BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

CALCIOMERCATO MILAN/ News, Il d.s. Mirabelli in Germania per Bailey e T.Hazard (Ultime notizie)

Calciomercato Milan, ultime notizie legate al mondo rossonero: prosegue l'offensiva per Jankto con possibile rilancio per averlo subito a gennaio dall'Udinese.

Suso piace al Liverpool (foto LaPresse)Suso piace al Liverpool (foto LaPresse)

Sebbene tutti gli indizi indichino che non arriveranno nuovi calciatori in questo gennaio, il Milan potrebbe riserbare una sorpresa dal calciomercato invernale. I rossoneri sono da tempo infatti sulle tracce di Jakub Jankto, centrocampista o esterno ceco di proprietà dell'Udinese. I bianconeri hanno più volte sottolineato la loro volontà di trattenere il ventunenne fino al termine della stagione ma, stando ai rumors, i dirigenti friulani potrebbero anche sedersi al tavolo delle trattative in caso di offerta congrua. La cifra che il Milan starebbe pensando di presentare all'Udinese sarebbe dunque compresa tra i 20 ed i 25 milioni di euro, somma necessaria per avere subito a disposizione il calciatore, mentre i discorsi potrebbero invece cambiare a giugno, quando Jankto esternerà o meno la sua voglia di lasciare il club.

MIRABELLI IN GERMANIA: T.HAZARD E BAILEY

Guardando ai nomi di Gianluigi Donnarumma, Manuel Locatelli e Patrick Cutrone si può senza dubbio dire che il Milan voglia puntare sui giovani e la dirigenza è al lavoro in questo senso proprio in queste ore di calciomercato. Secondo le indiscrezioni infatti, il direttore sportvio Massiliano Mirabelli si troverebbe in Germania per seguire alcune partite del campionato tedesco con l'intento di monitorare le prestazioni di due talenti: Leon Bailey del Bayer Leverkusen e Thorgan Hazard del Borussia Monchengladbach. Per quanto riguarda il primo, attaccante ventenne ammirato nella sconfitta di venerdì sera contro il Bayern Monaco, la richiesta per il cartellino sarebbe non inferiore ai 26 milioni di euro e sul giamaicano, reduce sin qui da 8 reti e 4 assist in 21 apparizioni in questa stagione, si segnala però l'interesse del Chelsea. Per quanto riguarda il secondo invece, fratello minore classe 1993 del più noto Eden, rendimento, 7 reti e 7 assist in 20 presenze, e posizione sono più o meno gli stessi di Bailey, rendendo quindi i due molto più che appetibili.

ZANELLATO E GABRIEL IN USCITA

Oltre a Gustavo Gomez ci sono altri due elementi che potrebbero salutare il Milan prima della chiusura del calciomercato. Uno di questi è quasi sicuramente Niccolò Zanellato, centrocampista diciannovenne impegnato in prima squadra in Europa League tra preliminari e girone. Classe 1998 come i compagni Cutrone e Locatelli, Zanellato potrebbe vivere un'esperienza in prestito secco visto che in Serie A piace al Crotone, mentre in Serie B viene seguito dal Bari. Proprio il campionato cadetto sarebbe una destinazione più che plausibile per il portiere brasiliano Gabriel, al momento quarto del reparto. Su di lui si segnala la presenza del Foggia, club anch'esso rossonero pronto ad averlo tramite la formula del prestito. Il Milan accetterebbe con l'intenzione di cederlo definitivamente a giugno ed intanto rimangono incerte pure le posizioni di Gabriel Paletta e di Josè Mauri.

IL PRESIDENTE DEL BOCA SU GUSTAVO GOMEZ

Il Milan non opererà in entrata in questa sessione di calciomercato invernale ma c'è chi pensa piuttosto di lasciare i rossoneri. Chi potrebbe salutare Milanello è il difensore Gustavo Gomez, arrivato un anno fa dal Lanus ed indiziato a tornare proprio nel campionato argentino. Il centrale paraguaiano piace al Boca Juniors di Buenos Aires e la stima tra le parti sembra essere reciproca, con gli Xeneizes disposti a versare complessivamente 5,5 milioni per aggiudicarselo. Il Milan auspica piuttosto di non andare in perdita con una richiesta che pareggerebbe gli 8 milioni spesi per Gustavo Gomez, sul quale il presidente del Boca Daniel Angelici, interpellato da Tyc Sports, ha affermato: "Stiamo parlando con il Milan. Ci stiamo avvicinando, ma tra mercoledì e giovedì vogliamo definire. Questo è il nostro termine. Inoltre abbiamo offerto di pagare una percentuale se gioca un certo numero di partite."

