BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

CALCIOMERCATO MILAN/ News, Il ds.Mirabelli: "Sanches e Ghezzal? Solo se servono" (Ultime notizie)

Calciomercato Milan news, a sorpresa in Inghilterra danno per molto concreto l'arrivo in rossonero di Cesc Fabregas dal Chelsea che ha comprato Tiemoue Bakayoko. (Ultime notizie)

Calciomercato Milan, Cesc Fabregas - La PresseCalciomercato Milan, Cesc Fabregas - La Presse

Il Milan si sta dimostrando la squadra regina del calciomercato estivo ed è difficile che altri club possano contrastare la campagna acquisti rossonera. Intervistato in esclusiva da Premium Sport, il direttore sportivo Mirabelli ha toccato vari argomenti compreso l'interesse per Renato Sanches del Bayern Monaco e per Rachid Ghezzal, svincolatosi dal Lione ad inizio mese: "Renato Sanches lo conosco bene fin dai tempi del Benfica. Al Bayern non ha trovato tanto spazio: se ci fosse la necessità di un altro centrocampista potremmo valutarlo ma a determinate condizioni. Ghezzal è un parametro zero, è abbastanza interessante ma ora siamo concentrati su altri fronti. Può anche esserci l'arrivo di una punta esterna: il mercato è lungo. L’obiettivo del Milan? Il Milan è un cantiere aperto. Serve assemblare gli elementi nuovi con quelli vecchi. Vorremmo vincere tutte le partite ma il nostro percorso è lungo, vogliamo aprire un ciclo. Tra 2-3 anni contiamo di diventare una squadra importante. Nella prossima stagione non dobbiamo far perdere ai tifosi l'entusiasmo che abbiamo ricreato. Il gruppo deve lottare in ogni match, con un San Siro di nuovo pieno. Il nostro obiettivo è questo più che collocarci dietro alla Juve o ad altre formazioni anche perché preferisco collocarmi davanti..."

CALCIOMERCATO MILAN NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 17 LUGLIO -

In casa Milan nel mese di giugno si è vissuto un tormentone di calciomercato in merito al contratto di Gianluigi Donnarumma. La vicenda si è poi conclusa con la firma sul rinnovo del classe 1999 e l'acquisto del fratello maggiore Antonio dall'Asteras Tripolis. Intervistato dal Corriere delle Sera, Antonio Donnarumma è tornato a parlare della sua seconda avventura milanista spiegando: "Mi ha telefonato il direttore Mirabelli. Mi ha trasmesso il desiderio della società di avermi, io c’ho pensato bene. Le critiche? La mia situazione non ha influito su Gigio. Lui aveva deciso di voler rimanere molto prima, la mia è stata una trattativa a parte ed è venuta dopo. Io volevo tornare in Italia. Raccomandato? Non rispondo perché ha già risposto la società per me. E poi risponderà il campo. Solo bellissime emozioni. Dal giorno che sono andato via, ho sempre sperato di tornare. Ho fatto le mie esperienze, ho giocato in serie B, poi mi hanno frenato due infortuni alla spalla. Ma tornare era il mio sogno. Rinnovo di Gigio? Io ho fatto il fratello, Gigio mi ha chiesto dei consigli, ma lui mi ha sempre detto che voleva rimanere al Milan e io gli ho detto di fare quello che si sentiva. È stato bravo a restare con la sua squadra."

I tanti nuovi acquisti spingono il Milan a sfoltire la rosa prima della chiusura di questo calciomercato estivo. In particolare, per quanto riguarda il reparto avanzato si sta vivendo una sorta di rivoluzione tra le partenze di Deulofeu ed Ocampos, con Bacca ancora in bilico, e gli arrivi di Andrè Silva e Borini. I rossoneri stanno inoltre cercando un nuovo centravanti da alternare al portoghese e sicuramente non sarà Gianluca Lapadula. Salutati gli ormai ex compagni prima della partenza per la tourneé in Cina, il classe 1990 Lapadula sta ora, appuntamento previsto per le 14,30, effettuando una seconda tranche di visite mediche per trasferirsi al Genoa. Nella prima parte dei controlli era emerso un piccolo problema che ne ha messo in dubbio l'idoneità sportiva ma, stando le indiscrezioni, l'operazione dovrebbe andare in porto con Lapadula che ha già espresso la sua gioia nell'abbracciare il Genoa.

La campagna acquisti del Milan ha fin qui visto l'arrivo di ben 10 nuovi volti sebbene la sessione di calciomercato si ancora molto lunga. Intervistato in esclusiva da Premium Sport, il direttore sportivo del Milan Massimiliano Mirabelli ha parlato del mercato, tornando anche sulle trattative riguardanti gli ultimi colpi, ovvero Andrea Conti dall'Atalanta, Leonardo Bonucci dalla Juventus e Lucas Biglia dalla Lazio: "L'acquisto meno complicato? Conti perché alla prima telefonata era già con la maglia del Milan, è stato straordinario. Il più affascinante? Bonucci. Tutto è accaduto in un lampo, non ci siamo ancora resi conto. Ci siamo detti: 'O lo facciamo subito o non ne parliamo più'. Con Ramos è uno dei centrali più forti al mondo, a livello tecnico e caratteriale. Nel corso degli anni ha imparato a vincere. E' importantissimo sotto tutti i punti di vista. Strapparlo alla Juve non è stato semplicissimo: abbiamo dato un bel segnale, non trovo le parole per esprimere le sensazioni degli ultimi giorni. Biglia? Con Lotito abbiamo ottimi rapporti. Sa fare benissimo il presidente, è un esempio da seguire. Quando chiede una cifra non molla la presa neanche a morire, noi avevamo questo obiettivo e l'abbiamo portato in porto."

