BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Moto Gp

Diretta MotoGP / Prove libere FP2 live: terzo tempo di Valentino Rossi, ok le Yamaha (GP Francia 2018 Le Mans)

Diretta MotoGp prove libere FP1 e FP2 live GP Francia 2018 Le Mans: cronaca e tempi delle due sessioni che aprono il weekend (oggi venerdì 18 maggio).

Diretta MotoGp - LaPresseDiretta MotoGp - LaPresse

Nelle prove libere del venerdì della MotoGp a Le Mans (Francia) il più veloce è stato il pilota della Ducati Andrea Dovizioso che, facendo segnare il miglior tempo, ha anche festeggiato a modo suo il rinnovo del contratto con la scuderia italiana. Tuttavia, va segnalata comunque anche l’ottima performance di Valentino Rossi che, con la sua Yamaha, ha fatto segnare il terzo miglior tempo di giornata con 1’32”179, non molto lontano da Marc Marquez, secondo e staccato invece di 168 millesimi dal forlivese. Ovviamente soddisfatto al termine delle prove Dovizioso che elogia i passi avanti fatti nel set-up della sua moto, ma ricorda che c’è ancora molto da lavorare sui dettagli rispetto a quanto fatto vedere nel weekend di Jerez. Dietro questo terzetto, invece, brillano ancora le Yamaha: Vinales ha chiuso al quarto posto con un distacco di 268 millesimi dal centauro della Ducati, mentre il beniamino di casa, Zarco, ha stabilito il quinto tempo di giornata, a soli 75 millesimi dal rivale della Yamaha. Malino invece il resto del plotone italiano, con Petrucci solo 13simo e Iannone 14esimo. (agg. di R. G. Flore) CLASSIFICA TEMPI FP2CLASSIFICA TEMPI FP1  -   GP FRANCIA, DIRETTA LIVE

DOVIZIOSO, TEMPO RECORD!

Andrea Dovizioso in grande spolvero nella FP2 del Gp Francia 2018 della MotoGp che si disputerà domenica a Le Mans: il pilota della Ducati ha chiuso la sessione pomeridiana al comando della classifica dei tempi con un crono eccezionale, 1’31”936. Dovi e la Rossa dunque in grande spolvero, ma è difficile definire le gerarchie di questo weekend perché a Dovizioso hanno risposto bene anche tutti gli altri big: in seconda posizione troviamo Marc Marquez, mentre Valentino Rossi è terzo davanti a Maverick Vinales e Johann Zarco. La Yamaha dunque piazza tre piloti fra i primi cinque, a conferma del fatto che la M1 si trova particolarmente a proprio agio sul circuito di Le Mans, ma davanti ci sono proprio i due principali rivali, in particolare Dovizioso che in questo modo si regala un venerdì perfetto, tra l’annuncio del rinnovo del contratto con la Ducati per la prossima stagione e questo tempo eccezionale, da record della pista. Se Dovi e Valentino Rossi hanno fatto molto bene, sono invece meno positive le notizie per gli altri centauri italiani: Danilo Petrucci è tredicesimo proprio davanti ad Andrea Iannone, quattordicesimo, mentre per trovare Franco Morbidelli dobbiamo scendere addirittura alla ventesima posizione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MARQUEZ PARTE FORTE

Quasi a metà della FP2 del Gp Francia 2018 della MotoGp a Le Mans, al comando della classifica dei tempi c’è Marc Marquez che era stato il più veloce già nella FP1 mattutina. Ottime notizie per lo spagnolo che ha fermato i cronometri sul tempo di 1’32”581, ma più in generale per la Honda che piazza pure al secondo posto Cal Crutchlow su quella che storicamente è stata spesso una pista Yamaha. Gli italiani sono appena dietro: terzo posto per Andrea Dovizioso che alle 17.00 darà l’annuncio del rinnovo del contratto con la Ducati, quarto posto invece per Valentino Rossi che in questo momento è comunque il migliore dei piloti Yamaha nella classifica. Da segnalare purtroppo anche tante cadute nei primi minuti di questa seconda sessione di prove libere, compresa quella di Franco Morbidelli: nessuna conseguenza fisica comunque per i piloti coinvolti, la sessione non è mai stata interrotta e non si segnalano particolari problemi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