IL CLUB SI TIENE I SUOI GIOCATORI

Il Milan non sembra essere intenzionato ad effettuare movimenti in entrata per questo gennaio di calciomercato. Al tempo stesso non mancano però le indiscrezioni al riguardo e, attraverso il proprio sito acmilan.com, il club ha evidenziato come Biglia, Locatelli e Suso, tutti indiziati a partire, non lasceranno i rossoneri: "Con Suso, il Milan è stato molto chiaro in estate: non ti cediamo nemmeno per una offerta da 80 milioni di euro, era stata la battuta zoccolo duro del confronto con il campione spagnolo che ha prolungato il contratto con il Milan nello scorso mese di settembre. Un'operazione molto importante. Tutti gli altri giocatori rossoneri citati oggi e in questi giorni nelle cronache di mercato fanno assolutamente parte del progetto, da Biglia a Kalinic a Locatelli. È così, compatto e confermato, che il Milan riprende oggi ad allenarsi in vista delle prossime gare contro Cagliari, Lazio e ancora Lazio in Coppa Italia." Niente Cina per Biglia ed Inghilterra per Suso quindi, mentre invece si fa sempre più improbabile uno scambio con il Genoa tra Locatelli ed Izzo.

BIGLIA NON VA IN CINA

Il calciomercato estivo del Milan è stato senza dubbio importante sia per numero di calciatori arrivati che per cifre spese. Per questa ragione i rossoneri sembrano intenzionati a non lasciar partire a cuor leggero i nuovi elementi che non hanno saputo finora esprimersi al meglio, tra i quali è presente anche il nome di Lucas Biglia. Il centrocampista argentino, giunto a Milanello dopo il braccio di ferro con la Lazio, sta recuperando solamente ora la condizione migliore regalando prestazioni convincenti, mancate invece nella prima parte della stagione. Nelle prossime ore il suo procuratore, l'agente Montepaone, dovrebbe avere un colloquio con il dirigente Mirabelli in merito ad un'offerta proveniente dalla Cina nei confronti del suo assistito. Tuttavia, le indiscrezioni rivelano come il Milan sia intenzionato a non prestare ascolto a questa proposta respingendola immediatamente, convinti nel puntare su Biglia grazie anche all'approdo in panchina di Gattuso.

L'AGENTE DI DZEKO SMENTISCE

Il Milan sta ragionando su quali movimenti operare a partire da questo calciomercato di gennaio e le voci non mancano di certo. Nella giornata di ieri era emersa nuovamente la possibilità di un interesse rossonero nei confronti del centravanti della Roma Edin Dzeko, attaccante già seguito con insistenza nelle scorse stagioni. Tuttavia, intervistato in esclusiva da Pagineromaniste.com, il procuratore del bosniaco ha dichiarato senza mezzi termini: "Può uno commentare notizie che uno inventa? Non ne so niente. Si svegliano la mattina e scrivono, evidentemente ci sono poche notizie." Inutile dunque ipotizzare un movimento di questo tipo per il Milan soprattutto in questo momento, con un nuovo arrivato come Andrè Silva che deve ancora esplodere con la maglia rossonera e confrontarsi con le aspettative avute nei suoi confronti.

LIVERPOOL A CACCIA DI SUSO

Dopo un mercato estivo in entrata all’insegna di investimenti faraonici, per il Milan potrebbe anche essere arrivato il momento di vedere qualche elemento della rosa cambiare casacca, anche per dare respiro alle casse del club. L’ultimo nome della rosa a disposizione di Rino Gattuso segnalato sul piede di partenza è quello di Suso, lo spagnolo che in diverse occasioni si è confermato l’elemento più incisivo a livello offensivo della formazione rossonera, ma che soprattutto sta ritrovando il giusto spazio in campo dopo qualche equivoco tattico nella precedente gestione tattica di Vincenzo Montella. Suso però sembra essere entrato nel mirino del suo vecchio club, il Liverpool, per espressa indicazione dell’allenatore dei Reds, Jurgen Klopp. Il quale, per riportare lo spagnolo al club che per un pugno di spiccioli lo aveva ceduto al Milan, sarebbe disposto a far spendere al Liverpool la non indifferente cifra di quaranta milioni di euro.

ANDRE SILVA IN PARTENZA?

Si tratterebbe di una plusvalenza straordinaria per un Milan che in questo momento si ritrova però impegnato a scalare le posizioni di classifica che portano in Europa, e la tifoseria non vedrebbe certo di buon occhio il passaggio di uno dei loro uomini migliori in Inghilterra. Difficile che Suso-Liverpool sia un matrimoni che possa farsi a gennaio, anche se i Reds recapiteranno immediatamente l’offerta a Milanello. Se ne potrebbe riparlare in estate, anche se al momento il Milan vuole capire quali siano i giocatori che potrebbero cambiare casacca a fine stagione. Si è parlato di un’offerta dalla Cina per un Biglia finora mai pienamente integratosi in rossonero. Ma un nome sul piede di partenza potrebbe anche essere quello di Andre Silva, anche se sembra difficile che a breve qualcuno possa spendere i 30 milioni investiti dal Milan in estate sull’attaccante portoghese.

© Riproduzione Riservata.