. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la partita fra Venezia e Trento avrà la massima copertura possibile: sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport + HD, canale disponibile in chiaro al numero 57 del telecomando, ma anche su Eurosport 2, visibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium; come sempre inoltre l’appuntamento per gli appassionati sarà anche con la diretta streaming video garantita dal portale Eurosport Player, che si aggiunge ai servizi garantiti da Rai Play per la Tv di Stato, anche se va ricordato che Eurosport Player è riservato ai soli abbonati; naturalmente sarà disponibile anche il sito ufficiale www.legabasket.it per tutte le informazioni utili sul torneo e sulla partita nello specifico, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al Taliercio.

DIRETTA VENEZIA TRENTO (44-22): 3^ QUARTO

Venezia Trento 44-22: la sfida del Taliercio diventa intensa e vibrante, con tante interruzioni che possono fare il gioco dell’Aquila, sotto nel punteggio e dunque con la necessità di recuperare la situazione. A cavallo di primo e secondo quarto la Reyer piazza un parziale di 14-0 che viene interrotto quando alla squadra lagunare viene fischiato un fallo tecnico, che manda in lunetta Shavon Shields che finalmente spezza il sortilegio. Da lì Trento cresce di colpi: se prima aveva subito l’iniziativa dei campioni d’Italia, stavolta cavalcando la condizione di Toto Forray apre un parziale di 8-4 che non è certo dominante, ma sicuramente contribuisce a dare un po’ di fiducia agli ospiti. In seguito però a Dominique Sutton viene fischiato un fallo tecnico: particolare non da poco perché si tratta del quarto fallo di un giocatore che ha segnato 9 punti con ¾ dal campo, dunque nel secondo tempo il numero 2 dell’Aquila dovrà giocare stando bene attento su entrambi i lati del campo e, nell’immediato, Andrea De Nicolao rimette 14 punti di margine tra le due squadre. Si va ormai a parziali: ne arriva un altro di Venezia, un 10-0 che sembra chiudere i conti anche perhcè nel secondo quarto (durato tantissimo come tempo "reale") Trento ha segnato appena 9 punti. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA TRENTO (25-14): 2^ QUARTO

Venezia Trento 25-14: avvio forte della Reyer, che avendo perso gara-1 non si può permettere un altro passo falso e cerca di mettere subito le cose in chiaro. MarQuez Haynes ha facoltà di colpire: quando va in panchina a prendere fiato ha già messo a segno 9 punti senza errori dal campo e, aiutato da Austin Daye, scava un parziale che porta i campioni d’Italia sul 16-8. L’Aquila accusa il colpo, ma si affida a Dominique Sutton: sono 7 punti del numero 2 a mantenere a contatto gli ospiti, che prendono vigore e trovano punti importanti anche dalle seconde linee, per esempio Yannick Franke che con un gioco da tre punti sancisce il -2 (16-14). Venezia però dimostra di essere decisamente profonda: Hrvoje Peric, partito dalla panchina, entra in campo e impiega davvero poco per trovare due canestri che danno tanto ossigeno ai padroni di casa e aprono la prima vera fuga dei padroni di casa, che segnano 9 punti in un amen e mettono in crisi l’Aquila, che inizia a sbagliare tanto e non si ritrova. La partita però è ancora lunga… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA TRENTO (0-0): PALLA A DUE!

Venezia Trento sta per cominciare: in attesa della palla a due di questa partita già delicata, gara-2 della semifinale playoff che è cominciata venerdì con il colpaccio di Trento, facciamo un parallelo con la serie dell’anno scorso, che era ancora più importante perché in quel caso si trattava della finale scudetto. Il parallelo è molto significativo perché anche allora Venezia godeva del fattore campo ma Trento aveva saputo espugnare il Taliercio nella prima partita, imponendosi con il punteggio di 74-83 al termine di una sfida che la Dolomiti Energia aveva dominato fin dal primo tempo, chiuso sul punteggio di 30-47 in favore degli ospiti. Venezia però era stata molto brava a reagire in gara-2, vincendo con un netto 79-64 maturato invece tutto nella ripresa, dopo che i primi 20 minuti si erano chiusi in perfetta parità sul 41-41. L’Umana Reyer avrebbe poi espugnato il palazzetto di Trento in gara-3 riconquistando il fattore campo per poi vincere lo scudetto per 4-2. Il ricordo di quella serie darà indicazioni preziose ai due allenatori, che sono sempre De Raffaele e Buscaglia: parola dunque adesso al campo, perché Venezia Trento sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI RAFFAELE

