BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

Calciomercato Milan/ News, Per il centrocampo tornano di moda El Ghazi e Wilshere (Ultime notizie)

Calciomercato Milan news, ultime notizie, aggiornamenti, novità e indiscrezioni, su tutte le operazioni del club rossonero, seguile con noi live, in tempo reale

La dirigenza rossonera, lapresseLa dirigenza rossonera, lapresse

Aspettando l'ufficialità del nuovo attaccante, in casa Milan si sta già lavorando al prossimo movimento di calciomercato in entrata. Stando ai rumors, il nuovo innesto per i rossoneri arriverà a centrocampo dove, sebbene sia più defilato ora il nome di Renato Sanches del Bayern Monaco, non mancano le alternative. Detto di Capoue del Watford, ci sono altri due profili interessanti che potrebbero fare al caso del Milan, ovvero quelli Anwar El Ghazi e di Jack Wilshere. Per quanto riguarda il primo, ventiduenne olandese di origine marocchina di proprietà del Lille, possiede senza dubbio caratteristiche maggiormente offensive venendo infatti schierato sulla trequarti o come esterno offensivo. Più funzionale invece il classe 1992 dell'Arsenal, con cui ha il contratto in scadenza nel giugno del 2018, senza contare che Wilshere sarebbe addirittura stato proposto al direttore sportivo Mirabelli dopo il prestito al Bournemouth dell'anno passato. Al momento la tendenza all'infortunio dell'inglese frena però l'operazione ma entrambi i giocatori erano già stati accostati al Milan nel recente passato.

MIHAJLOVIC SI TIENE STRETTO BELOTTI

I profili di Kalinic ed Aubameyang non sono stati gli unici seguiti dal Milan in questa finestra di calciomercato per completare il reparto avanzato. Tra i nomi più gettonati in orbita rossonera figurava infatti anche Andrea Belotti, centravanti della Nazionale italiana di proprietà del Torino. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio in campionato, il tecnico dei granata piemontesi Sinisa Mihajlovic ha nuovamente parlato di Belotti spiegando: "Il mercato non è chiuso, ma si può dire che rimane. Non è stato facile trattenere Andrea. Sono arrivate offerte importanti, ma il presidente ha sempre detto che senza i 100 milioni non si sarebbe mosso. Al suo posto avrei accettato certe proposte ma lui è stato tosto e bisogna dargliene atto: lo ringrazio. Anche per Andrea non è stato facile, poi ha capito che quella cifra difficilmente sarebbe stata tirata fuori da qualcuno."

TURCHIA PER SOSA, GUSTAVO GOMEZ E PALETTA?

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan ha messo a segno così tanti colpi di calciomercato in entrata da spingere verso l'addio diversi elementi presenti nell'organico della passata stagione. In particolare, ci sono tre calciatori rossoneri che potrebbero andare a giocare in Turchia, ovvero Gabriel Paletta, Gustavo Gomez ed Josè Sosa. Per quanto riguarda i due difensori centrali, per l'italobrasiliano sembrano sfumate le ipotesi spagnola o di restare in Serie A mmentre sulle sue tracce si segnala ora la presenza del Fenerbahçe di Istanbul. Per il ventiquattrenne paraguaiano, dopo appena una stagione, si aprono invece le porte del Trabzonspor dove si è già trasferito il centrocampista slovacco Juraj Kucka. Da definire ancora il destino di Josè Sosa, mediano che piace a diversi club dopo il titolo di miglior calciatore della Super Liga turca 2015/2016.

DISCORSI CHIUSI PER AUBAMEYANG

Se Kalinic è in procinto di firmare con il Milan, ci sono quindi altri profili che non arriveranno in rossonero in questo calciomercato. Su tutti l'ex Pierre Emerick Aubameyang, attaccante gabonese affermatosi con i tedeschi del Borussia Dortmund dove è tutt'ora tesserato. Intervistato da Sky Sport DE, il direttore sportivo dei gialloneri Michael Zorc, a margine dell'impegno in Bundesliga contro il Wolfsburg, ha chiuso definitivamente ogni possibilità di addio per Aubameyang spiegando chiaramente: "Il suo caso non è collegato a Dembelè. Argomento chiuso. Abbiamo parlato molto apertamente con Aubameyang in questi mesi. La finestra di mercato è stata aperta un sacco di tempo, ma non abbiamo raggiunto un accordo per la cessione. A questo punto non vediamo l’ora di raggiungere gli obiettivi con lui la prossima stagione." Con il croato della Fiorentina in arrivo gli sforzi del Milan si sposteranno ora verso l'acquisto di un nuovo centrocampista.

