BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FORMULA 1/ Video highlights e classifica, Bottas: weekend perfetto per la Mercedes. Gp Gran Bretagna 2017

Formula 1, video highlights e classifica del mondiale piloti e costruttori dopo il Gran Premio di Gran Bretagna 2017. Vincitore sulla pista di Silverstone Lewis Hamilton.

Lewis Hamilton, vincitore del Gp di Gran Bretagna 2017 (LaPresse) Lewis Hamilton, vincitore del Gp di Gran Bretagna 2017 (LaPresse)

Secondo gradino del podio per Valtteri Bottas al Gp di Gran Bretagna 2017: a Silverstone il finlandese della Mercedes porta a bilancio per la classifica dei costruttori della Formula 1  punti preziosi per la casa tedesca al termine di un weekend davvero positivo, nonostante una partenza dal nono posto in griglia (penalizzazione per sostituzione del cambio) Lo stesso Bottas al termine della festa ha dichiarato ai microfoni di sky sport: “partendo dal nono posto è stato un weekend quasi perfetto partendo dal nono posto, e lo è stato senza dubbio per la squadra abbiamo portato a casa tantissimi punti. A livello personale è stata una delle mie gare migliori, ho avuto delle belle lotte quale e là: strategia perfetta e abbiamo anche avuto fortuna con la foratura di Kimi (Raikkonen,ndr). Credo che forse oggi sia stata la gara in cui siano andati meglio in quest’anno, ma la Mercedes è sempre stata forte anche se sono rimasto comunque impressionato.”

Giornata ben sfortunata quella di ieri al Gran Premio di Gran Bretagna 2017 per la Ferrari: la seconda squadra nel mondiale costruttori della Formula 1 di questa stagione sulla pista di Silverstone ha subito all’ultimo giro le improvvide forature di entrambi i suoi piloti, che hanno di fatto compromesso una gara comune molto difficile. Kimi Raikkonen, che nonostante l’intoppo è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio a Silverstone ha poi dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “si, la mia non è stata un gara troppo male fino agli ultimi giri, poi abbiamo avuto quel problema all’anteriore sinistra che è andata via. Non è esplosa la gomma ma è stata la copertura, è venuta fuori senza alcuna avvisaglia, non c’era usura e non sappiamo cosa sia successo. Eravamo partiti bene e ci eravamo accostati a Lewis Hamilton ma poi abbiamo perso terreno ma abbiamo fatto quanto potevamo. Dobbiamo fare del lavoro per stare dietro alla Mercedes, ma rispetto alle ultime gare siamo andati un po’ peggio qui, credo che sia una cosa di circuito”.

Un dominio totale e forse annunciato quello di Lewis Hamilton ieri al Gran Premio della Gran Bretagna 2017: sulla pista di Silverstone il britannico della Mercedes infila la quarta vittoria in questa stagione della Formula 1 e complice alcuni guai in casa Ferrari raggiunge a una sola lunghezza l’attuale leader della classifica del mondiale piloti Sebastian Vettel. Dopo la festa lo stesso Hamilton ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “qualcosa ho visto della gara attraverso i monitor, di che è successo: io ero totalmente concentrato. Dopo la sosta sapevo di avere 14 secondo di vantaggio su Kimi (Raikkonen, ndr) ho cercato di capire che stava succedendo alle mie spalle e ho chiesto al team. Ho visto Valtteri (Bottas, ndr)che ha ripreso Sebastian (Vettel ndr): era davvero strano guardare la gara mentre io ne facevo parte. Questo weekend andavo talmente forte: sono davvero contentissimo specialmente per come era partito il weekend dove tanti mi criticavano. Il responso dei fan è stato positivo: amore  e sostegno, una cosa cosi ma non si vede una cosa così al mondo, sono travolto dalle emozioni, voglio solo festeggiare”

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2017 ha sancito la definitiva riapertura del Mondiale: Lewis Hamilton ha dominato la corsa sulla pista di casa di Silverstone e Vettel ha chiuso una gara complicata con un settimo posto che gli consente di rimanere in testa alla classifica del mondiale piloti della Formula 1 per un solo punto (177 contro i 176 dell'inglese). La giornata per le Ferrari è stata decisamente negativa e le prospettive per la seconda parte della stagione non sono rosee: la Mercedes infatti sembra in grande crescita, mentre la Ferrari da qualche gara annaspa, facendo preoccupare i propri tifosi. 