In casa Milan l'obiettivo numero uno in questa fase di calciomercato riguarda sicuramente il reparto avanzato. Come vi abbiamo raccontato anche in precedenza, la dirigenza rossonera valuta diversi profili come quelli di Pierre Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund ed Andrea Belotti del Torino. Intervenuto a Radio Radio, l'ex bomber romanista Roberto Pruzzo ha espresso il suo giudizio in merito a questi due calciatori rivelando il suo apprezzamento per entrambi: "Il Milan è inarrestabile, non c'è niente da fare. Aubameyang o Belotti? Sono entrambi giovani e forti, per me non ci sarebbe grossa differenza. Belotti segna un po' di più, Aubameyang gira un po' più al largo ma sono entrambi ottimi. Con questa grande disponibilità si sbilanciano anche, chi annunciano, prendono."

Il Milan vuole chiudere con un altro grande colpo la propria campagna acquisti di calciomercato. I rossoneri stanno lavorando in particolare per regalare all'allenatore Montella un nuovo attaccante già esperto del nostro campionato da alternare allo "straniero" Andrè Silva, arrivato appunto dal Porto. I nomi caldi per il Milan rimangono quelli di Andrea Belotti del Torino, l'ex Pierre Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund ed il croato Nikola Kalinic della Fiorentina. Per quanto riguarda quest'ultimo, le quotazioni del ventinovenne potrebbe rapidamente crescere in queste ore a fronte del nuovo permesso ricevuto dai viola toscani che lo terrà ancora lontano dal ritiro precampionato. Ecco il comunicato emesso dalla Fiorentina al riguardo: "ACF Fiorentina comunica che giovedì 13 luglio al calciatore Nikola Kalinic è stato concesso, per motivi familiari, un permesso fino a lunedì 17 luglio. In data odierna, il Club ha deciso di concedere ulteriori 48 ore per dargli modo di risolvere, in via definitiva, la sua situazione familiare. La Società, infine, fa presente che, pur sensibile ai disagi dei propri tesserati, valuterà quanto necessario per la tutela degli interessi del Club e della Squadra."

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan ha già messo a segno ben dieci colpi in entrata. Per forza di cose, ora i rossoneri si trovano a dover sfoltire la rosa lasciando partire alcuni calciatori destinati a non trovare più molto spazio da titolare a causa dei nuovi arrivati. Uno di questi è il giovane Manuel Locatelli, centrocampista classe 1998 ammirato lo scorso anno e ricordato specialmente per la sua rete decisiva contro la Juventus a San Siro. Secondo le recenti indiscrezioni, proprio i bianconeri sarebbero interessati ad aggiudicarselo ma quella di Andrea Agnelli non è l'unica società interessata al diciannovenne di Lecco. Stando ai rumors, per Locatelli si profila un derby di mercato tra Juventus e Torino, ricordando in ogni caso che il Milan preferirebbe cederlo temporaneamente in prestito per richiamarlo alla base più avanti.

Il Milan ha deciso di continuare a stupire sul calciomercato, pronto a mettere a segno un altro clamoroso colpo. Secondo quanto riportato dal The Sun pare che nel mirino sia finito Cesc Fabregas del Chelsea. Il tabloid inglese spiega come lo spagnolo sia praticamente stato messo sul calciomercato per l'arrivo in blues di Tiemoue Bakayoko dal Monaco. Sicuramente Fabregas è un profilo interessante anche se al momento ci sono dubbi anche per il suo ruolo. Fabregas di recente è stato spostato avanti, giocando anche da trequartista, ma nasce come regista davanti alla difesa da quando Arsene Wenger lo mise al posto di Patrick Vieira passato all'epoca alla Juventus di Fabio Capello. Nel centrocampo a tre di Vincenzo Montella al centro c'è già Lucas Biglia e nonostante Cesc Fabregas possa giocare da interno va capito quanto sia necessario fare uno sforzo in quel reparto del campo.

RUMMENIGGE CONFERMA L'INTERESSE PER RENATO SANCHES (ULTIME NOTIZIE) –

Con l'affare Leonardo Bonucci il Milan ha dimostrato che niente è impossibile in questa sessione di calciomercato. Nonostante l'attenzione dei rossoneri sia ora nella ricerca di una punta da mettere vicino ad Andre Silva si continua a parlare anche del centrocampo. Ieri si è sviluppata la voce dell'interessamento per Renato Sanches del Bayern Monaco con i bavaresi che hanno pagato tantissimo il calciatore in questione e non vorrebbero dopo un anno cederlo nuovamente.

L'ipotesi più probabile è quella della cessione con diritto di riacquisto come accaduto per esempio nella trattativa che portò alla Juventus Alvaro Morata. Le conferme su Renato Sanches arrivano direttamente dall'amministratore delegato del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge che ha sottolineato: "Posso confermare l'interesse del Milan per Renato Sanches, ma non c'è nessun accordo economico al momento".

© Riproduzione Riservata.