BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Roma/ News, Ag.Barreca: "So che piace ai giallorossi" (Ultime notizie)

Calciomercato Roma news, Gregoire Defrel oggi diventerà un calciatore della Roma? Il Tottenham intanto supera i giallorossi nella corsa al talento argentino Juan Foyth. (Ultime notizie)

Calciomercato Roma, Gregoire Defrel - La Presse Calciomercato Roma, Gregoire Defrel - La Presse

La Roma sta lavorando per completare il reparto avanzato in questo calciomercato ma ha bisogno pure di un nuovo terzino sinistro dopo la partenza di Mario Rui. Detto di Stafylidis, sembra che i giallorossi stiano seguendo sotto traccia anche un altro interessante profilo questa volte proveniente dal campionato italiano, ovvero Antonio Barreca. Classe 1995 di proprietà del Torino, il procuratore di Barreca, l'agente Marcello Bonetto, ha svelato in esclusiva a Romenews.eu di aver avuto contatti con il dirigente giallorosso Federico Balzaretti spiegando: "So che il giocatore piace alla Roma, ho anche parlato qualche tempo fa con Balzaretti. Non ci sono stati però contatti recenti. Ora il ragazzo è in vacanza e in questo momento è giusto che si riposi e sia tranquillo. La Roma è una delle squadre più importanti a livello europeo: se ci fosse un interessamento sarebbe ovviamente preso in considerazione. Il ragazzo, però, ha un contratto con il Torino, quindi prima devono parlarne le due società."

CALCIOMERCATO ROMA NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 17 LUGLIO

PRIMA DEFREL POI STAFYLIDIS - La Roma ha bisogno di nuovi elementi in varie zone del campo da questo calciomercato estivo. Nello specifico, in queste ore gli sforzi della dirigenza giallorossa sono concentrati per l'acquisto di Gregoire Defrel, attaccante francese di proprietà del Sassuolo indicato dal tecnico Di Francesco come l'elemento ideale da alternare al centravanti Dzeko, senza dimenticare la sua capacità di adattarsi anche all'esterno. Secondo i rumors, già nella serata di oggi le parti dovrebbero raggiungere l'intesa chiudendo l'operazione sui 23 milioni di euro, 20 di base fissa più 3 di bonus tramite la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto. Una volta chiuso l'affare Defrel, la Roma cercherà di completare la corsia bassa di sinistra che ha appena perso il lusitano Mario Rui, passato al Napoli. Il nome caldo per i giallorossi è quello di Konstantinos Stafylidis, ventitreenne greco di proprietà dell'Augusta finito nel mirino pure dell'Inter ma che nella Capitale troverebbe il connazionale Manolas. 

ANCHE IL LIONE SU LUCAS ALARIO - Per quanto riguarda il reparto avanzato la Roma in questa finestra di calciomercato non sta cercando nuovi calciatori solo per le corsie offensive. In attacco i giallorossi avrebbero bisogno infatti anche di un centravanti da alternare al bosniaco Edin Dzeko nel corso della stagione e tra i profili accostati al club capitolino c'è anche quello di Lucas Alario, ventiquattrenne argentino da tempo pure nel mirino dell'Inter per dare un ricambio valido ad Icardi. Tuttavia, secondo quanto rivelato dalla stampa transalpina de L'Equipe, sulle tracce del classe 1992 Alario ci sarebbe il forte interesse dei francesi dell'Olympique Lione, club che ha ceduto un bomber come Lacazette all'Arsenal e che ha perso anche Rachid Ghezzal in quella zona del campo, svincolatosi a partire dallo scorso 30 giugno. In ogni caso, Alario rappresenta solamente un'opzione rispetto all'obiettivo principale, Gregoire Defrel del Sassuolo. 

DESTINO INCERTO PER SKORUPSKI - La Roma sta lavorando molto e bene sotto traccia in questo calciomercato estivo. Detto delle cessioni importanti, i giallorossi devono ancora trovare una soluzione per alcuni giocatori già presenti in organico intenzionati ad avere maggior spazio da titolare altrove. Questo discorso vale sicuramente per Lukasz Skorupski, portiere polacco di rientro dall'esperienza, abbastanza positiva nonostante la retrocessione, in prestito all'Empoli. Al momento delle visite mediche presso Villa Stuart il polacco classe 1991 è stato accompagnato dal suo agente Bartolomej Bolek per discutere con il direttore sportivo Monchi la soluzione migliore per entrambe le parti. La volontà di Skorupski sarebbe infatti quella di lasciare la Roma, intenzionata a puntare sul brasiliano Alisson come titolare, convinto a non voler ricoprire il ruolo di secondo, costretto dunque alla panchina per la maggior parte della stagione. Al momento il suo futuro è ancora da definire, con il Benevento chiamatosi fuori dopo l'acquisto di Vid Belec. 

NAINGGOLAN RINNOVA ENTRO MERCOLEDI' - In casa Roma si sta vivendo un piccolo tormentone di calciomercato riguardante la situazione di Radja Nainggolan. Pur avendo il contratto in scadenza solamente nel giugno del 2020, i giallorossi vorrebbero blindare definitivamente il centrocampista belga prolungando il rapporto ed adeguandogli lo stipendio, portandolo intorno ai 4,5-5 milioni di euro. In questo modo la Roma respingerebbe l'interesse di altri importanti club con l'Inter degli ex giallorossi Spalletti e Sabatini in prima fila per aggiudicarselo, come emerso dalle parole di entrambi nei giorni scorsi. I londinesi del Chelsea, guidati dall'ex juventino Conte, appaiono più distanti con l'acquisto di Bakayoko dal Monaco e, stando alle indiscrezioni più recenti, dopo le dichiarazioni del patron Pallotta in merito all'intesa ormai raggiunta, il rinnovo di Nainggolan dovrebbe concretizzarsi entro la serata di mercoledì. 

