BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Inter/ News, Duello coi Reds per Naby Keita, Klopp: "C'è tempo" (Ultime notizie)

Calciomercato Inter news,  a sorpresa potrebbe arrivare dalla Fiorentina Matias Vecino con i nerazzurri pronti a pagare la clausola rescissoria per intero. (Ultime notizie)

Calciomercato Inter, Angel Di Maria - La PresseCalciomercato Inter, Angel Di Maria - La Presse

I nomi nella testa dei dirigenti dell'Inter riguardanti il grande colpo di calciomercato estivo di Suning non mancano di certo. Tra questi profili figura sicuramente anche quello di Naby Keita, centrocampista guineano classe 1995 che ha conquistato lo scorso anno il secondo posto in Bundesliga con il Lipsia ed il conseguente accesso alla Champions League. Il ventiduenne, a partire dal prossimo anno, avrà una clausola rescissoria davvero elevata, si parla di 60 milioni di euro, e l'Inter vorrebbe cercare di bloccarlo se non acquistarlo in anticipo. I nerazzurri, però, devono fare i conti con la concorrenza degli inglesi del Liverpool il cui allenatore, il tedesco Jurgen Klopp, a margine del successo in amichevole per 3 a 1 ai danni del Milan, ha parlato apertamente di Keita spiegando: "Non ci sono novità, ma il mercato è così. E' tutto aperto fion al 31 agosto. Non sono preoccupato. Questo è il mercato. A votle le cose funzionano, altre no. Ma io sono rilassato e tranquillo."

CALCIOMERCATO INTER NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 18 LUGLIO 

L'Inter, nonostante si sia ampiamente dedicata alle cessioni al termine dello scorso mese così da rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, non ha ancora completato tutte le partenze per questo calciomercato estivo. Tra i nerazzurri sul piede di partenza, c'è sicuramente il fantasista montenegrino Stevan Jovetic, di rientro dopo il prestito semestrale al Siviglia. Il club spagnolo, pur avendo a disposizione un diritto di riscatto, non è riuscito a trattenere l'ex Citizen non volendo sborsare i 13 milioni richiesti dall'Inter. Ora rimane in piedi l'ipotesi di un ritorno alla Fiorentina dove oggi è stato presentato il difensore serbo Milenkovic che, riguardo ai rumors su Jojo, ha spiegato: "E' un grande giocatore e una brava persona, mi farebbe un enorme piacere giocare con lui e sarebbe l’attaccante ideale della Fiorentina."

In attesa di novità importanti dal calciomercato, l'Inter è partita questo pomeriggio per affrontare la tournée in terra cinese. Intercettato in aeroporto, l'allenatore nerazzurro Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mercato e sui rumors riguardanti Ivan Perisic al Manchester United: "Troppe amichevoli? Avrei voluto più giorni per lavorare, ma ci sono necessità internazionali per il brand. Dobbiamo adeguarci. Andando in quel territorio lì, la Cina, comunque troveremo un'altra roccaforte nerazzurra, a Nanchino come a Milano. A volte lo vedo che si va alla ricerca di scorciatoie, ma noi avevamo l'obbligo dell'Uefa e la proprietà è stata disponibile, i dirigenti sono stati bravi, non si va allo sbaraglio per fare confusione, miriamo alle nostre situazioni e cerchiamo di portarle a casa. I tempi sono quelli corretti. Perisic? Ha avuto un problema, non ho nessun vantaggio a raccontarvi delle bugie. E' giusto che i nostri tifosi sappiano la verità."

In casa Inter molti ci si aspettano un grande colpo di calciomercato ad effetto da parte della proprietà cinese di Suning. Stando alle recenti indiscrezioni, il direttore tecnico del gruppo orientale Walter Sabatini avrebbe provato a sondare il terreno con il Paris Saint-Germain non solo per Di Maria e Kimpembe ma pure per Marco Verratti. L'Inter cerca infatti ancora qualcosa per il reparto centrale del campo, come dimostrato anche dall'interesse per Matias Vecino della Fiorentina, e nella proposta avanzata da Sabatini sarebbe stato inserito il cartellino del portoghese Joao Mario insieme con 50 milioni di euro. Il mediano lusitano nella sua prima stagione a Milano non ha soddisfatto le aspettative a fronte del prezzo pagato allo Sporting Lisbona, 45 milioni di euro, e l'Inter sarebbe disposta a privarsene per rivoluzionare il ruolo. L'alternativa, o il sogno, si chiama Andrès Iniesta del Barcellona, per il quale i dirigente blaugrana stanno lavorando al rinnovo del contratto.

La dirigenza dell'Inter sta valutando rinforzi per varie zone del campo per questa finestra di calciomercato estivo. Detto di Angel Di Maria per il reparto avanzato, per quanto riguarda quello arretrato i nerazzurri hanno messo nel mirino da alcune settimane anche un altro calciatore di proprietà del Paris Saint-Germain, ovvero il giovane Presnel Kimpembe. Congolese classe 1995 naturalizzato francese, lo scorso anno coi parigini Kimpembe ha collezionato 2474 minuti in 29 apparizioni complessive e viene apprezzato molto per la sua duttilità tattica essendo un centrale naturale in grado di adattarsi anche al ruolo di terzino sinistro. Secondo le indiscrezioni della stampa transalpina de L'Equipe, l'Inter, tramite il direttore di Suning Sabatini, starebbe intensificando i contatti con il direttore sportivo del Psg Antero proprio in questa direzione e dovrebbero arrivare a breve nuovi sviluppi riguardo al passaggio di Kimpembe in nerazzurro.

