BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, Kakà: rivali rossoneri il Galatasaray e LA Galaxy, e il Psg...

Pubblicazione:

Kakà (infophoto)  Kakà (infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN - Il Milan è alle prese con l'acquisto di un attaccante da affiancare a Pato, e possibilmente in grado di dare la giusta scossa ad un calciomercato fino ad ora troppo in uscita. Nella mente di Allegri c'è spazio per un giocatore forte fisicamente in grado di completarsi con il giovane brasiliano che sembra aver ritrovato il feeling con il gol. Un Pato tirato a lucido anche fisicamente visto che con il Brasile ha giocato sia alle Olimpiadi e sia nell'amichevole contro la Svezia davanti al suo ex compagno Ibrahimovic. Proprio la cessione dello svedese al Psg potrebbe portare Pato a sentirsi maggiormente responsabilizzato rispetto a prima. Il Papero vuole dimostrare di essere tornato quello di qualche anno fa quando ancora giovanissimo cominciava a segnare a ripetizione. Questo giocatore potrebbe essere Ricardo Kakà. L'affetto del popolo rossonero per l'ex numero 22, Pallone d'Oro e vincitore di tante battaglie è davvero sotto gli occhi di tutti e potrebbe essere il colpo in grado di far risalire la quota della stima dei supporters rossoneri nei confronti del proprio presidente. Al di là infatti di nuovi ruoi tattici paventati da Allegri (un impiego alla Pirlo è oramai da escludersi) Kakà si è dimostrato in grado più volte di giocare da seconda punta atipica e con un Boateng fisicamente più continuo dello scorso anno potrebbe anche dar vita a un tridente d'attacco molto mobile e che possa trovare in Pato un temibile terminale offensivo, anch'esso molto dinamico. Il brasiliano è il pallino del presidente Berlusconi, il rimpianto di Galliani e della società rossonera. Kakà andò via per 64 milioni di euro nell'estate del 2009 rapito dal presidente del Real Madrid Perez. A Madrid però il brasiliano non ha mai avuto continuità di rendimento dimostrando solo in parte il proprio talento. Ora il Milan vuole riportarlo a casa, Kakà continua a essere nel mirino di molti altri club ma il giocatore ha scelto di tornare a Milano, sponda rossonera. Il Real Madrid, secondo quanto riportano i quotidiani spagnoli, ha deciso di abbassare il prezzo della valutazione del giocatore. Serviranno otto milioni di euro per l'acquisto del giocatore brasiliano, una cifra sicuramente molto bassa e alla portata del Milan che ora dovrà trovare un accordo sull'ingaggio del giocatore che guadagna 10 milioni di euro a stagione. Il Milan vorrebbe prendere in prestito il brasiliano ma il Real Madrid è stato molto chiaro, non vuole assolutamente cedere in prestito il calciatore. Seppur "in declino" sapere che Kakà è sul mercato ha scatenato gli appetiti più diversi. Non c'è infatti solo il milan come opzione per il gioiello verdeoro, ma diverse altre squadre. Tutto dipende da quello che sceglierà il giocatore. La "prima" scelta, quella di cuore direbbe Milan, ma comporterebbe una forte riduzione dell'ingaggio, anche se di contro darebbe la garanzia di giocare in uno dei maggiori campionati d'Europa e di lottare per un cammino in Champions League che potrebbe sempre aprire scenari a sorpresa. La seconda è quella del Galatasaray. Il presidente del Galatasaray ha dichiarato di essere interessato al giocatore brasiliano, e potrebbe garantirgli un ingaggio decisamente più corposo di quello che percepirebbe a Milanello, senza contare il fatto che con Felipe Melo (il giocatore in Turchia si è trovato benissimo e ne ha parlato al connazionale) e probabilmente anche Sahin (altro affare sull'asse con Madrid che potrebbe anche fare uno "sconto comitiva") si allestirebbe una squadra davvero competitiva anche a livello europeo. L'impressione è però che Kakà non voglia andare a giocare nel campionato turco. La terza scelta è quella dei LA Galaxy, come rivelato da una indiscrezione di As. Dalla spagna infatti rimbalza questa voce che metterebbe la parola "fine" sulla carriera ad alto livello di Kakà, ma che decisamente gli permetterebbe di veleggiare comodamente verso una vecchiaia calcistica dorata. Vedremo se le ragioni del portafoglio prevarranno su quelle del cuore. Attenzione però, perchè ci sarebbe - purtroppo per il Milan - anche un'altra via, che chiuderebbe ogni scelta. Parliamo del "solito" Psg. Attenzione, il club francese ha acquistato in attacco Ibrahimovic, Lavezzi e Lucas, ha già Menez e Pastore, in teoria sulla carta non ci sarebbe posto per Kakà. Ma nel Psg c'è un allenatore che stima molto Kakà e lo ha lanciato verso il Pallone d'Oro, Ancelotti, e un dirigente che lo ha scoperto e lo ha portato a Milano da giovane, ovvero Leonardo. Un cocktail che potrebbe portare il Psg a puntare sul giocatore e Kakà ad accettare l'offerta del club parigino. Il Milan ovviamente spera che il Psg sia sazio di colpi di mercato ma i soldi dello sceicco proprietario del Psg potrebbero fare ancora una volta la differenza. Galliani e Berlusconi si incontreranno dopo il trofeo Berlusconi in programma domenica sera, si parlerà di un extra budget per puntare all'acquisto del giocatore brasiliano. Ma i due dovranno fare in fretta i loro conti visto che il Psg potrebbe essere in agguato.



  PAG. SUCC. >