BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, Fascetti: Cassano? Vi spiego come curargli il mal di pancia (esclusiva)

Pubblicazione:

Cassano (infophoto)  Cassano (infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN: FASCETTI PARLA DELLA SITUAZIONE DI CASSANO E CONSIGLIA IL BARESE (esclusiva) - Neanche il tempo di terminare i tormentoni Thiago Silva-Ibrahimovic che il calciomercato del Milan deve affrontare un altro caso importante. Antonio Cassano infatti non sembra aver accettato l'idea di giocare senza il suo grande amico Ibrahimovic e senza un campione come Thiago Silva. Si è parlato in questi giorni di un Cassano rientrato a Milanello con il broncio, con i famosi "mal di pancia" che un tempo erano presenti solo su Ibrahimovic. Ovviamente nessuno ha aperto bocca in tal senso, anche perchè le voci che vogliono Cassano di ritorno a Genova, sponda Sampdoria, sono ormai molteplici. Eugenio Fascetti conosce bene il talento di Bari Vecchia, è stato lui a coccolarlo da giovane fino a portarlo in Serie A con il famoso gol all'Inter. Eugenio Fascetti, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha commentato l'attuale situazione di Cassano: "Non lo sento da tempo e quindi non saprei se ha questi mal di pancia o meno. Non mi piace dare giudizi attraverso quello che dicono i giornali. Certo, dovesse avere questi famosi mal di pancia gli direi che il Milan per lui ha fatto tantissimo, lo ha curato e gli è stato vicino nei momenti difficili, per questo ci vorrebbe tanta riconoscenza. Ma sono sicuro che Antonio sta bene". Fascetti quindi consiglia il giocatore a non lasciare il Milan. Il club rossonero non potrebbe certo vendere un altro dei talenti a disposizione per l'attacco. Il Milan deve acquistare grandi giocatori ma è chiaro che bisognerà fare i conti con i problemi di bilancio. Fascetti ha dato un consiglio anche alla società Milan: "Uno come Cassano deve rimanere perchè fa sempre la differenza. Antonio dovrà dimostrare di essere più decisivo del solito. Agli Europei l'ho visto bene nonostante non stesse bene dal punto di vista fisico". Il binomio Milan-Cassano dovrebbe quindi continuare secondo l'ex tecnico italiano che è ormai lontano dalle panchine: "Nel calcio di oggi non c'è molta riconoscenza, ma forse sono io a non essere moderno visto che manco da troppi anni" rivela in maniera molto ironica Fascetti. Come finirà la storia di Cassano? Di certo il Milan cercherà di trattenerlo anche se Galliani è stanco delle lamentele del giocatore pugliese. Ma da giovane come erano i mal di pancia di Cassano? Fascetti risponde in maniera molto laconica: "Da giovane non aveva nessun mal di pancia, era sereno. E sono sicuro che anche oggi sta bene".



  PAG. SUCC. >