BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMULA 1/ Domenicali: Alonso perfetto ad Hockenheim, avanti così

Pubblicazione:

Alonso sul podio a Hockenheim (Infophoto)  Alonso sul podio a Hockenheim (Infophoto)

FORMULA 1: LA FERRARI IL GIORNO DOPO LA VITTORIA DI ALONSO AD HOCKENHEIM – Il gran Premio di Germania ad Hockenheim ha segnato la metà del Mondiale 2012 di Formula 1, con la terza vittoria di Fernando Alonso e della Ferrari, che ora provano la fuga in classifica, approfittando anche dei pessimi risultati dei principali inseguitori. Ieri infatti abbiamo visto un Mark Webber davvero anonimo, un Sebastian Vettel nervosissimo e un Lewis Hamilton vittima della sfortuna, mentre Jenson Button si è risvegliato dopo una serie di brutte gare ma ha un distacco già molto pesante. Quella che oggi è la realtà, ad inizio anno sembrava un miracolo: in Australia la Ferrari navigava a metà schieramento, e pensare di poter lottare per il Mondiale sembrava molto difficile. Poi era arrivata la vittoria in Malesia, meritata ma dovuta al maltempo, e altri due brutti risultati in Cina e Bahrain. Insomma, il bilancio delle prime quattro gare era insufficiente. Da maggio in poi invece è cominciata la metamorfosi che ha portato la Ferrari davanti a tutti. Merito di un pilota straordinario e di una scuderia che ha fatto un lavoro eccezionale: la monoposto non è ancora probabilmente la più performante (anche se ci è vicina), ma il pacchetto complessivo è senza dubbio il migliore. Una crescita che ha impressionato tutti gli avversari, che ora sono seriamente preoccupati. Il tempo di festeggiare però è poco, perché domenica si tornerà subito in pista a Budapest per il Gran Premio d'Ungheria, ultimo appuntamento prima della pausa di agosto. L'obiettivo della Ferrari è dunque quello di arrivare alle ferie nel miglior modo possibile. L'analisi del team principal del Cavallino, Stefano Domenicali, si divide dunque tra la soddisfazione per la grande rimonta, i complimenti a Fernando Alonso per la gara tedesca e l'invito a continuare a lavorare duro: “Abbiamo visto come le cose possono cambiare in fretta in questa stagione - ha detto infatti Domenicali - quindi dobbiamo mantenere altissima la concentrazione, soprattutto sull’affidabilità. Fernando è stato perfetto, non una sbavatura, non un’esitazione, un’ora e mezzo in vettura a spingere sempre al massimo”. Le parole del presidente Luca di Montezemolo, che si dichiara sicuro che le soddisfazioni per la Ferrari non finiranno qui, forniranno ulteriori motivazioni a tutta la squadra.



  PAG. SUCC. >