DELVECCHIO SI TIENE NAINGGOLAN - Per questo calciomercato estivo la Roma ha già completato due importanti cessioni lasciando partire Salah verso il Liverpool e Rudiger verso il Chelsea. Stando alle parole del direttore sportivo Monchi delle scorse settimane, i movimenti in uscita di questo tipo dovrebbero essere conclusi ma in queste ore sta facendo molto discutere il possibile assalto da parte della Juventus per Kostas Manolas e non va dimenticato l'interesse dell'Inter per Radja Nainggolan. A proposito del centrocampista belga, che stando alle dichiarazioni del patron Pallotta di ieri sarebbe ormai ad un passo dal rinnovo, si è espresso l'ex attaccante romanista Marco Delvecchio, intervistato da TMW Radio: "Il mercato della Roma è da valutare in seguito, la prima impressione è che sia non soddisfacente, ma vedremo. Nainggolan spero sia incedibile: vendere anche lui potrebbe portare la Roma dietro diverse squadre." 

NIENTE TOKYO PER TOTTI - La dirigenza della Roma è al lavoro sul calciomercato per mettere a disposizione del tecnico Eusebio Di Francesco un'ottima rosa in vista della nuova stagione. L'organico societario giallorosso potrebbe però presto arricchirsi di un nuovo elemento con l'arrivo di Francesco Totti. Appesi gli scarpini al chiodo, nelle scorse settimane sembrava che Totti potesse valutare eventuali offerte provenienti dall'estero con i giapponesi del Tokyo Verdy fortemente interessati. Come riportato da ANSA però, lo stesso patron del club orientale, il presidente Hideaki Hanyu, dopo le dichiarazioni in cui affermava che Totti avrebbe potuto essere un nuovo calciatore del Verdy a partire dal 22 luglio, ha spiegato che l'operazione non andrà in porto per un motivo in particolare: "Non ha avuto il benestare della sua famiglia. Volevo davvero vedere Totti indossare la maglia del Verdy. Sono pronto a volare in Italia anche domani. Non sono contento con l'agente, ma questa è stata un'esperienza di apprendimento preziosa." 

NESSUN RILANCIO PER MAHREZ - In questa sessione di calciomercato estivo la Roma ha completato un importante cessione lasciando partire Mohamed Salah in direzione Liverpool. Ora però i giallorossi stanno cercando un sostituto all'altezza per l'attaccante egiziano, importantissimo nel gioco romanista degli ultimi anni, ed un profilo particolarmente gradito è quello di Riyad Mahrez, di proprietà del Leicester City. Il ventiseienne algerino non disdegna l'idea di lasciare la Premier League in cerca di un'altra avventura sebbene il suo contratto scada solamente nel giugno del 2020. Trattativa molto complicata dunque anche a causa della valutazione di 50 milioni di euro effettuata dalle Foxes: secondo i rumors, dopo la proposta iniziale i 23 milioni avanzata dal direttore Monchi, nella giornata di ieri ci sarebbe stato un rilancio a 30 ma le indiscrezioni rivelano che la Roma sarebbe ancora ferma alla prima offerta, non ritenendo adeguata la quotazione pattuita. 

OGGI STRETTA PER DEFREL - Roma potrebbe mettere a segno un importante colpo di calciomercato. Secondo quanto riportato da VoceGiallorossa.it pare che potrebbe arrivare l'ufficialità per l'approdo a Roma di Gregoire Defrel. Il francese è molto apprezzato da Eusebio Di Francesco che lo aveva fatto crescere con grande intelligenza proprio al Sassuolo.

Ora lo rivorrebbe a Roma anche per la sua duttilità visto che il francese può giocare sia da vice Edin Dzeko da punta, nonostante il fisico non proprio da corazziere, ma anche come esterno d'attacco nel tridente. Defrel è un calciatore tecnico e di grande rapidità, dovrà migliorare sotto alcuni punti di vista anche perché per lui è un salto importante visto che non ha mai giocato in un top club. Se l'affare si farà il calciatore avrà quindi anche la possibilità di giocare in Champions League.

IL TOTTENHAM CHIUDE PER FOYTH? (ULTIME NOTIZIE) 

Il Tottenham potrebbe aver superato la Roma nella corsa al difensore classe 1998 Juan Marcos Foyth. A lungo si è parlato per il calciomercato dei giallorossi per ora però fermi sul calciatore in questione. Secondo quanto riportato da Sky Sports Uk pare che l'affare in questione tra Spurs ed Estudiantes sia ormai definito. Si parla di otto milioni di sterline, poco più di nove milioni di euro, per portare in Europa questo talento. Pare che proprio Juan Sebastian Veron, direttore sportivo del club albiceleste, sia arrivato in Inghilterra a Londra per chiudere la trattativa in questione.

Foyth è un classe 19enne di belle speranze, ragazzo dotato di fisicità e tecnica. La situazione rimane piuttosto complicata per la Roma che dovrebbe veder tramontare quello che era un obiettivo di calciomercato molto interessante. Staremo a vedere poi se il calciatore in questione andrà a giocare o meno in Premier League.

© Riproduzione Riservata.