BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, ag. Ambrosini: senza molti senatori sarà ancora più importante (esclusiva)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Ambrosini (infophoto)  Ambrosini (infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN: ROGGI SULLA FIGURA DI AMBROSINI E ANCHE SUL MERCATO DEI ROSSONERI (esclusiva) - Da giorni i maggiori organi di informazione parlano della situazione del Milan tra cessioni dolorose, Thiago Silva e Ibrahimovic, e addii eccellenti di senatori che hanno deciso di cambiare aria. Il calciomercato del Milan in pratica dovrà sostitire una squadra intera. Un compito non facile per il dirigente del Milan Adriano Galliani che dovrà fare un lavoro straordinario per rinforzare la rosa. Oggi Galliani ha dichiarato che ci sarà l'arrivo di un fuoriclasse, i tifosi del Milan sognano Tevez o Dzeko per l'attacco. Ma nel Milan mancherà soprattutto lo zoccolo duro, ovvero i tanti senatori che nello spogliatoio calmavano gli animi con due semplici parole. Se ne sono andati personaggi come Gattuso, Nesta, Inzaghi, Seedorf, Zambrotta, senatori dalla lunga militanza in rossonero e altri come Van Bommel, Ibrahimovic e Thiago Silva che si facevano comunque sentire. E' rimasto solo Ambrosini tra i senatori, l'ultimo Highlander, che dovrà mantenere l'equilibrio all'interno dello spogliatoio del Milan. Non sarà un compito facile per il capitano rossonero che avrà maggiori responsabilità: "Sicuramente il suo ruolo sarà maggiormente importante visto che mancheranno molti senatori - ha dichiarato in esclusiva a Ilsussidiario.net il suo agente Moreno Roggi - ma lui conosce bene l'ambiente e lo spogliatoio". Insomma Ambrosini non sarà soltanto il capitano, a lui Allegri chiederà di avere uno sforzo maggiore all'interno della squadra. L'addio di molti senatori per molti è stato inaspettato non per Moreno Roggi: "Ci sta che molti giocatori arrivati ad una certa età vadano via da un club. Stiamo parlando di giocatori di 35-36 anni, è normale che ci sia un ricambio generazionale". Ma al Milan sono andati via anche giocatori importanti come Thiago Silva e Ibrahimovic, due pezzi da novanta. Come mai una società così importante cede questi giocatori? L'agente di Ambrosini è chiaro: "Allo stato attuale delle cose è normale un ridimensionamento anche a livello economico. Per farlo bisogna cedere i più bravi. Lo sta facendo anche l'Inter, non c'è niente di male nel voler procedere in questa strada". I tifosi rossoneri dovranno aspettare tempi migliori, in questo momento è il Psg che fa la voce grossa.



  PAG. SUCC. >