BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato

NAPOLI, MAURIZIO SARRI/ Verso accordo con De Laurentiis? Andre Gomes e Klaassen i rinforzi

Sarri via da Napoli? Il calciomercato può essere un vero problema, ma il Presidente Aurelio De Laurentiis farà di tutto per trattenerlo: si va verso il rinnovo del contratto?

Sarri via da Napoli? - La PresseSarri via da Napoli? - La Presse

Secondo le indiscrezioni che saranno pubblicate sui giornali in edicola nella mattinata di giovedì 17 maggio 2018, per Maurizio Sarri la conferma sulla panchina del Napoli è ormai vicinissima. Progetto a lungo termine con contratto fino al 2021 senza clausola rescissoria, e ingaggio di 4 milioni di euro a stagione. Un attestato di fiducia importante, se così fosse, da parte del presidente De Laurentiis, che avrebbe anche pronti alcuni rinforzi ad hoc per provare a rilanciare l'assalto allo Scudetto nella prossima stagione. I nomi considerati più probabili sono il centrocampista della Nazionale olandese, Klaassen, in forza all'Everton, e il campione d'Europa portoghese, centrocampista del Barcellona, Andre Gomes. Nomi importanti che costutuirebbero la garanzia per la permanenza di Sarri a Napoli. (agg. di Fabio Belli)

SACCHI ESALTA IL TECNICO

Al termine di una giornata nella quale si sono succedute voci contrastanti circa la sua permanenza sulla panchina del Napoli e con i tifosi partenopei che si sono mobilitati (non solamente sui social) per chiederne la conferma, pare che sia vicina la fumata bianca: Maurizio Sarri dovrebbe essere l’allenatore degli azzurri anche per la prossima stagione, forte di un presunto accordo che, secondo quanto rivelato da Sport Mediaset, prevedrebbe un robusto aumento dell’ingaggio e una durata triennale. Insomma, a dispetto di quelli che parlavano di “incontro interlocutorio” e già dipingevano scenari foschi per gli aficionados del “Che” della panchina, pare che l’incontro a tre dell’allenatore toscano col direttore sportivo Cristiano Giuntoli e col presidente Aurelio De Laurentiis abbia accontentato un po’ tutti e che dunque presto potrebbe esserci l’annuncio del tanto sospirato rinnovo. Intanto, a certificare l’ottimo lavoro di Sarri all’ombra del Vesuvio non sono solo gli stessi tifosi del Napoli ma pure Arrigo Sacchi, estimatore non certo dell’ultima ora del suo “futebol bailado”: intervenuto ai microfoni di Radio Crc, l’ex tecnico del Milan e della Nazionale ha detto senza mezze misure che “Sarri ha compiuto un capolavoro a Napoli”, pur premettendo che non parla con lui da tempo e di non essere al corrente di una sua eventuale decisione di cambiare aria o meno. “L’unico appunto che posso muovere a De Laurentiis è che dovrebbe essere più chiaro perché chi ha un fatturato maggior parte favorito” ha precisato Sacchi, aggiungendo anche di aver ricevuto una telefonata nientemeno che da Pep Guardiola che gli spiegava quanto amasse veder giocare il Napoli di Sarri. Insomma, due endorsement di peso: De Laurentiis continuerà ad ascoltare le sirene che portano ad Ancelotti o deciderà per la continuità tecnica? (agg. di R. G. Flore)

VERSO L'ACCORDO CON DE LAURENTIIS?

I tifosi del Napoli sono tutti dalla parte di Maurizio Sarri e sembrano aver convinto Aurelio De Laurentiis a fare uno sforzo per farlo rimanere in azzurro. Secondo TuttoNapoli.net sembra essersi concluso in maniera molto positiva l'incontro tra il tecnico del Napoli, il Presidente e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Al tecnico sarebbero stato offerto un biennale da 4.4 milioni di euro che potrebbe portarlo ad accettare di continuare ancora in azzurro. Nonostante questo rimane sullo sfondo la possibilità Carlo Ancelotti che stuzzica la fantasia di Aurelio De Laurentiis, che deve riprovare l'anno prossimo a riportare lo Scudetto a Napoli dove manca da un trentennio. Due grandi allenatori con un curriculum diverso e due strade da seguire, la sensazione è che molto dipenderà proprio dalla volontà di Maurizio Sarri e da quanto ascolterà le sirene che arrivano dall'Inghilterra. (agg. di Matteo Fantozzi)

