BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Milan/ News, Ghezzal sempre nel mirino ma spunta Centurion (Ultime notizie)

Calciomercato Milan news, il preferito per il reparto offensivo rimane Pierre-Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund. Manuel Locatelli in prestito biennale al Torino. (Ultime notizie)

Calciomercato Milan, Pierre-Emerick Aubameyang - La PresseCalciomercato Milan, Pierre-Emerick Aubameyang - La Presse

Il Milan non sembra assolutamente pago in questo calciomercato estivo nonostante i già 10 colpi in entrata messi a segno. Nelle scorse ore è infatti trapelata la notizia del possibile interesse rossonero per un altro esterno offensivo come Rachid Ghezzal, recentemente svincolatosi dall'Olympique Lione e di cui ha parlato anche il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. C'è però anche un'altra ipotesi che potrebbe fare al caso del Milan e si chiama Ricardo Centurion. Dato in arrivo alla Roma dal San Paolo dopo l'ottimo prestito in Argentina al Boca Juniors, le indiscrezioni rivelano che il calciatore classe 1993, passato per il Genoa nella stagione 2013/2014, farebbe solamente scalo nella Capitale per poi raggiungere Milano, sede del calciomercato. Già seguito in passato dall'Inter a cui farebbe comodo tutt'ora, lo scorso anno con gli Xeneizes l'ala Centurion ha realizzato 6 reti ed un assist in 18 apparizioni complessive candidandosi come ennesimo rinforzo per il reparto avanzato milanista.

CALCIOMERCATO MILAN NEWS, LE TRATTATIVE LIVE DELLA GIORNATA E LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 18 LUGLIO

Il Milan è senza dubbio la regina di questo calciomercato estivo ma ci vorrà del tempo per mettere insieme i tanti nuovi arrivati. I rossoneri hanno affrontato oggi la prima partita in International Champions Cup incappando in una sconfitta per 3 a 1 contro il Borussia Dortmund. Come riporta MilanNews, l'allenatore milanista Vincenzo Montella ha parlato a margine dell'incontro: "Non possiamo guardare il risultato. Ho visto una squadra applicata, di carattere. Ci sono delle cose sulle quali dobbiamo lavorare, ma lo spirito è sempre lo stesso. Ho visto una squadra ordinata, applicata e di carattere. Ha saputo soffrire, ma anche di reazione e anche i giovani hanno fatto bene. Calhanoglu? E’ un giocatore di grandissimo talento. Può farti infiammare. Ha grande applicazione e voglia di migliorare. Speriamo che possa esprimere presto tutto il suo potenziale. Bonucci? Ormai è uno di noi a tutti gli effetti. È stato un grandissimo colpo della società e siamo contenti di averlo con noi."

E' risaputo che il Milan voglia aggiungere ancora un centravanti all'organico in questa finestra di calciomercato estivo. L'intenzione dei rossoneri è infatti quella di trovare una punta centrale già esperta del nostro calcio così da alternarla ad Andrè Silva, proveniente dal Porto, e permettergli di adattarsi alla Serie A senza problemi. Uno dei nomi più gettonati in orbita Milan in questo senso sembrava essere il gabonese Pierre Emerick Aubameyang, protagonista proprio oggi con una doppietta nell'amichevole vinta dal Borussia Dortmund sui rossoneri per 3 a 1. A margine dell'incontro valido per la International Champions Cup, il direttore generale dei gialloneri tedeschi Michael Zorc ha affermato riguardo alle voci su Aubameyang: "Il nostro mercato è chiuso. Aubameyang? Il tempo ha fatto pendere la bilancia dalla nostra parte." A questo punto, le piste percorribili dal Milan sono rappresentate da Andrea Belotti del Torino e Nikola Kalinic della Fiorentina.

Come spiegato anche in precedenza, il Milan deve ragionare su alcuni movimenti in uscita in questo calciomercato estivo. In particolare, per quanto riguarda il reparto arretrato, gli acquisti di Mateo Musacchio dal Villareal e di Leonardo Bonucci dalla Juventus spingono verso l'addio altri due difensori centrali rossoneri, ovvero Gabriel Paletta e Cristian Zapata. Entrambi i difensori, impiegati oggi nell'amichevole persa contro il Borussia Dortmund e apparsi non troppo in forma, sono finiti nel mirino del Torino, squadra molto attiva sul calciomercato in queste ore. In granata inoltre i due ritroverebbero l'ex allenatore milanista Sinisa Mihajlovic, già avuto a Milano nell'annata 2015/2016. Nonostante le parole del procuratore Guastadisegno, sulle tracce di Paletta si segnala inoltre sempre la presenza del Valencia e non sono da dimenticare nemmeno le possibili altre piste rappresentate da Bologna e Fiorentina.

I tanti nuovi acquisti messi a segno dal Milan fino a questo punto del calciomercato spingono diversi rossoneri verso la cessione. Nell'organico di mister Montella ci sono infatti alcuni calciatori destinati a non trovar spazio da titolare nella prossima stagione come l'attaccante italoperuviano Gianluca Lapadula. Salutati i compagni a Milanello in partenza per la tournée in Cina tra le lacrime, Lapadula ha superato nella giornata di ieri a Torino la seconda tranche di visite mediche con il Genoa dopo che nella prima parte era stata riscontrata un'irregolarità. Come si legge nel comunicato ufficiale sul sito del Genoa, Lapadula è diventato un nuovo giocatore dei rossoblu liguri: "Il Genoa Cricket and Football Club comunica di aver definito con Ac Milan l’acquisizione a titolo temporaneo, con obbligo di futuro perfezionamento definitivo, dei diritti alle prestazioni sportive dell’attaccante Gianluca Lapadula (Torino, 7 febbraio 1990)."