Venezia Trento di questa sera sarà una partita da non sbagliare per i campioni d’Italia in carica, che di certo non possono permettersi di scivolare 0-2 e con la prospettiva di dovere poi andare a Trento. Fondamentale sarà dunque non ripetere gli errori di venerdì sera, una partita che coach Walter De Raffaele aveva analizzato così nella conferenza stampa post-match: “E’ stata una gara giocata molto a strappi, senza però che nessuno trovasse mai modo di portare avanti l’inerzia presa. La partita non ha mai avuto un padrone. È stata comunque la partita che ci aspettavamo, l’importante è capire subito che la serie è di questo livello fisico, i contatti vengono concessi, con Trento si gioca così. Sono stati più bravi loro. Ho faticato a trovare un quintetto affidabile, che ci desse equilibrio”. Questo dunque sarà il primo obiettivo per l’allenatore questa sera: se ci riuscirà, le cose per Venezia stavolta potrebbero mettersi bene. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA BUSCAGLIA

In attesa di gara-2 fra Venezia e Trento, abbiamo ancora negli occhi il colpaccio della Dolomiti Energia nella prima partita, giocata venerdì sera al Taliercio. Ecco allora come il coach dell’Aquila, Maurizio Buscaglia, aveva raccontato la bella affermazione dei suoi ragazzi nella conferenza stampa subito dopo l’incontro: “Avevamo grande voglia di impattare bene la partita, che sapevamo poteva significare impattare bene la serie. Dovevamo farlo contro un’avversaria di alto livello, che conosciamo bene, e siamo riusciti nel nostro obiettivo: credo che ci sia molto del nostro nelle 15 palle perse di Venezia, abbiamo fatto un ottimo lavoro nel rimanere a contatto e aggrappati al nostro piano partita anche nei momenti in cui è venuto a galla il grande talento degli attaccanti di Venezia. Siamo rimasti sul pezzo per 40’, contro squadre come la Reyer non si può prescindere da questo aspetto: non siamo stati sempre precisi o perfetti, ma siamo stati sempre dentro la partita”. Trento infatti è partita benissimo: un bis in gara-2 potrebbe essere devastante per gli avversari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia Trento, diretta dagli arbitri Enrico Sabetta, Saverio Lanzarini e Michele Rossi, si gioca stasera e sarà gara-2 della semifinale dei playoff della Serie A 2017-2018 di basket al Taliercio, il palazzetto che ospita le partite casalinghe della Umana Reyer Venezia campione d’Italia in carica, dove oggi assisteremo alla seconda sfida della serie di semifinale che vede la formazione di casa contrapposta alla Dolomiti Energia Trentino; si gioca dunque oggi, domenica 27 maggio alle ore 20.45. Ricordiamo che, dopo le prime due partite a Venezia, la serie nei prossimi giorni si sposterà a Trento per disputare martedì gara-3 e poi giovedì sera l’eventuale gara-4; al Taliercio si tornerà solamente sabato sera, naturalmente nel caso in cui si rendesse necessaria anche gara-5. Trento si è imposta in volata venerdì sera (78-80) e di conseguenza Venezia ha già le spalle al muro: una seconda sconfitta casalinga rischierebbe di essere una condanna per i campioni d'Italia in carica.

RISULTATI E PRECEDENTI

Ci sono davvero tanti motivi d'interesse per seguire questa serie di semifinale tra Venezia e Trento. L'anno scorso fu a sorpresa la finale scudetto, vinta dalla Umana sulla Dolomiti Energia; in questa stagione le due squadre del Nord-Est hanno fatto di nuovo benissimo e meritatamente sono di nuovo fra le prime quattro. Venezia ha onorato lo scudetto che porta sul petto con il primo posto in stagione regolare e la vittoria in FIBA Europe Cup, primo successo internazionale nella storia della Reyer; Trento ha avuto qualche difficoltà in più, ma poi come nello scorso campionato ci ha regalato un girone di ritorno in crescendo, ai quarti ha eliminato Avellino nella sfida più incerto e adesso è di nuovo qui a giocarsi l'accesso a un'altra finale scudetto. L'inizio è stato ottimo, perché in gara-1 è arrivata una preziosissima vittoria per soli due punti (78-80) che ha ribaltato il fattore campo della serie: venerdì è stata la serata di Austin Daye e Shavon Shields, autori di 27 punti a testa, ma solo il secondo ha fatto festa.

© Riproduzione Riservata.