I TIFOSI LO VOGLIONO TRATTENERE

In attesa dell’esito dell’incontro fra il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e il tecnico Maurizio Sarri, il tifo napoletano si è già schierato. Gran parte degli azzurri patteggia per l’allenatore toscano, che viene da due stagioni senza dubbio importanti, in particolare quella che si chiuderà questo weekend, dove il club campano ha lottato testa a testa con la Juventus per praticamente tutto il campionato. Per questo motivo è stata lanciata una petizione sulla nota piattaforma Change.org, intitolata il Sogno deve continuare, con l’obiettivo appunto di convincere De Laurentiis a non cambiare guida tecnica, salutando l’ex Empoli. La petizione, che ha già raccolto 10mila firme e che potrebbe salire vertiginosamente nel giro delle prossime ore, è stata corredata da una lettera molto romantica, rivolta ai tifosi napoletani e a Maurizio Sarri: «Lasciamo un segno, al di là di tutto, non solo del risultato, non fermiamoci ora – un passaggio di quanto scritto - si vince quando si ha l’ambizione di sognare insieme un mondo diverso. Noi tutti abbiamo una responsabilità verso il futuro». Chissà se anche De Laurentiis la sottoscriverà... (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INIZIATO IL FACCIA A FACCIA

Il faccia a faccia annunciato tra l'allenatore Maurizio Sarri e il presidente Aurelio De Laurentiis ha avuto inizio intorno alle 13:00: oggi dunque è un giorno molto importante per delineare il futuro della guida tecnica del Napoli. A dimostrazione del grande significato di questo incontro, bisogna sottolineare che si tratta di un pranzo molto affollato, che vede la presenza - oltre a De Laurentiis e Sarri - anche del figlio del patron, Edoardo De Laurentiis, che è il vicepresidente del Napoli, e del direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Sarri e De Laurentiis dovranno chiarire i punti critici che li hanno portati ad avere delle grosse frizioni negli ultimi tempi e dunque questo meeting potrebbe dirci se la storia fra Sarri e il Napoli potrà andare avanti o se ci sarà una rottura. I tifosi partenopei attendono dunque a breve notizie molto importanti... (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INCONTRO CON DE LAURENTIIS E GIUNTOLI

Continuano ad arrivare indiscrezioni che riavvicinano Maurizio Sarri al Napoli. Secondo quanto riportato da Francesco Marciano a Kiss Kiss Napoli pare infatti che ci sarà un pranzo tra Maurizio Sarri tecnico del Napoli, il Presidente Aurelio De Laurentiis e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Il numero uno azzurro è in arrivo a Castel Volturno e poi i tre si riuniranno per cercare di trovare la situazione migliore per tutti. Al momento è cambiato tutto rispetto a quanto si diceva appena ventiquattro ore fa quando sembrava che Maurizio Sarri fosse pronto ad andare via per volare in Premier League. Oggi invece è tutto diverso, stravolto da alcune idee proposte al tecnico nella notte. La sensazione a questo punto è che Maurizio Sarri sarà l'allenatore del Napoli ancora nella prossima stagione. (agg. di Matteo Fantozzi)

CAMBIA TUTTO NELLA NOTTE: BIENNALE DA 4 MILIONI

Maurizio Sarri sì, Maurizio Sarri no. Sembra questa la telenovela che potrebbe attrarre l'attenzione degli addetti al calciomercato in questa prima parte di un estate che ancora deve iniziare ma che si fa già rovente. Ieri sembrava definitivo l'addio di Maurizio Sarri al Napoli, ora però sembra che le parti si siano riavvicinate. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport probabilmente nella nottata ci sarebbe stata una svolta. pare infatti che Aurelio De Laurentiis abba deciso di alzare la posta in palio, capito quanto sarebbe difficile trovare un tecnico all'altezza dell'ex Empoli. Si parla addirittura di un biennale da quattro milioni euro l'anno. Al momento si parla di un incontro in serata, anche se la rosea non esclude un rapido blitz all'ora di pranzo. Già da stasera quindi potremo capire meglio quale sarà il futuro della panchina del Napoli e quello di Maurizio Sarri. (agg. di Matteo Fantozzi)