Hamilton ha dominato dall'inizio alla fine il Gp di Gran Bretagna 2017, partendo benissimo dalla pole position: dietro di lui Raikkonen ha mantenuto la seconda posizione, favorendo però involontariamente il sorpasso di Verstappen su Vettel, che così si è trovato quarto e con un cliente difficilissimo come l'olandese da superare. Nel frattempo Bottas, che con l'altra Mercedes era partito nono per la sostituzione del cambio, ha cominciato una rimonta entusiasmante, terminata con un secondo posto che ha confermato la bontà della decisione del team di puntare su di lui per il dopo Rosberg. Mentre Hamilton è scappato via, Vettel e Verstappen hanno dato vita ad un duello davvero entusiasmante  che ha ricordato quelli della Formula 1 degli anni '80. In più occasioni i due sono quasi andati in rotta di collisione e forse è anche per questo che alla fine la Ferrari ha deciso di far tornare ai box Vettel. La mossa alla fine si è rivelata azzeccata, perchè il tedesco si è ritrovato di nuovo in terza posizione dopo il pit-stop di Verstappen, potendo quindi condurre una gara conservativa vista l'impossibilità di andare a riprendere il compagno di squadra e Lewis Hamilton.

Ma questa sensazione è durata lo spazio di un attimo, quello in cui Bottas ha deciso di rientrare ai box e di mettere le gomme più veloci: con ancora quindici giri da fare il pilota finlandese della Mercedes è andato a prendere il tedesco della Ferrari nel giro di pochissimo. Il duello è stato entusiasmante, con Vettel a difendersi strenuamente e a rintuzzare per tre volte gli attacchi di Bottas: alla fine però ha dovuto cedere la terza piazza e si è ritrovato con delle gomme ormai completamente usurate.  Proprio quando la gara a Silverstone sembrava decisa nelle prime quattro posizioni, con Hamilton saldamente in testa, seguito da Raikkonen, Bottas e Vettel, gli dei della Formula 1 hanno deciso che la giornata delle Rosse non era stata abbastanza negativa: in tre tornate prima Raikkonen e poi Vettel hanno forato la stessa identica gomma e si sono ritrovati costretti a fare una sosta imprevista  a poco meno di un giro dalla bandiera a scacchi. Raikkonen alla fine ha perso solo una posizione dato che l’intoppo è avvenuto quando il finlandese si trovava vicino alla corsia dei box, finendo terzo. Diversa la situazione di Vettel è precipitato dal gradino più basso del podio alla settima posizione: un risultato che azzera quanto di buono fatto dalla Ferrari nella prima parte della stagione e fa ripartire il Mondiale da zero.  Dietro Raikkonen si sono piazzate al termine del Gp di Gran Bretagna 2017 le Red Bull di Verstappen e Ricciardo, che hanno a loro preceduto, oltre a Vettel, la Renault di Hulkenberg, le due Force India e la Williams di Massa. 

1 Sebastian Vettel (Ferrari) 177

2 Lewis Hamilton (Mercedes) 176

3 Valtteri Bottas (Mercedes) 154

4 Daniel Ricciardo (Red Bull) 117

5 Kimi Raikkonen (Ferrari) 98

6 Max Verstappen (Red Bull) 57

7 Sergio Perez (Force India) 52

8 Esteban Ocon (Froce India) 43

9 Carlos Sainz (Toro Rosso) 29

10 Nico Hulkenberg (Renault) 26

10 Felipe Massa (Williams) 23

12 Lance Stroll (Williams) 18

13 Romain Grosjean (Haas) 17

14 Kevin Magnussen (Haas) 11

15 Pascal Wehrlein (Sauber) 5

16 Daniil Kvyat (Toro Rosso) 4

1 Mercedes 330

2 Ferrari 275

3 Red Bull 174

4 Force India 95

5 Williams 41

6 Toro Rosso 33

7 Haas 27

8 Renault 26

9 Sauber 5

10 McLaren 2

© Riproduzione Riservata.