BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EUROPA LEAGUE/ Dnipro-Napoli (3-1): gol, sintesi e video highlights (gruppo F)

Pubblicazione:

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli (Foto Infophoto)  Walter Mazzarri, allenatore del Napoli (Foto Infophoto)

DNIPRO NAPOLI 3-1, GOL, SINTESI E VIDEO HIGHLIGHTS (EUROPA LEAGUE GRUPPO F) – Altra clamorosa figuraccia del Napoli che dopo la disfatta in terra olandese contro il PSV di Eindhoven, torna in Italia dall’Ucraina nuovamente con zero punti ma soprattutto con una prestazione disarmante. Così come in Olanda gli uomini di Walter Mazzarri subiscono tre reti, quasi inermi di fronte agli avversari del Dnipro, per poi trovare il gol della bandiera quando i giochi erano ormai chiusi. La classifica non è ancora del tutto compromessa ma è logico che serve una netta inversione di tendenza per superare i Gironi e raggiungere la qualificazione ai sedicesimi di finale. Attualmente il Napoli si trova al terzo posto in classifica nel Gruppo F, a quota tre punti, dietro al PSV Eindhoven (4 punti) e alla capolista Dnipro, che guida con grande sorpresa il Girone con 9 lunghezze. Fanalino di coda, l’Aik Solna, unica avversaria superata dai partenopei. Il prossimo incontro si terrà l’8 novembre al San Paolo, quando la compagine tornerà fra le mura domestiche per il “re-match” della gara di ieri sera contro il Dnipro. Il Psv Eindhoven sfiderà invece il Solna fuori casa. Una vittoria del Napoli sarebbe fondamentale ma nel contempo bisognerà sperare in un mezzo passo falso degli olandesi.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI DNIPRO NAPOLI 3-1, GOL, SINTESI E VIDEO HIGHLIGHTS (EUROPA LEAGUE GRUPPO F)

I GOL – La gara della Dnipro Arena si è conclusa con il risultato di 3 a 1 in favore dei padroni di casa. Quattro dunque le reti messe a segno in totale durante il match: andiamo ad analizzarle insieme. La doccia fredda arriva subito per la compagine di Walter Mazzarri visto che al secondo minuto di gioco si trova già in svantaggio: la rete è siglata da Fedetskiy che dopo un’insidiosa punizione dalla destra da parte di Rotan, e conseguente mischia in area, batte il portiere azzurro Rosati. Il secondo gol degli ucraini arriva a pochi minuti dal fischio finale del primo tempo ed è un nuovo duro colpo per il Napoli: al 42esimo calcio di punizione per il Dnipro battuto dal solito Rotan che in area pesca di testa Matheus, che colpisce a porta vuota; colpevole sulla seconda rete degli ucraini è Rosati, impreparato sull’occasione degli avversari. Il primo tempo si conclude così con il risultato di due reti a zero in favore degli ucraini, vantaggio meritato. Al 64esimo terzo gol della squadra allenata da Juande Ramos: il centrocampista brasiliano Giuliano, sfrutta un brutto retropassaggio della difesa partenopea, letteralmente in confusione, e a tu per tu con Rosati insacca la rete del 3 a 0. L’estremo difensore partenopeo viene superato pochi istanti dopo un miracoloso salvataggio sempre sullo stesso verdeoro. Il gol del club ucraino chiude definitivamente il match e succede poco o nulla fino al 76esimo quando il Napoli trova la rete della bandiera. La sigla Edinson Cavani su rigore che dal dischetto trasforma in gol il tiro dagli 11 metri. Il penalty se l’era procurato lo stesso Matador dopo fallo su di lui di Ondrej Mazuch (ammonito). La rete fa rinvigorire gli ospiti campani che però, pur rendendosi pericolosi, non riescono a trovare l’ulteriore gol che avrebbe riaperto il match: si conclude così con il risultato di 3 a 1 per i padroni di casa.

LE DICHIARAZIONI – Così ha parlato Walter Mazzarri al termine dell’incontro e in vista dei prossimi impegni in Europa: "Come affronteremo le prossime gare? Ci aggiorneremo, le prime andavano fatte così per valutare la rosa. Io non dimentico quello che si è detto lo scorso anno quando siamo arrivati quinti. Abbiamo buttato via dei punti proprio per far troppo bene la Champions. Dobbiamo, comunque, cercare di superare il turno di Coppa. E’ stata una gara diversa rispetto al Psv. Chi ha giocato oggi ci sarà da esperienza per il futuro, il risultato ci ha dato torto, ma siamo ancora in corsa per la qualificazione».

 Così invece Juande Ramos, allenatore del Dnipro: «La nostra classifica nel girone è ottima, ma adesso ci aspetta una trasferta a Napoli che sarà durissima. Onestamente non immaginavo questo inizio di Europa League, stiamo facendo molto bene. Cavani e Pandev in panchina? Il Napoli ha tanti giocatori forti e ogni formazione schierata è buona. Faccio i complimenti ai miei giocatori per come hanno fermato Vargas e Insigne. Certo, con l’ingresso di Cavani siamo andati in difficoltà e ci ha costretti a cambiare alcune cose".

 

CLICCA SUL PULSANTE > PIU’ IN BASSO PER IL VIDEO DI DNIPRO NAPOLI 3-1, GOL, SINTESI E VIDEO HIGHLIGHTS (EUROPA LEAGUE GRUPPO F)



  PAG. SUCC. >