BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Roma/ News, Piace Bruno Peres per la corsia Notizie al 17 novembre (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Roma, Bruno Peres rappresenta di sicuro un investimento per il futuro, i giallorossi potrebbero prendere il calciatore del Toro nel mercato di gennaio per i problemi difensivi.

Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

Sono diversi i nomi che la Roma sta valutando per rimpolpare una difesa ridotta all'osso per via di molti infortuni. Secondo quanto riporta Calciomercato.it l'ultima idea sarebbe Bruno Peres, terzino destro del Torino affrontato appena una settimana fa. Questi è un classe 1990 brasiliani arrivato in estate in granata dal Santos per 2,2 milioni di euro. Un giocatore rapido e dal grande senso della posizione che ha avuto un impatto entusiasmante con la maglia granata nella nostra Serie A. Potrebbe rappresentare una soluzione importante a basso costo nel mercato di riparazione.

La Roma cerca un erede per Morgan De Sanctis che possa rappresentare il futuro tra i pali. I nomi che circolano sono diversi e portano tutti a profili accessibili e di grande affidabilità. Secondo quanto riportato oggi dal Corriere dello Sport sono tre i nomi principali sui quali si sta concentrando l'attenzione di Walter Sabatini. Piacciono il francese del Tottenham Hugo Lloris, il brasiliano della Fiorentina che va in scadenza di contratto Neto e l'italiano del Genoa Mattia Perin. Attenzione però alla soluzione interna perchè tutti sanno della grande stima di Rudi Garcia per Skorupski, quest'anno secondo di De Sanctis ha giocato molte partite anche importanti dall'inizio.

Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, inizierà a pensare seriamente al calciomercato di gennaio a partire da domani. E’ stato lo stesso ds giallorosso a confessarlo, intercettato dai microfoni di Gazzetta Tv. Presente a La Gazzetta dello Sport in occasione del Premio Facchetti da consegnare a Francesco Totti, il dirigente capitolino ha spiegato: «Il calciomercato non è mai finito, vedremo. Abbiamo avuto qualche problema da valutare nella loro entità. La squadra è al completo, ma dobbiamo vedere se questi infortuni ci porteranno a situazioni problematiche. Domani mi incontrerò con Garcia e valuteremo le problematiche che si stanno manifestando, risolvibili ma esistenti». Fra le zone del campo dove la Roma interverrà vi è senza dubbio la difesa e le due corsie; attenzione però anche all’attacco, soprattutto se Ljajic e Destro dovessero fare le valigie.

La Roma ha intenzione di puntare con decisione su Glen Johnson, esterno destro del Liverpool in scadenza di contratto a giugno. Secondo quanto riportato dal Daily Mirror la Roma potrebbe decidere di puntare sul calciatore inglese già a gennaio bloccandolo in vista del mercato estivo. La Roma dopo aver preso Cole dal Chelsea potrebbe prendere anche il Nazionale inglese dei Reds che ha voglia di una nuova avventura visto che non è riuscitro a trovare un accordo per il rinnovo di contratto con il Liverpool. Johnson andrebbe a dare supporto alla fascia destra che in estate potrebbe perdere Torosidis che ha diverse offerte dall'estero e sarebbe pronto a lasciare Trigoria.

Salgono le quotazioni di Eder Balanta nel calciomercato di riparazione di gennaio della Roma. La società giallorossa vuole intervenire per innestare di qualità la difesa e il direttore sportivo Walter Sabatini starebbe pensando proprio al giovane talento della nazionale colombiana che gioca però in Argentina, fra le fila del River Plate. Il budget a disposizione dei capitolini si aggira sui 10/12 milioni di euro, soldi precedentemente dedicati a Rabiot che potrebbero essere appunto destinati al gioiello dei Millonairos. Resta il problema del cartellino dello stesso Balanta, di proprietà di diverse persone, fra cui però anche Mascardi, importante intermediario nell’affare Iturbe della scorsa estate. La Roma vorrebbe Balanta sia per le sue qualità e la sua età, quanto perché schierabile nel cuore della difesa, come centrale, ma anche sulla corsia mancina, come possibile sostituto del partente Ashley Cole.

È stato ceduto dalla Roma durante il calciomercato estivo al Bayer Leverkusen. Il giovane talento della nazionale croata, ieri a San Siro per la sfida contro l’Italia, sembrerebbe essere finalmente esploso fra le fila delle “Aspirine”, e il ds giallorosso Walter Sabatini ha voluto osservarlo da vicino poche ore fa. Stando a quanto scrive stamane il quotidiano Il Tempo, Jedvaj ha il contratto in prestito in scadenza al 30 giugno del ma non è da escludere una cessione a titolo definitivo visto che lo stesso talento dell’est Europa starebbe spingendo per un addio alla Roma. Il club capitolino rischierebbe però di perdere un nuovo interessante talento dopo aver girato all’Inter, Dodò in estate. E’ anche vero che dal punto di vista economico l’operazione sarebbe un vero affare…

La Roma deve ancora capire se Morgan De Sanctis, portiere giallorosso, continuerà la carriera oltre giugno 2015, data in cui scadrà il contratto con i giallorosso. Il portiere ex Napoli potrebbe andare via, al suo posto i giallorossi starebbero pensando a Luis Neto, estremo difensore della Fiorentina, in scadenza di contratto a giugno. Si tratta di un portiere che si sta mettendo in mostra dalla scorsa stagione ed è finito nel mirino di numerosi club importanti tra cui la Juventus. Neto non ha ancora trovato l'accordo per il rinnovo del contratto, la Roma potrebbe convincere il brasiliano ad accettare l'offerta ed a trasferirsi nella Capitale.

Sta ricercando un nuovo terzino in vista del calciomercato di riparazione di gennaio. Il club giallorosso vuole innestare le corsie e per la fascia destra l’idea nuova è quella firmata Dario Srna. Il 32enne esperto nazionale croato gioca fra le fila dello Shakhtar di Donetsk, e potrebbe lasciare l’Ucraina a gennaio in caso di eliminazione dalla Champions e visti i noti tumulti politici presenti nella zona. Ieri il direttore sportivo Walter Sabatini ha presenziato a San Siro per visionare da vicino proprio l’ex Hajduk Spalato, in grado di giocare sia come terzino difensivo quanto come interno di centrocampo di destra. Non sarà comunque semplice strappare Srna ai Minatori, alla luce di un contratto ancora solido, a scadenza giugno : serviranno almeno fra gli 8 e i 10 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata.