BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

CALCIOMERCATO MILAN/ News, UFFICIALE Lucas Biglia è rossonero (ultime notizie)

Calciomercato Milan: tutte le news. Il valzer delle punte: indecisione tra Aubameyang, Belotti e Morata. Tentativo per Renato Sanches del Bayern Monaco

Belotti nel mirino del Milan (foto LaPresse)Belotti nel mirino del Milan (foto LaPresse)

Il Milan ha da poco reso ufficiale anche il decimo acquisto del proprio calciomercato estivo. Attraverso il proprio sito web, i rossoneri hanno infatti formalizzato il trasferimento del centrocampista argentino Lucas Biglia proveniente dalla Lazio: "AC Milan comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla S.S. Lazio le prestazioni sportive di Lucas Biglia, che ha firmato un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2020." Reduce da 5 reti e 4 assist nell'ultima stagione con i biancocelesti, la trattativa per portare Biglia a Milanello è durata alcune settimane a causa del braccio di ferro con il patron Claudio Lotito, deciso a resistere alle basse proposte del Milan che sono però venute meno col tempo mandando in porto la trattativa.

CALCIOMERCATO MILAN NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 16 LUGLIO -

La squadra è alle prese con la tourneé precampionato in Cina ma la dirigenza del Milan sta cercando ancora un grande attaccante da questo calciomercato estivo. I nomi caldi rimangono quelli dei soliti noti con le quotazioni di Andrea Belotti del Torino in netto rialzo nelle ultime ore. Un altro indizio del possibile trasferimento di Belotti al Milan, pur essendo stato presente oggi nell'amichevole disputata dai granata contro il Casateserogoredo con la fascia di capitano, riguarda la sua assenza dalla campagna di marketing riguardante le nuove maglie. Per lanciare la nuova divisa del Torino sono stati scelti altri elementi come Lyanco, Iago Falque, Sirigu e Moretti, escludendo di fatto la stella della squadra. Il calciomercato da qui alla fine d'agosto è ancora molto lungo ed oltre al Milan non bisogna dimenticare nemmeno l'interesse del Chelsea nei confronti di Belotti.

Nonostante gli arrivi di Kessie dall'Atalanta e quello più recente di Lucas Biglia dalla Lazio, il Milan potrebbe continuare a cercare un altro mediano prima della chiusura del calciomercato. Nelle scorse settimane, precisamente pure nella sessione di gennaio, ai rossoneri era stato accostato Cesc Fabregas, centrocampista spagnolo di livello internazionale attualmente al Chelsea. Lo scorso anno il tecnico italiano Antonio Conte ha impiegato l'ex Barcellona ed Arsenal con grande continuità e fornendo un ottimo contributo alla conquista del titolo della Premier League ma ora, l'acquisto di Bakayoko dal Monaco, potrebbe convincerlo a lasciare i Blues londinesi. L'indiscrezione, rilanciata dalla stampa britannica del The Sun, trova fondamento specialmente se Fabregas non dovesse ricevere garanzie in merito al suo impiego in campo nella prossima stagione.

Il calciomercato del Milan dovrebbe vedere l'arrivo di altri due nuovi acquisti prima della fine di agosto. Detto della punta centrale, i rossoneri starebbero lavorando anche per avere a disposizione delle riserve di lusso sulle corsie offensive. Uno dei profili più caldi è quello di Rachid Ghezzal, venticinquenne francese naturalizzato algerino recentemente svincolatosi dall'Olympique Lione. Il classe 1992 è stato avvistato nei giorni scorsi nella sede del Milan insieme con il fratello-procuratore Abdelkader e si starebbe lavorando sull'ingaggio del calciatore. Da non sottovalutare nemmeno l'interesse per un altro svincolato, Eric Maxim Choupo-Moting liberatosi dallo Schalke 04 lo scorso 30 giugno. Vista l'età e le prestazioni della passata stagione, il camerunense Choupo-Moting sarebbe più semplice da utilizzare come rincalzo.

La campagna acquisti del Milan sta lasciando tutti a bocca aperta in questo calciomercato estivo. Pur non avendo ancora terminato i movimenti in entrata, la ciliegina sulla torta rossonera al momento è rappresentata dall'arrivo di Leonardo Bonucci dalla Juventus e, interpellato da Sky Sport, l'ex attaccante italobrasiliano Josè Altafini, con un passato sia nel Milan che nella Juventus, ha parlato proprio delle accuse nei confronti di Bonucci e dei tanti nuovi acquisti spiegando: "La gente deve smettere di rompere le scatole perché un giocatore se ne va, fa parte del mercato, non c’è tradimento Io non sono voluto andare via, il Napoli non mi ha preso. Fa parte del calcio, cambiano i dirigenti perché non possono cambiare i calciatori. Ormai le bandiere non esistono più, prima il giocatore era meno libero, se la società non vende il giocatore non può andare via. Molta gente pensa che comprando molti giocatori diventa impossibile metterli insieme ma non è vero. Quando il Milan mi comprò dal Palmeiras loro comprarono 23 giocatori e vinsero il campionato. Se il giocatore è buono si può fare bene, altrimenti no."

Il Milan proseguirà la propria campagna acquisti per il calciomercato direttamente dalla Cina dove si è recato per intraprendere la tourneé precampionato. Come si legge direttamente sul sito del club rossonero, il patron Yonghong Li è intervenuto nel corso della conferenza stampa, a margine della ICC, riguardo all'accordo China Next Generation Education Foundation spiegando: "Sono particolarmente felice di avere la squadra qui in Cina insieme a noi. Questa cosa mi rende orgoglioso. C'è un filo sottile che collega il Milan alla Cina, un amore molto profondo. Questo è accentuato dalla grande professionalità delle persone che lavorano nella società: grazie all'ottimo lavoro di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, il Club ha ottenuto una serie di acquisti straordinari. Siamo convinti e fiduciosi del fatto che la squadra darà grandi soddisfazioni ai nostri tifosi, sia in campionato che in Europa League. Oggi è un giorno molto importante per tutti noi. Questo accordo con la CNGEF permetterà a tutto il movimento calcistico cinese di crescere e di sviluppare un nuovo modello per tutti i giovani calciatori."

Il Milan ha già messo a segno ben dieci colpi di calciomercato in entrata e non sembra affatto intenzionato a volersi fermare. Arrivato in Cina per seguire la tourneé della squadra, l'amministratore delegato Marco Fassone ha rivelato che alcuni giocatori starebbero chiedendo informazioni sui rossoneri per eventuali trasferimenti: "Vogliamo aiutare questo paese a crescere ed il progetto sottoscritto oggi è molto importante. Per quel che riguarda noi, abbiamo la responsabilità di dover ricostruire un Milan straordinario. Stiamo rinforzando molto la squadra che Vincenzo Montella, lo scorso anno, ha condotto al sesto posto garantendoci così l’accesso ai preliminari di Europa League. Con Mirabelli, che è il nostro direttore dell’area tecnica, stiamo cercando di mettere a disposizione giocatori importanti e che hanno sposato il progetto del Milan ed ogni giorno che passa, giocatori importantissimi a livello internazionale chiedono informazioni su questo nostro progetto. Questo è un grande onore per noi."

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan vuole ancora aggiungere un nuovo centravanti alla rosa nonostante l'arrivo di Andrè Silva dal Porto. I nomi più caldi rimangono quelli di Andrea Belotti del Torino, Pierre Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund e Nikola Kalinic della Fiorentina, senza dimenticare Alvaro Morata del Real Madrid. Intervenuto a Sky Sport, il giornalista Riccardo Trevisani ha espresso la sua preferenza in questo terzetto spiegando le sue motivazioni: "La scelta che mi piacerebbe di più sarebbe Belotti, può fare trenta gol a campionato, è affamato, è il giocatore più affasciante. Aubameyang è un nome straordinario ma i soldi richiesti sono tantissimi. Kalinic mi entusiasma meno perchè a livello realizzativo è dietro agli altri due. Morata sarebbe un grande colpo."

Sembra strano a dirsi visti gli oltre duecento milioni di euro già investiti, ma il calciomercato del Milan è ancora lontano dall’essere concluso. I rossoneri infatti, dopo gli arrivi di Biglia e Bonucci che hanno decisamente esaltato la tifoseria, sono a caccia di una punta che possa completare il ricco mosaico di acquisti messo insieme in questa sessione di calciomercato. Si tratta di un vero e proprio walzer delle punte, visto che i rossoneri non hanno ancora deciso su chi puntare pesantemente. Su Aubameyang del Borussia Dortmund la concorrenza è agguerritissima, mentre per Belotti servierebbe un’offerta da 75-80 milioni di euro per convincere Cairo, oltre a due contropartite tecniche come Paletta e Niang. Troppo anche per le generose casse rossonere, ma il sondaggio fatto per Morata del Real Madrid ha dimostrato come l’acquisto dello spagnolo non sarebbe meno dispendioso. Al momento le tre ipotesi restano suggestive, ma di concreto non c’è ancora nulla.

PER RENATO SANCHES PRIMO NO DEL BAYERN -

Così come suggestiva sarebbe l’ipotesi che porterebbe un altro acquisto di spessore internazionale a Milanello. Stiamo parlando di Renato Sanches, centrocampista prodigio del Portogallo Campione d’Europa negli Europei francesi del 2016, che nell’ultima stagione non è riuscito però a confermare quanto di buono fatto vedere con la maglia della Nazionale. Il Bayern Monaco l’aveva pagato a peso d’oro per portarlo a giocare nella Bundesliga, ma non è riuscito a sfruttarne al meglio il potenziale. Il Milan vorrebbe provare a giocarsi le sue chance col giovane centrocampista lusitano, ma il primo sondaggio con i tedeschi ha trovato una porta chiusa. Il Bayern sarebbe anche d’accordo con la formula che porterebbe il talentuoso classe 1997 a Milano, prestito biennale con riscatto, ma le parti sono ancora molto lontane sulle cifre, col Bayern Monaco che vorrebbe orientativamente rientrare dei 35 milioni di euro investiti sul giocatore un anno fa.

© Riproduzione Riservata.