BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COMPLEANNO VALENTINO ROSSI/ Parla papà Graziano: in pista a 38 anni? Si diverte e ride sempre. Il decimo titolo? Sarebbe straordinario (esclusiva)

Graziano Rossi racconta Valentino nel giorno dei suoi 38 anni: intervista esclusiva al padre del nove volte campione del mondo MotoGp. Quest'anno Rossi centrerà il sospirato decimo titolo?

Valentino Rossi, 38 anni (Foto LaPresse) Valentino Rossi, 38 anni (Foto LaPresse)

COMPLEANNO VALENTINO ROSSI: PAPA' GRAZIANO RACCONTA IL FIGLIO (ESCLUSIVA) - Valentino Rossi compie oggi 38 anni: li festeggia in Australia, a Phillip Island dove come tutti i piloti è impegnato nei test MotoGp e dove è stato accolto in maniera trionfale. Valentino, nato il 16 febbraio 1979 a Urbino ma cresciuto a Tavullia, punta questa stagione a vincere il suo decimo titolo nel motomondiale. Sarebbe un'impresa alla sua età che sembra non essere un problema per lui. Un campione che non si ferma mai, pronto a rivaleggiare con Marquez, Lorenzo, Vinales e tutti gli altri piloti per diventare ancora una volta campione del mondo. Per parlare del compleanno di Valentino Rossi abbiamo parlato con suo padre Graziano Rossi, già pilota di grande livello del motociclismo. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net.

38 anni e ancora sulle piste: cosa pensa di Valentino? Diciamo che il merito della sua bravura di pilota, di andare forte ancora a 38 anni è la sua passione. Proprio la passione per la moto lo porta a fare cose importanti e ancora straordinarie per la sua età.

E' sempre l'atleta italiano più popolare al mondo, perchè secondo lei? Certo è famoso, ha vinto tanto ma forse il fatto di avere sempre un sorriso con sè porta la gente ad amarlo molto. La sua popolarità in tutto il mondo dipende da questo.

Ci può raccontare qualcosa del Valentino ragazzo, di quando è nata la sua passione per le moto? In realtà Valentino non ha mai preso in mano una bicicletta, ha avuto subito la passione per le moto. A due anni ha guidato la prima moto. Dal primo motorino fino al Valentino che conosciamo.

Cosa gli dirà per il suo compleanno? Gli manderò un messaggio di auguri, penso che basterà questo.

Il decimo titolo mondiale per suggellare una carriera da protagonista? Credo che il decimo titolo di campione del mondo possa soddisfarlo molto ma la prima cosa, ripeto, è la passione che ha verso le moto, il gusto di correre per lui è sempre la prima cosa.

Come ha iniziato la stagione? Lo vede soddisfatto dai primi test? Credo che questi test siano stati buoni finora. Dopo Valencia Valentino ha fatto bene a Sepang e ora sta facendo bene anche a Phillip Island.

Chi pensa possano essere i suoi rivali più forti? I soliti, soprattutto penso che Marquez sia il pilota più forte e poi anche Vinales potrebbe dire la sua.

Valentino migliora sempre a livello tecnico, quali sono i suoi segreti? Valentino ha la capacità di imitare, di guardare come vanno gli altri piloti, il loro modo di guida. Ha l'umiltà di imparare sempre.

Cosa vorrebbe che realizzasse ancora oltre che i suoi successi sportivi? Mi piacerebbe che trovasse una donna bella e intelligente, una che andasse bene per lui. E poi magari che con lei avesse dei figli. Potrei avere dei nipotini!

Com'è il rapporto tra un padre famoso e un figlio famoso come voi? Come tutti i padri e tutti i figli, niente di speciale: facciamo le cose che si fanno normalmente in ogni famiglia.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.