FP2, SI PARTE

Tutto è pronto per la FP2 del Gp Francia 2018 della MotoGp: fra pochi minuti dunque assisteremo alla seconda sessione di prove libere a Le Mans, dove stamattina c’era stato grande equilibrio con i primi tre racchiusi in soli 67 millesimi. Trattandosi di Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Maverick Vinales, questo significa che Honda, Ducati e Yamaha sembrano davvero vicine, almeno con i loro piloti che hanno saputo fare meglio già al venerdì mattina. Questo finora è un weekend in cui la MotoGp sta facendo notizia soprattutto per gli annunci sul futuro di molti centauri: oggi pomeriggio arriverà l’ufficialità del nuovo accordo fra Dovizioso e la Ducati, proseguiranno anche i “matrimoni” tra Alex Rins e la Suzuki e tra Aleix Espargaro e l’Aprilia. In questo modo la mente rischia di volare già al 2019, che però è ancora ben lontano: forse è meglio tornare all’attualità, dal momento che il Gp Francia è appena il quinto sui ben 19 previsti in questa stagione della MotoGp. Di conseguenza adesso è giunto il momento di cedere di nuovo la linea alla pista e al cronometro: la FP2 sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

DUCATI E DOVIZIOSO AVANTI INSIEME

Il venerdì del Gp Francia 2018 della MotoGp a Le Mans è stato caratterizzato soprattutto da una notizia molto importante: la Ducati e Andrea Dovizioso hanno infatti convocato una conferenza stampa per le ore 17.00, nella quale annunceranno il prolungamento per altre due stagioni dell’accordo che lega il pilota forlivese alla Rossa di Borgo Panigale, come ha annunciato stamattina Sky Sport. Per avere l’annuncio ufficiale dovremo naturalmente attendere il tardo pomeriggio, quando saranno state completate tutte le sessioni di prove libere di ogni classe a Le Mans, ma adesso il futuro di Dovizioso è stato definito e di conseguenza il Dovi sarà sempre di più il principale punto di riferimento per tutto il mondo Ducati, ruolo che si è conquistato con eccellenti risultati in pista che hanno oscurato colui che doveva essere il capitano, cioè naturalmente Jorge Lorenzo. Dalla Francia dunque arriva questa buona notizia per tutti gli appassionati italiani della MotoGp, che potranno continuare a vedere questo binomio tricolore che dall’anno scorso ci sta regalando grosse soddisfazioni, compresa la vittoria in Qatar nel primo Gran Premio della stagione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

MARQUEZ PRIMO IN FP1

E’ stata senza dubbio una prima sessione di prove libere al Gp di Francia 2018 davvero utile anche in questi momenti finali della Fp1 non sono mancate le emozioni. Tante le novità provate oggi in pista a Le Mans e in crono veloci segnati in maniera pressoché continua. Marc Marquez ha provato infatti nuove soluzioni aerodinamiche sulla carena anteriore della Honda, mentre Lorenzo ha continuato a restate i telaio Ducati 2017 e 2018 per trovare il giusto equilibrio. Ritornando alla pista vediamo che il circuito di Le Mans si è riconfermato amico della Yamaha: Zarco, Rossi e Vinales hanno registrato tempi davvero importanti, sia nel corso della sessione di prove libre che nell’ultimo run alla bandiera a scacchi. Proprio tornando alla classifica dei crono ecco che il giro più veloce della Fp1 l’ha registrato il campione della Motogp Marquez: 1.32.476 per lo spagnolo che dista però appena 25 millesimi da Andrea Dovizioso. La Ducati ha fatto molto bene oggi ma non è l’unica: terzo gradino del podio per Vinales, con Crutchlow e Zarco poi nella top five. Solo sesto l’altro pilota della Yamaha Valentino Rossi, che sul finale non ha spinto troppo, pur registrando tempi e prestazioni rassicuranti: alla top ten anche Iannone, Lorenzo, Smith e Pol Espargaro. (agg Michela Colombo) 