PER SOSTITUIRLO DUELLO GIAMPAOLO-ANCELOTTI

Spuntano i nomi dei successori di Maurizio Sarri al Napoli, con il tecnico che potrebbe davvero alla fine della stagione andare via. Le parole di Aurelio De Laurentiis sembrano essere state chiare, ma ancora non si capisce bene cosa potrà accadere nelle prossime settimane. Intanto però si parla anche di chi potrebbe sostituirlo. Al momento in testa rimane Marco Giampaolo che sembra in rottura totale con la Sampdoria, ma non è lui l'unico nome fatto. Infatti a stuzzicare la fantasia dei tifosi partenopei c'è un grandissimo allenatore e cioè quel Carlo Ancelotti che sembra aver rifiutato di recente il ruolo di commissario tecnico della nazionale. Sta di fatto che l'ex Real Madrid costa moltissimo, ma ha anche un curriculum del tutto invidiabile. Due progetti diversi alla base che potrebbero portare a due situazioni diverse, al momento capirne di più è davvero difficile solo il tempo ci dirà cosa accadrà. (agg. di Matteo Fantozzi)

"SE MI CHIEDE SANÈ INUTILE PARLARLE..."

Insomma, da quel che è trapelato, sembra proprio che saranno le eventuali pretese di mercato di Maurizio Sarri a stabilire se la sua avventura sulla panchina del Napoli potrà proseguire. Secondo voci interne alla società azzurra, il presidente De Laurentiis ha affermato di essere pronto a proseguire il progetto e continuare a lavorare con Sarri, rinforzando la squadra nei limiti di quelle che sono le risorse della società. Ma De Laurentiis avrebbe anche affermato: "Se mi chiede Sané, è inutile parlare..." riferito al giocatore del Manchester City che sarebbe in cima alla lista dei desideri del tecnico toscano. Insomma, il ciclo del "Sarrismo" a Napoli non sarebbe ancora finito, a meno che il salto di qualità non passi dall'acquisto di top player irraggiungibili per le casse azzurre. (agg. di Fabio Belli)

DE LAURENTIIS PROVERA' A TRATTENERLO

Non mancano le pretendenti per Maurizio Sarri che potrebbe davvero lasciare il Napoli. Il tecnico azzurro infatti starebbe valutando la possibilità di approdare in un grandissimo club pronto a investire molto sul calciomercato. Sulla decisione di lasciare la Campania ci sarebbero le sirene legate alla possibilità di vederlo approdare in Premier League dove piace sia al Chelsea che all'Arsenal. Soprattutto i Blues stanno monitorando la situazione tra il tecnico e la sua attuale squadra, per farlo erede di Antonio Conte e puntare a vincere nuovamente il titolo visto che l'anno prossimo il club londinese non avrà la possibilità di andarsi a giocare la Champions League. Per Maurizio Sarri sarebbe sicuramente una grande possibilità volare oltre manica per allenare in un campionato dove si punta sempre più sugli italiani. Là potrebbe realizzare la volontà di diventare tecnico-manager, cosa che non gli è consentita in Serie A.

IL CALCIOMERCATO È IL PROBLEMA?

L'avventura di Maurizio Sarri al Napoli potrebbe essere giunta al capolinea. Il tecnico campano ha spinto la squadra azzurra al massimo dei giri, ma non è riuscito nell'impresa di vincere lo Scudetto andandoci davvero molto vicino. Questa squadra, in cui ha dimostrato di credere molto, deve essere in parte rivoluzionata perché ormai non è nella condizione di riprovare una scalata verso un altro titolo. Secondo quanto riportato da SportMediaset pare che proprio questo possa essere il problema con il tecnico che chiede dei rinforzi e De Laurentiis che non vuole spendere molto sul calciomercato. Idee diverse potrebbero portare a una rottura improvvisa anche se non di certo inaspettata con Aurelio De Laurentiis che però proverà a fare di tutto per cercare di convincere il tecnico a restare anche se alle sue condizioni almeno sul calciomercato. Nelle prossime ore potrebbero arrivare delle notizie molto importanti in vista del futuro.

© Riproduzione Riservata.