Oltre ai tanti movimenti in entrata, il Milan deve ragionare anche riguardo a qualche cessione in questo calciomercato e sistemare alcune situazioni interne. In particolare, l'attaccante spagnolo Suso, accostato al Tottenham, sta ancora attendendo il rinnovo del contratto con adeguamento di stipendio mentre si era ipotizzato un possibile prestito per il centrocampista Manuel Locatelli, seguito dal Torino. Intervenuto a Sky Sport 24, il giornalista Peppe Di Stefano ha fatto il punto della situazione su questi due calciatori sottolineandone l'incedibilità: "Locatelli nonostante l'interessamento di Juve o altri club non si muove, male che vada per lui andrà a giocare in prestito: la cosa migliore è cercare di restare al Milan e giocarsi una maglia da titolare, poi bisognerà vedere con che modulo si giocherà. Ma per il Milan Locatelli è intoccabile in chiave futura, così come Suso: c'è stata un'offerta del Wolfsburg qualche giorni fa, e Fassone ha detto come al Milan si possano chiedere tanti giocatori, ma non Suso. Ha capacità di giocare in attacco ma a lui piace giocare anche mezz'ala, è troppo utile."

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan sta rivedendo un po' tutta la rosa visti i tanti nuovi arrivi. Intervistato in esclusiva da La Gazzetta dello Sport, Giacomo Bonaventura ha parlato proprio degli innesti dicendosi incredulo sull'acquisto di Leonardo Bonucci dalla Juventus: "Direi che questa è una rosa da vertice e soprattutto e soprattutto c'è una grande differenza con le ultime estati: negli anni scorsi le stagioni ricominciavano fra mille dubbi, stavolta no. Posso solo dire che non mi era mai capitato di assistere a un'estate del genere. Sono stati acquistati giocatori che a inizio mercato magari pensi "sarebbe bello arrivassero...". Be', sono arrivati davvero. Se mi riferisco a Bonucci? Certo. Leo è un vincente, un perno della Nazionale, il suo arrivo è una cosa fantastica, non pensavo potesse venire sul serio. Per come lo conosco io, col suo carattere sarà molto utile in uno spogliatoio che arriva da anni tribolati, è destinato a diventare un punto di riferimento."

Sono giorni di fuoco per il Milan, che si appresta a chiudere un altro colpo di calciomercato, l'ennesimo di un'estate destinata a passare alla storia per la quantità di milioni spesi. Per adesso il Diavolo cinese ha sborsato 211 milioni, cifra destinata a salire con l'arrivo di un top player in attacco e, forse, di altri elementi sparsi negli altri reparti. Nelle ultime ore il Milan ha incassato l'ok di tre obiettivi: Pierre-Emerick Aubameyang, Alvaro Morata e Andrea Belotti. Secondo le ultime indiscrezioni, i tre giocatori accetterebbero di trasferirsi in rossonero. La palla passa ora alla premiata ditta Fassone-Mirabelli, che dovrà ben valutare su quale bomber fiondarsi. Al momento Morata è balzato in cima alle preferenze, anche se c'è ancora da trovare l'accordo con il Real Madrid. Alle spalle dello spagnolo c'è Belotti, quindi Aubameyang. Per Morata si parla già di un'offerta del Milan: ingaggio da 10 milioni di euro a stagione, che potrebbe addirittura toccare i 12. Il Diavolo fa sul serio. (agg. Giuliani Federico)

Il Milan continua a pensare in grande in questa sessione di calciomercato con l'obiettivo di andare a prendere un attaccante in grado di completare il capolavoro firmato Fassone-Mirabelli. Il calciatore in cima alla lista delle preferenze è Pierre-Emerick Aubameyang passato già dal Milan e scartato quando era molto giovane. Ora l'attaccante gabonese è un ragazzo di grande maturità e bravo a dimostrare anche in Europa di poter fare sempre e comunque la differenza.

Secondo quanto riportato dalla Bild pare che la distanza tra domanda e offerta sia al momento veramente minima. Si parla di una decina di milioni di euro che non sarà poi troppo difficile colmare. I rossoneri avrebbero offerto sessanta milioni di euro con i gialloneri che invece ne pretenderebbero dieci in più. Non tramontano comunque gli altri tre calciatori di livello di cui si è parlato negli ultimi giorni e cioè Andrea Belotti, Alvaro Morata e Nikola Kalinic.

LOCATELLI IN PRESTITO BIENNALE AL TORINO? (ULTIME NOTIZIE) –

Il Milan vive una campagna di calciomercato davvero incredibile con acquisti importanti e la voglia di tornare a vincere subito. C'è qualcuno però che si è scordato di uno dei calciatori esplosi durante la stagione e che dopo un girone d'andata strepitoso ha subito una piccola pausa imprevista. Manuel Locatelli sembra essere finito nel dimenticatoio, ma rimane un calciatore di grandissime qualità e che deve andare a giocare con continuità. Per questo si sta pensando a una possibilità sul calciomercato che non vada a intaccare un gioiello importante per il futuro del Milan.

Secondo quanto riportato a SportItalia da Alfredo Pedullà pare che alla fine non verrà seguita la pista della cessione del calciatore alla Juventus, che si è dimostrata molto interessata, ma pare che sia spuntata la possibilità di cedere Manuel Locatelli in prestito biennale al Torino. In granata il calciatore potrebbe sentirsi libero di crescere e di dimostrare tutte le sue qualità fisiche e tecniche.

© Riproduzione Riservata.