CRUTCHLOW SUBITO VELOCE

La Fp1 del Gp di Francia 2018 ha registrato un inizio senza dubbio brillante. tutti i piloti impegnati oggi Le Mans sono scesi presto in pista e hanno velocemente preso confidenza con l’asfalto francese. Nei primi 15 minuti della prima sessione di prove libere poi abbiamo assistito a una continua rivoluzione della classifica dei tempi: tutti si miglioravano in ogni settore del circuito francese e anche in vetta abbia notato un continuo rinnovarsi di giri record e di protagonisti. Tra i migliori finora, benchè non sia mancato il traffico in pista questa mattina, segnaliamo il solito Marc Marquez, ma anche la Yamaha di Valentino Rossi: la moto del diapason è sempre risultata particolarmente competeva sul circuito di Le Mans. Con loro non sono mancati gli squilli di Iannone e Crutchlow: l’inglese ha segnato il giro record poco fa ma ricordiamo che ha avuto il vantaggio di segnare il suo giro veloce a pista sgombra. (agg Michela Colombo) 

INIZIA LA FP1

Tutto è pronto per dare il via della Fp1 del Gp di Francia, prima sessione di prove libere per la Motogp che torna protagonista sullo storico circuito di Le Mans. A tenere banco in questi giorni però non è la pista francese o i motori ma la situazione del marcato piloti: non sono certo pochi i protagonisti di questo mondiale in bilico per la prossima stagione. Tra questi vi è senza dubbio anche Andrea Iannone, che sta vivendo un ottimo inizio di stagione con la Suzuki e che potrebbe fare moto bene anche in questo weekend del Gp di Francia 2018. Alla conferenza stampa alla vigilia delle prove libere lo stesso Iannone ha dichiarato: “Arriviamo in Francia in una situazione totalmente diversa rispetto all’anno scorso e abbiamo fatto dei bei miglioramenti. Dobbiamo adattare ancora la nostra GSX-RR alla caratteristica del circuito. Ma sicuramente siamo in un buon momento e nel team c’è armonia. Sono rigenerato. Il mio futuro? Sono ottimista, in pochi giorni tutti sapranno che cosa sarà del mio futuro”. Ma è tempo ora di dare spazio alla pista: la Fp1 a Le Mans sta per avere inizio!. (agg Michela Colombo)

MOTOGP, LE PROVE IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Come gli appassionati sanno bene, anche quest’anno Sky si è assicurata i diritti esclusivi per tutte le classi del Motomondiale: punto di riferimento il canale Sky Sport Motogp HD, al numero 208 del telecomando. Da non dimenticare poi l‘offerta di Sky Go, app che permetterà agli abbonati di assistere a tutte le emozioni delle due ruote in streaming video. Le prove libere del Gp Francia a Le Mans non saranno visibili in chiaro, d'altronde la copertura su Tv8 non comprende le sessioni di prove libere e di conseguenza la giornata di venerdì resta scoperta anche in quei Gran Premi che sono trasmessi in tempo reale - e non è il caso di Le Mans, per cui anche sabato e domenica dovremo accontentarci delle differite. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale sui social network, che potranno essere importanti soprattutto per i non abbonati Sky: su Twitter l'account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

GLI ORARI DELLA GIORNATA

La MotoGp torna in diretta: con le prove libere FP1 e FP2 comincia il Gran Premio di Francia 2018 sul circuito di Le Mans, località storica per tutti gli appassionati degli sport motoristici, che ospita il quinto appuntamento con il Motomondiale 2018. Ricordiamo innanzitutto il programma di tutte le sessioni di oggi, venerdì 18 maggio 2018, per quanto riguarda la MotoGp sul circuito Bugatti, tracciato più breve ricavato parzialmente dallo storico Circuit de la Sarthe che ospita la 24 Ore. La classe regina scende in pista alle ore 9.55, quando prenderanno il via i 45 minuti della FP1, che si chiuderanno alle ore 10.40; stessa durata per la FP2, che avrà inizio alle ore 14.05, fino alle 14.50. Gli orari sono dunque quelli più classici per tutti gli appassionati per il secondo appuntamento europeo di una stagione che sta entrando nel vivo ma non ha ancora chiarito le gerarchie.

