BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, De Benedetti: Berlusconi "bufala" spagnola, e su Sahin... (esclusiva)

Andrea De Benedetti del Guerin Sportivo ci parla in esclusiva del mercato in uscita del Real Madrid: Sahine Kakà sono i giocatori che in Italia attirano maggiormente le attenzioni.

Kakà, da tre stagioni al Real Madrid (Infophoto) Kakà, da tre stagioni al Real Madrid (Infophoto)

Il calciomercato del Milan guarda in Spagna, e più precisamente a Madrid, per impostare la squadra per la prossima stagione. Il Real, che ha appena rinnovato il contratto a José Mourinho, è un insieme di talento e qualità, grandi giocatori che compongono una rosa assolutamente competitiva. Capita perciò che ci siano elementi che giocano meno, relegati ovviamente in panchina perché si gioca in 11, e di conseguenza qualcuno sta fuori. E' il caso di Sahin e Kakà, due giocatori che sarebbero titolari e stelle più o meno ovunque, e che invece al Bernabeu, per motivi diversi, guardano la maggior parte delle partite dalla panchina, entrando a gara in corso quando va bene. Mourinho li ha blindati a parole, ma nella pratica i due non sono al centro del progetto tecnico delle Merengues per la prossima stagione e sono pronti a fare le valigie e salutare la compagnia. Per entrare nel merito della situazione, e valutare le opzioni di mercato, abbiamo contattato Andrea De Benedetti, corrispondente in Spagna per Guerin Sportivo. A lui abbiamo anche chiesto dell'indiscrezione circolata nei giorni scorsi, quando El Mundo Deportivo ha scritto che Silvio Berlusconi sarebbe pronto a vendere il Milan. Ecco le sue parole, nell'intervista esclusiva rilasciata a Ilsussidiario.net: 

In Spagna dicono che Berlusconi starebbe pensando a vendere: è davvero così?

La risposta sta nel fatto che se non avete riscontri voi in Italia… qui, a parte quella voce, non si sa nulla.

Voce che sembra infondata, dunque, ma intanto il Milan guarda a Madrid. Kakà può davvero tornare in rossonero?

Su Kakà c'è da dire che il Real Madrid lo ha scelto come testimonial delle maglie per la prossima stagione, insieme a Casillas, Sergio Ramos, Ronaldo e Benzema; mi sembra singolare che venga scelto un giocatore in partenza. 

Quindi, rimarrà?

Non è detto. Ci sono stati dei contatti con il Sao Paulo e con il Paris Saint-Germain, ma il problema è sempre il solito, cioè l'ingaggio: nessuno si vuole accollare una cifra simile. Direi che a questo punto le strade sono tre. 

Quali sono?

La prima è che il Real lo faccia partire quasi gratis, ma mi sembra improbabile che le Merengues accettino questa situazione. La seconda è che lo stesso Kakà si autoriduca l'ingaggio, ma anche questa ipotesi mi sembra infondata. 

La terza strada?