OSTACOLO RAIOLA PER CAPOUE

Con ogni probabilità intorno al Milan continueranno ad emergere nuovi nomi di centrocampisti fino al termine del calciomercato estivo. L'ultimo interessante profilo emerso sembra essere quello di Etienne Capoue, mediano francese di origini guadalupesi di proprietà del Watford, società della famiglia Pozzo come l'Udinese ed il Malaga. Ventinovenne passato per Tolosa e Tottenham, nella passata stagione con i gialloneri Capoue ha realizzato 7 reti ed un assist in 39 presenze totali fornendo un buon contributo per la salvezza della squadra. Al momento però l'ostacolo maggiore potrebbe essere rappresentato dal suo procuratore, ovvero l'agente Mino Raiola con cui la dirigenza del Milan si è scontrata tra giugno e luglio in merito al rinnovo del contratto del giovane portiere titolare Gianluigi Donnarumma ma quest'operazione potrebbe pure avere l'effetto opposto e riavvicinare le parti.

DE GRANDIS VALUTA KALINIC E BACCA

Il Milan è ormai vicinissimo all'arrivo del nuovo centravanti tanto desiderato per questo calciomercato vista l'attesa per Nikola Kalinic, proveniente dalla Fiorentina. L'arrivo del croato ha spinto di fatto il colombiano Carlos Bacca verso l'addio sposando la causa del Villareal ma c'è chi ritiene che il numero 9 viola possa essere maggiormente indicato per le idee tattiche del tecnico rossonero Vincenzo Montella. A parlare di questa situazione ci ha pensato il giornalista Stefano De Grandis per Sky Sport 24 spiegando: "Kalinic è uno che gioca benissimo per la squadra, fa tanto lavoro, da profondità e difende il pallone, quello che Bacca non faceva. Si capisce perché Montella lo preferisca al colombiano che secondo me è superiore come bomber puro. Serve capire se André Silva si conquisterà il posto da titolare, se i due si alterneranno o se potranno giocare insieme. Questo è un punto interrogativo che il campionato ci risolverà in poche battute."

EMERGE L'IPOTESI KRYCHOWIAK

In questa sessione di calciomercato estivo il Milan sta per abbracciare l'undicesimo acquisto della propria campagna faraonica con l'arrivo di Kalinic dalla Fiorentina ma potrebbe non finire qui. Stando alle indiscrezioni più recenti infatti, i rossoneri potrebbero rinforzare ulteriormente il proprio centrocampo con un nuovo innesto e, sfumato ormai Renato Sanches dopo le parole di Rummenigge con cui spiegava che il portoghese non sarebbe andato in prestito in Italia, emerge l'ipotesi Grzegorz Krychowiak. Polacco classe 1990, Krychowiak gioca attualmente nel Paris Saint-Germain dove però il suo allenatore Unai Emery non lo starebbe impiegando con la medesima continuità degli anni a Siviglia, spingendolo dunque a guardarsi intorno. Accostato pure ad altre formazioni come l'Inter nelle scorse settimane, Krychowiak potrebbe dunque essere l'ultimo colpo di mercato del Milan.

MONTELLA IN CONFERENZA STAMPA

Nella conferenza stampa precampioanto, il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, ha parlato di calciomercato.  Il mister rossonero ha detto di essere soddisfatto dell'operato della società e sull'eventuale arrivo di un esterno si è così espresso: "Ho parlato con Mirabelli e Fassone, sanno cosa fare per migliorare una squadra già competitiva. A prescindere dalle uscite vediamo cosa offre il mercato". Montella è felice della vicinanza di Han Li e non ha critiche da rivolgergli per quanto concerne gli investimenti: "Sarei ingeneroso se chiedessi pubblicamente qualcosa in più. La società è attenta e ha voglia di migliorare, vediamo cosa offre il mercato ma io sono soddisfatto di quanto fatto fino ad oggi.  Sono contento che sia con noi e vogliamo offrigli un grande spettacolo, per lui e per gli sforzi fatti"

© Riproduzione Riservata.