GP FRANCIA 2018: CIRCUITO E PROTAGONISTI

Il circuito di Le Mans è piuttosto breve dal momento che ogni giro della pista francese misura 4.185 metri, caratterizzato da 5 curve a sinistra e 9 a destra, dunque 14 in totale, non poche per un tracciato così breve, da ripetere quindi ben 27 volte in gara. Un anno fa ci fu il dominio praticamente totale della Yamaha, fin dal primo e secondo posto di Macerick Vinales e Valentino Rossi nelle prove, poi i due piloti ufficiali lottarono per la vittoria fino all’ultimo giro, quando la caduta del Dolore dimezzò il dominio Yamaha in termini di risultati, impedendo quella che con il senno di poi sarebbe stata addirittura una tripletta, dal momento che alle spalle di Vinales arrivò comunque un’altra Yamaha, quella del padrone di casa Johann Zarco per il Team Tech 3. Il terzo posto di Dani Pedrosa salvò l’onore Honda, ma il distacco fu netto e senza la caduta di Rossi avremmo avuto appunto una tripletta Yamaha.

Un anno fa di questi tempi il dominio totale della Casa giapponese sembrava l’ipoteca sull’intera stagione da parte di una Yamaha che già era partita molto bene, poi la storia avrebbe detto altro. Il periodo difficile per la Yamaha che sarebbe cominciato poco dopo Le Mans prosegue tuttora, di conseguenza Rossi e Vinales sperano nell’effetto benefico di questa pista sulla quale la Yamaha vince da tre anni consecutivi, considerati i precedenti due successi di Jorge Lorenzo. Per Honda e Ducati invece avrebbe grande importanza fare bene su una pista più ostica, in particolare per la Rossa che deve ripartire dal doppio zero in Spagna dello stesso Lorenzo e di Andrea Dovizioso, anche perché se Marc Marquez allungasse il margine di vantaggio la situazione comincerebbe a farsi critica. Di conseguenza è molto facile capire che i temi d’interesse non mancheranno, quindi mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Francia 2018 della MotoGp a Le Mans sta per cominciare

 

 

CLASSIFICA TEMPI FP1

1  Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda  1'32.476

2  Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 1'32.501 0.025 

3  Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha  1'32.543 0.067

4  Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 1'32.734 0.258

5  Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha  1'32.755 0.279 

6  Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha1'32.777 0.301

7  Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki1'32.919 0.443 

8  Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati  1'33.084 0.608

9  Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM  1'33.157 0.681

10  Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM  1'33.245 0.769 

11  Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 1'33.254 0.778 

12  Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati  1'33.268 0.792

13  Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 1'33.326 0.850

14  Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 1'33.380 0.904

15  Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda  1'33.389 0.913

16  Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 1'33.492 1.016 

17  Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki  1'33.692 1.216

18  Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda  1'33.833 1.357 

19  Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 1'33.851 1.375 

20  Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati  1'34.333 1.857

21  Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda  1'34.509 2.033

22  Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha  1'34.600 2.124

23  Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 1'35.224 2.748

24  Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 1'35.232 2.756

Pos.Num.RiderNationTeamBikeKm/hTimeGap 1st/Prev.
1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 304.9 1'31.936  
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 302.2 1'32.104 0.168 / 0.168
3 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 301.2 1'32.179 0.243 / 0.075
4 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.8 1'32.204 0.268 / 0.025
5 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305.2 1'32.279 0.343 / 0.075
6 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 299.1 1'32.302 0.366 / 0.023
7 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 304.7 1'32.414 0.478 / 0.112
8 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 304.8 1'32.466 0.530 / 0.052
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 298.4 1'32.572 0.636 / 0.106
10 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 305.4 1'32.576 0.640 / 0.004
11 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 305.0 1'32.586 0.650 / 0.010
12 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 297.7 1'32.617 0.681 / 0.031
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 302.2 1'32.647 0.711 / 0.030
14 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 297.6 1'32.752 0.816 / 0.105
15 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 301.7 1'32.803 0.867 / 0.051
16 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 300.1 1'32.851 0.915 / 0.048
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 298.6 1'33.072 1.136 / 0.221
18 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 303.6 1'33.318 1.382 / 0.246
19 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 301.6 1'33.435 1.499 / 0.117
20 21 Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda 295.7 1'33.667 1.731 / 0.232
21 45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 294.0 1'33.830 1.894 / 0.163
22 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 301.6 1'33.942 2.006 / 0.112
23 12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 295.8 1'34.089 2.153 / 0.147
24 10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 296.9 1'34.311 2.375 / 0.222
© Riproduzione Riservata.