BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTOGP/ Gran Premio di Indianapolis 2012: cronaca, ordine d’arrivo e classifica mondiale piloti

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Daniel Pedrosa ha dominato a Indianapolis (Infophoto)  Daniel Pedrosa ha dominato a Indianapolis (Infophoto)

MOTOGP: DANI PEDROSA VINCE IL GRAN PREMIO DI INDIANAPOLIS: CRONACA, ORDINE D’ARRIVO E CLASSIFICA MONDIALE PILOTI – Daniel Pedrosa ha dominato il Gran Premio di Indianapolis 2012 della classe MotoGp. L’undicesimo appuntamento del Motomondiale ha avuto ben poco spettacolo: la vittoria dello spagnolo della Honda Hrc è stata nettissima. In seconda posizione si è piazzato Jorge Lorenzo (Yamaha), staccato di ben 10 secondi abbondanti dal connazionale ma soddisfatto per aver limitato al massimo i danni su una pista che non è mai piaciuta all’attuale leader della classifica iridata. Splendido terzo posto per Andrea Dovizioso, che in sella alla sua Yamaha Tech 3 ottiene il quarto podio nelle ultime cinque gare: una continuità davvero impressionante, che legittima il ruolo del ‘Dovi’ come migliore dietro ai tre in lotta per il Mondiale Piloti. Può tirare un sospiro di sollievo anche Casey Stoner: l’australiano è riuscito a gareggiare nonostante l’incidente subito ieri durante le qualifiche, ed è anche riuscito a chiudere con un buon quarto posto. La lotta tra Dovizioso e Stoner per il terzo gradino del podio è stata anche l’unico motivo d’interesse nella seconda metà del Gran Premio, quando ormai tutte le altre posizioni erano definite, ma alla fine Dovizioso è riuscito ad allungare, arrivando sul traguardo con circa due secondi di vantaggio su Stoner. L’unico che avrebbe potuto vivacizzare la gara sarebbe stato Ben Spies: l’americano della Yamaha infatti si era portato in testa con una splendida partenza, e sembrava l’unico pilota in grado di tenere il passo di Pedrosa. Purtroppo però Spies è stato tradito dal motore della Yamaha, esploso dopo pochi giri in una nuvola di fumo. Una vera disdetta per il padrone di casa, che sta vivendo una stagione difficile e avrebbe potuto togliersi una soddisfazione molto importante. Il ritiro di Spies e la caduta di Cal Crutchlow hanno permesso a Valentino Rossi di chiudere al settimo posto la gara, ma questo non basta a mascherare l’ennesimo disastro del Dottore. Cinquantasette secondi di ritardo da Pedrosa, addirittura 27 da Stefan Bradl, sesto: una prestazione che definire anonima è riduttivo. La Ducati inoltre non ha potuto nemmeno schierare Nicky Hayden, che ha pagato il prezzo più alto per le numerose cadute di ieri. Giornata nera anche per i tre italiani in sella alle Crt: Mattia Pasini, Danilo Petrucci e Michele Pirro si sono ritirati tutti nel corso dei primi giri della gara. La vittoria permette a Pedrosa di salire a quota 207 punti in classifica, -18 da Lorenzo (225), mentre Stoner con 186 punti ne deve ora recuperare 39 a Lorenzo.

(Mauro Mantegazza)

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER L’ORDINE D’ARRIVO DEL GRAN PREMIO DI INDIANAPOLIS 2012 DELLA CLASSE MOTOGP E LA CLASSIFICA MONDIALE PILOTI



  PAG. SUCC. >