BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Juventus / News, Inzaghi: questa sera la sfida al suo futuro (Ultime notizie)

Calciomercato Juventus, tutte le news, le ultime notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti, sulle trattative del club bianconero: seguile con noi live, in tempo reale.

Simone Inzaghi, allenatore Lazio - LaPresseSimone Inzaghi, allenatore Lazio - LaPresse

Inizierà col botto l’ottava giornata del campionato di Serie A, precisamente con l’anticipo delle ore 18:00 fra la Juventus e la Lazio all’Allianz Stadium. Al di là del valore sportivo del match, la gara sarà molto interessante anche perché in campo vi saranno una serie di calciatori che potrebbero cambiare maglia in estate, passando dai biancocelesti alla Juventus. Attenzione anche al tecnico dei capitolini, quel Simone Inzaghi che sta guadagnando sempre più consensi e che secondo molti sarà proprio l’erede di Massimiliano Allegri a partire dalla prossima stagione. Sia chiaro, è ancora presto per fare una previsione futura, visto che da qui al prossimo maggio 2018 tante cose potrebbero accadere, ma ora come ora l’erede naturale del Conte Max sembrerebbe essere proprio Inzaghi junior, allenatore che sta facendo giocare davvero bene la Lazio, sfruttando al 100% i calciatori a propria disposizione. E questa sera il tecnico capitolino si giocherà quindi il suo futuro, o meglio, un pezzo di esso, e dopo aver battuto la Juventus in Supercoppa sogna il nuovo sgambetto anche in campionato: che la sfida abbia inizio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

RAVANELLI SU MILINKOVIC-SAVIC

La Juventus punta a rinforzarsi ulteriormente in occasione delle prossime sessioni di calciomercato, e fra i vari obiettivi nel mirino vi è anche il centrocampista offensivo della Lazio, Milinkovic-Savic. Il nazionale serbo classe 1995, giovane talento di appena 22 anni, è senza dubbio uno dei migliori interpreti nel suo ruolo del nostro campionato, e l’ad Beppe Marotta lo sta monitorando ormai da diversi mesi. Un’operazione decisamente approvato da un grande ex juventino come Fabrizio Ravanelli, che parlando stamane ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, non ha usato mezzi termini dicendo: «Se la Juventus riuscisse a prendere Milinkovic-Savic, beh, diventerebbe la squadra più forte d’Europa: il vero pericolo per la Juve – parlando in ottica del match di oggi - è soprattutto lui». Milinkovic-Savic ha da poco rinnovato il proprio contratto con la Lazio, ed oraper acquistarlo bisogna mettere in preventivo una cifra vicina agli 80 milioni di euro. (Agg. di Davide Giancristofaro)

NEDVED SU ALLEGRI, INZAGHI E DYBALA

Interessante intervista rilasciata stamane dal vice-presidente della Juventus, Pavel Nedved. L’ex Pallone d’Oro ha toccato svariati temi parlando con La Repubblica, a cominciare dal futuro di Massimiliano Allegri. Da più parti si parla di un possibile sbarco in estate di Simone Inzaghi, che sta facendo molto bene con la Lazio, e a riguardo la Furia Ceca ha ammesso: «Se e` vero che ora vogliamo Simone Inzaghi? Al mister siamo legatissimi ma, prima di tutto, grati, perche´ ha preso la Juve in un momento difficilissimo e guardate dove l’ha portata. Inzaghi e` davvero cosi` bravo? Mi viene da ridere, eravamo compagni di squadra e lui era un pigrone: grandissime doti un po’ buttate via». Si parla quindi del futuro di Dybala, nel mirino dei top club europei, a cominciare da Real Madrid e Barcellona. Nedev non esclude un addio del nazionale argentino, viste le dinamiche recenti del calciomercato: «Se ce lo porteranno via? Spero di no, ma dopo Neymar tutto e` possibile, il mercato e` impazzito. Bisogna trovare tutti insieme il modo di tenere i giocatori: alla fine decidono loro, e se hanno le palle restano». (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL COMMENTO DI ASCARI

Si parla di calciomercato della Juventus, con un bilancio sui nuovi acquisti della vecchia signora. A commentare le mosse di Beppe Marotta ci ha pensato il procuratore Eugenio Ascari, che lo ha promosso a pieni voti:"Lo valuto positivamente. E' vero che due ali importanti come Bernardeschi e Douglas Costa non hanno trovato fin qui grande spazio, ma Allegri sta procedendo con un inserimento graduale come successo con Dybala. D'ora in avanti credo che possano essere impiegati maggiormente e già domani potrebbero partire titolari. Matuidi ha trovato una sua collocazione, mentre l'impatto di Bentancour è stato più che positivo. Anche per Szczesny si prospetta un inserimento graduale, è stato un acquisto fatto in previsione del dopo Buffon". I problemi in difesa non dovrebbero spingere la dirigenza a tornare sul mercato a gennaio, Ascari ritiene che l'organico sia a posto: "La difesa ritengo sia ben nutrita, è lunga e assortita. Non credo debbano tornare sul mercato. De Sciglio lo conoscevamo dai tempi del Milan e anche lui ha bisogno di tempo per inserirsi. Non sarei preoccupato perchè in tutti i ruoli la squadra è coperta. Non sarei allarmato, per ora è la difesa meno battuta dopo quella dell'Inter".

© Riproduzione Riservata.