BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Milan / News: l'attacco fra delusioni e il bomber Cutrone (Ultime notizie)

Calciomercato Milan news: ultime notizie sul mondo rossonero. Le indiscrezioni, le voci, le novità sulle mosse che interessano la società in questa finestra invernale ormai imminente

Calciomercato Milan, Patrick Cutrone (Foto LaPresse)Calciomercato Milan, Patrick Cutrone (Foto LaPresse)

Il calciomercato del Milan questa estate è stato deludente soprattutto in attacco: tanti grandi nomi sono stati accostati ai rossoneri, da Aubameyang a Morata fino a Belotti, ma poi come tutti sappiamo sono arrivati Nikola Kalinic e Andre Silva e per entrambi il bilancio della prima parte della stagione è stato molto negativo. Per Kalinic appena 4 gol in campionato, non possono bastare per chi alla Fiorentina segnava con ritmi molto migliori; il portoghese invece era alla prima esperienza lontano da casa, ma non avere ancora mai segnato in Serie A è grave per chi è stato identificato da un certo Cristiano Ronaldo come futuro del calcio lusitano. Così, il migliore attaccante del Milan finora è stato Patrick Cutrone, giovane prodotto del vivaio rossonero capace di segnare 9 gol fra tutte le competizioni, nonostante non sia un titolare, almeno in campionato. Cutrone è uno dei pochi nomi che fa venire il sorriso ai tifosi rossoneri in questo periodo, anche grazie al suo senso di appartenenza mostrato anche su Instagram facendo gli auguri a tutti per il 2018: "È stato un anno ricco di emozioni che porterò sempre nel mio cuore. Auguro a tutti un felice e sereno anno nuovo! Forza milan??? #acmilan #2018"

BERLUSCONI SMENTISCE IL RITORNO

Il Milan in questi mesi non sta piacendo ai suoi tifosi, il calciomercato estivo aveva acceso sogni che i risultati hanno in fretta spento tanto che al termine del girone d'andata i rossoneri sono a metà classifica e se il campionato finisse oggi il Milan non si qualificherebbe nemmeno per la prossima Europa League. Queste incertezze, anche dal punto di vista societario (in particolare i problemi con la Uefa per il fair play finanziario), hanno aperto il campo a voci di un possibile ritorno di Silvio Berlusconi alla guida del Milan, notizia che farebbe impallidire qualsiasi "bomba" di calciomercato. L'ex patron del Milan ha però rilasciato una lunga intervista al quotidiano Il Giornale e parlando del Milan è stato molto chiaro in proposito: "I tifosi sperano in un colpo di scena? È un vuoto difficile da colmare, ma non voglio illudere nessuno. La decisione è definitiva. Non vado più allo stadio, soffrirei troppo, ma il mio cuore è sempre là, in mezzo ai nostri meravigliosi tifosi". Il futuro del Milan è dunque cinese, si spera con risultati migliori di quelli ottenuti negli ultimi mesi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il viaggio di Fassone in Cina

Nel futuro prossimo del Milan non ci sono mosse di calciomercato, ma tappe comunque importanti se non addirittura decisive: quando il campionato di Serie A affronterà la sosta, Marco Fassone volerà in Cina per capire alcune questioni che potrebbero portare maggiore serenità in casa rossonera. Innanzitutto ci sarà una discussione con Yonghong Li riguardo la crescita del progetto Milan China, vale a dire la società che deve veicolare ed espandere l’immagine commerciale dei rossoneri nel mondo Orientale. Non solo: ancora più importante è il contratto di esclusiva siglato con Highbridge, il fondo che si è detto interessato a finanziare il debito che il Milan ha contratto con Elliott. Il termine scade il prossimo 6 gennaio: se dovesse arrivare l’accordo definitivo, a quel punto Fassone – che in primavera dovrebbe comunque ridiscutere il settlement agreement con la Uefa – avrebbe maggiore serenità nell’affrontare il piano di rientro nei parametri imposti dalla federazione europea. Si prospettano dunque giorni davvero importanti per il Milan e per il modo in cui la società riuscirà eventualmente a crescere nel futuro prossimo. (agg. di Claudio Franceschini)

Donnarumma tocca le 100 presenze

Nella giornata in cui il Milan pareggia a Firenze, una notizia anche per il calciomercato: Gianluigi Donnarumma, il calciatore più chiacchierato degli ultimi mesi, ha messo insieme la presenza numero 100 con la maglia rossonera. La società non dovrebbe operare acquisti nella finestra di gennaio che sta ormai per aprirsi, ma è importante il traguardo per il ragazzo che ha anche mandato segnali di distensione dopo le aspre polemiche per alcune dichiarazioni – comunque subito smentite dal diciottenne portiere. Ne ha parlato anche Giancarlo Marocchi, ex calciatore e oggi commentatore per Sky Sport, che ha rivelato come “noi tutti tifiamo perché Gigio rimanga al Milan e gli fa onore il fatto che abbia preso posizione in questo senso”. Marocchi si è complimentato con lui per il traguardo delle 100 partite, affermando anche che “chiaramente non può tornare sempre sull’argomento, dovremmo anche lasciarlo parare”. Tuttavia la sensazione è che finalmente Donnarumma abbia trovato la sua dimensione, e anche le sue prestazioni sul campo sembrano averne risentito in maniera positiva. (agg. di Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.