BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOTOGP/ Gresini: nel 2013 vorrei Argentina e Texas, Valentino Rossi in Yamaha farà bene (esclusiva)

Pubblicazione:

Valentino Rossi sulla Yamaha: lo rivedremo nel 2013 (Infophoto)  Valentino Rossi sulla Yamaha: lo rivedremo nel 2013 (Infophoto)

MOTOGP, IL CALENDARIO PROVVISORIO 2013: PARLA FAUSTO GRESINI (ESCLUSIVA) - La Federazione Motociclistica Internazionale ha comunicato oggi il calendario provvisorio del mondiale MotoGp 2013. La stagione prevede 19 gare, una in più di questa stagione. La prima gara sarà il 31 marzo in Qatar, l'ultima il 10 novembre a Valencia. Sono da confermare la seconda e la terza gara del calendario, con le possibili novità del Gran Premio d'Argentina e di quello del Texas. Oltre a queste possibili novità, ci sono anche altri cambiamenti: il Mugello torna a inizio giugno (Misano invece resta a metà settembre), Silverstone passa a inizio settembre, Jerez deve ancora essere confermata ed Estoril in questo momento è fuori, sempre che non sostituisca Argentina o Texas (che sarebbe la terza gara negli Usa). Questo al momento è il programma della stagione che vedrà l'addio di Stoner, l'arrivo di Marquez e il ritorno di Rossi in Yamaha, con Dovizioso al suo posto in Ducati. Per commentare il calendario e le novità della stagione 2013 abbiamo sentito Fausto Gresini, manager del Team Gresini Racing che corre appunto in MotoGP, quest'anno con una Honda per Alvaro Bautista e una Crt per Michele Pirro. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

 

Nel calendario provvisorio della prossima stagione si arriva a 19 gare: troppe?

No, va bene così. Le gare non saranno certo troppe, portare il Motomondiale in tante nazioni del mondo è sempre una cosa piacevole. Poi il mio parere è che le gare alla fine rimarranno 18.
Ci potrebbero essere il Gran Premio d'Argentina e quello del Texas: novità gradite?

Sì perché l'Argentina è una nazione nuova per il Motomondiale, dove peraltro andammo alcuni anni fa. L'America è un mercato importante e quindi andare a correre il Gran Premio del Texas in questo senso va bene.
Un giudizio sui circuiti del Motomondiale?

Corriamo in circuiti sicuri, ormai questa cosa è prioritaria nel Motomondiale. Non capiterà mai che andremo a correre ad esempio al Tourist Trophy all'isola di Man. Mi sembra invece che non ci siano le stesse garanzie di sicurezza per la Superbike.

Sa quali novità saranno portate nel regolamento?

No, in realtà non lo so, ma penso che saranno le stesse che sono in uso già in questa stagione.

Sarà anche la stagione del ritorno di Valentino Rossi alla Yamaha: come sarà il duello con Lorenzo?



  PAG. SUCC. >