BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Chievo-Napoli (Serie A): segui e commenta la partita live in tempo reale

Chievo-Napoli potrebbe essere la partita che accende definitivamente i sogni partenopei della conquista del tricolore

Walter Mazzarri (Foto: Ansa) Walter Mazzarri (Foto: Ansa)

Chievo-Napoli potrebbe essere la partita che accende definitivamente i sogni partenopei della conquista del tricolore. Il Chievo, che pure in casa sa essere avversario ostico, è squadra alla portata del Napoli di Mazzarri che potrebbe con una vittoria arrivare a -2 dai rossoneri di Allegri. Il Chievo a 27 punti vive una classifica piuttosto tranquilla, ma non può certo concedersi distrazioni, mentre il Napoli a 43 punti può e deve solo spiccare il volo.

Il Chievo non potrà contare su Luciano e Marcolini per infortunio, ma eccettuate queste due defezioni Pioli avrà a disposizione tutti gli effettivi e sono poche le incertezze nell'undici titolare che schiererà questa sera. Thureau e Granoche partiranno dalla panchina, dovrebbero quindi partire titolari Pellissier e Moscardelli. E nel 4-3-1-2 di Pioli pare che l'unico altro dubbio sia sulla destra l'impiego di Sardo, che potrebbe essere sostituito da Frey. Davanti a Sorrentino, quindi, la linea di difesa potrebbe essere composta da Frey, Mandelli, Cesar e Mantovani. A centrocampo invece giocheranno Fernandes, Rigoni, Constant (arretrati) e Bogliacino a ridosso delle punte. "Dobbiamo rimanere concentrati e affrontare il Napoli nel migliore dei modi - ha dichiarato Pioli - La squadra azzurra non sembra avere punti deboli, perciò preferisco analizzare quello che di buono potrà fare il mio Chievo che contro le grandi si è sempre ben comportato e a volte si è tolto anche delle belle soddisfazioni. Ai miei ragazzi chiederò di giocare al massimo delle loro possibilità e attenzione".

Il Napoli deve fare i conti con la pesante squalifica di Lavezzi (Zuniga sarà il probabile sostituto), ma Mazzarri ha anche di che essere contento in prospettiva, per l'arrivo di Ruiz (che non gioca però stasera) e Mascara (anche lui purtroppo squalificato). In panchina Lucarelli. La squadra partenopea, quindi, probabilmente giocherà con De Sanctis in porta, Aronica, Cannavaro e Campagnaro in difesa, Dossena, Gargano, Pazienza e Maggio a centrocampo, Hamsik Zuniga e Cavani di punta. "Il Napoli ha sempre sofferto la trasferta a Verona - ha dichiarato prudentemente Mazzarri - Molte volte ci ha messo in difficoltà, all’andata abbiamo perso. Giochiamo ogni tre giorni da diverso tempo, c’è da considerare tutti questi fattori". E su Ruiz e Mascara ha parole al miele: "Ruiz e Mascara sono molto forti. Sono contento di come sta operando la società, si fanno le cose con logica e coerenza. Ruiz è un giovane per il futuro che andrà valutato nel tempo. Mascara è molto duttile".