In casa Inter, nonostante gli arrivi di Borja Valero e Milan Skriniar, sembra che il calciomercato estivo debba ancora decollare definitivamente. In particolare, i nerazzurri devono ancora chiarire la situazione di Ivan Perisic, fortemente cercato dal Manchester United, e valutano rinforzi per varie zone del campo con l'uruguiano Matias Vecino della Fiorentina in pole per il centrocampo. Intercettato da Sportitalia, il direttore tecnico di Suning Walter Sabatini si è espresso così al riguardo: "Faremo il possibile, il massimo sul mercato. Arriveranno sicuramente dei nuovi giocatori per integrare la rosa attuale che non va buttata via perché ci sono giocatori molto forti. Non dovete parlare di un tecnico nervoso perché non è così, io so cosa sto facendo come sempre nella mia vita. Lavoro con un gruppo importantissimo, un allenatore straordinario e una società forte. Vecino è un buon giocatore, mentre Perisic andrà in Cina con il resto della squadra. Faremo quello che dobbiamo fare senza andare dietro al Milan perché quello non è il nostro modello, gli facciamo i complimenti, ma proseguiamo sulla nostra strada."

In questa sessione di calciomercato estivo in molti ci si aspettano un colpo importante in entrata da parte dell'Inter di Suning. Uno dei nomi più caldi in questo senso resta quello di Angel Di Maria, attaccante argentino di proprietà del Paris Saint-Germain. Intervistato dalla stampa transalpina di Le Parisien, lo stesso Di Maria ha parlato del suo destino spiegando: "Al termine delle vacanze non si è mai al top, è normale, ma mi sento bene, ho lavorato in estate, vedremo se giocherò mercoledì. La scelta spetta al mister. L'obiettivo è essere pronti per la Champions Cup in modo da avviare al meglio la stagione. Il mio obiettivo è iniziare la stagione come l'ho finita l'anno scorso. All'inizio ci sono stati problemi, non capivo bene ciò che il mister mi chiedeva, poi abbiamo imparato a conoscerci e tutto è andato bene, spero di potermi ripetere. Il mio futuro? Spero di poter restare, ma non so cosa ne pensi il club. La mia famiglia sta bene ed è felice a Parigi."

Inter scatenata in queste ultime ore di calciomercato. I nerazzurri, come riportato da La Gazzetta dello Sport, stanno per chiudere un doppio colpo in entrata. Keita Balde è in arrivo dalla Lazio per una cifra vicina ai 20 milioni di euro, mentre Antonhy Martial dovrebbe sbarcare alla Pinetina in seguito alla trattativa che porterà Ivan Perisic al Manchester United. Oltre al croato, l'Inter verserà ai Red Devils un conguaglio economico per assicurarsi il promettente attaccante francese. Nel caso in cui Martial dovesse essere bloccato da Mourinho, i nerazzurri potrebbero chiedere Smalling o Darmian. Capitolo centrocampo: tiene banco il nome di Matias Vecino. Dopo Borja Valero, il club meneghino ha messo nel mirino un altro giocatore della Fiorentina. L'uruguaiano ha una clausola rescissoria da 25 milioni di euro ma l'Inter potrebbe proporre ai viola il cartellino di Ranocchia più 15 milioni. Da segnalare un paio di movimenti anche in difesa. Tutto fatto per Dalberto con il Nizza, che potrebbe liberare il giocatore dopo il preliminare di Champions League. L'Inter ha inoltre offerto all'Udinese 10 milioni per Samir. (agg. Giuliani Federico)

L'Inter potrebbe mettere a segno un colpo di calciomercato molto interessante nelle prossime ore. Nella notte infatti pare che i nerazzurri abbiano messo il piede sull'acceleratore per andare a prendere il centrocampista uruguaiano della Fiorentina Matias Vecino. Questi è tornato in viola l'anno passato dal prestito all'Empoli, confermando in un club di maggior livello la sua grandissima qualità in fase di interdizione.

A Sky Sport, durante Calciomercato - L'Originale, ha parlato Gianluca Di Marzio che ha sottolineato come il club meneghino sia pronto a pagare la clausola di ventiquattro milioni di euro che scade il dieci agosto prossimo e che permette di pagare il calciatore tranquillamente in due esercizi. Matias Vecino è un calciatore di grande talento e che darebbe al club allenato da Luciano Spalletti il giusto numero di muscoli per poi esplodere davanti con tre trequartisti e un centravanti di peso come Maurito Icardi.

DI MARIA ARRIVA SOTTO TRACCIA? (ULTIME NOTIZIE) 

Secondo quanto riportato da SportItalia l'Inter avrebbe deciso di lavorare sottotraccia per arrivare a un calciatore di grandissimo peso internazionale come Angel Di Maria. Da qualche settimana non si sente più il nome di questo calciatore argentino del Paris Saint German sul quale però la società nerazzurra avrebbe deciso di lavorare lontano dalle telecamere per portare a Milano un campione veramente incredibile. L'accordo con il calciatore è stato raggiunto da tempo, come riporta FcInterNews, ma non è facile trattare con il club francese.

C'è da dire però che dopo la cessione di Ivan Perisic l'Inter avrà la moneta contante per accontentare il club allenato da Unai Emery che potrebbe anche decidere di lasciar partire l'ex Manchester United e Benfica. Di Maria si adatterebbe alla perfezione al 4-2-3-1 di Luciano Spalletti, bravo ad agire su entrambe le corsie offensive e nel puntare la porta avversaria.

© Riproduzione Riservata.