BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Lazio, Yilmaz in stand-by, spunta Mayuka. Nomi anche per il centrocampo

Pubblicazione:

Claudio Lotito e Igli Tare, Lazio (Foto Infophoto)  Claudio Lotito e Igli Tare, Lazio (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO LAZIO - Il calciomercato della Lazio progetta un centrocampo tutto nuovo. E' nel reparto di mezzo che il nuovo allenatore Vladimir Petkovic ha chiesto alla società di intervenire. In difesa l'obiettivo è un nuovo centrale, mentre sulla mediana Claudio Lotito vorrebbe aggiungere almeno un paio di elementi. Il primo nuovo acquisto, anche se ha già giocato in maglia biancoceleste da gennaio in poi, sarà Antonio Candreva. La mezzala romana dovrebbe essere riscattata in giornata per la metà del cartellino. In cambio, all'Udinese andranno 1 milione e 700mila euro, con il giocatore che andrà a firmare un contratto di cinque stagioni a 800mila euro netti all'anno. Un riscatto dovuto: arrivato nello scetticismo generale e con la nomea del tifoso della Roma, Candreva si è messo a disposizione e con grande umiltà si è ritagliato uno spazio importante nella squadra. Ma non finisce qui. Altro rinforzo importante, già programmato da tempo, è il brasiliano Ederson, che dovrebbe sbarcare nella Capitale tra domani e giovedì per apporre la fatidica firma sul contratto che lo legherà agli aquilotti, protagonisti di un lunghissimo inseguimento. L'ormai ex Lione, forgiato da anni di Ligue 1, andrà ad apportare un contributo di classe e qualità che Lotito si augura sia notevole: può giocare sulla linea dei centrocampisti o dietro la prima punta (Petkovic potrebbe essere orientato a schierare il 4-2-3-1: clicca qui per l'intervista esclusiva a Flavio Ferraria). Per il resto, i biancocelesti continuano a seguire Perperim Hetemaj, reduce da un buon campionato tra le fila del Chievo, che ieri lo ha riscattato per intero. Si presenta leggermente più facile, dunque, la trattativa, visto che la Lazio dovrà discutere con un solo club. Non si può dire lo stesso, invece, per Andrea Lazzari, altro obiettivo di Lotito. La mezzala sinistra è a metà tra Cagliari e Fiorentina, che finora non hanno ancora trovato un accordo sul suo futuro. A questo punto, se non ci saranno novità a breve, è molto probabile che si vada alle buste, con la Lazio che attenderà alla finestra l'evolversi della situazione. Questo, dunque, il quadro dei centrocampisti preferiti di casa biancoceleste. La società farà di tutto per accontentare mister Petkovic, che vuole una squadra che sia innanzitutto flessibile dal punto di vista tattico. Per quanto riguarda l'attacco, come detto il nome principale sulla lista di Tare è quello del turco Burak Yilmaz. Un nome che circola ormai da diverse settimane in quel di Formello ma che continua, come un elastico, ad avvicinarsi per poi allontanarsi. Non passa giorno infatti in cui l’operazione sembra vicina alla chiusura per poi rimescolare le carte in gioco. La situazione riguardante il giocatore è comunque abbastanza chiara: la Lazio ha un accordo di massima con il Trabzonspor per 6,6 milioni e lo stesso Yilmaz ha fatto sapere che venerdì svelerà il proprio futuro. Il giocatore è un pupillo di Vladimir Petkovic, il nuovo allenatore, e il direttore sportivo, Igli Tare, ha raggiunto l’intesa con la squadra ormai 10 giorni fa. Peccato però che il procuratore dello stesso centravanti, Ali Egesel, abbia ben pensato di fare il giro delle “7 chiese” e starebbe incontrando in queste ore alcune società inglesi, in primis, Fulham, Tottenham e Sunderland. Obiettivo, scatenare un’asta per alzare il prezzo, cosa a cui la Lazio non intende assolutamente partecipare. Per queste ragioni la dirigenza capitolina si starebbe guardando attorno in cerca di un’alternativa e il nome nuovo è quello di Emmanuel Mayuka, altro calciatore suggerito dal neo-tecnico. Si tratta di un attaccante dello Zambia in forza allo Young Boys, squadra svizzera, classe 1990, lanciato proprio dal tecnico croato. Lo scorso febbraio ha vinto la Coppa d'Africa da protagonista, e per l'occasione Ilsussidiario.net lo aveva intervistato in esclusiva (clicca qui per leggere). Indiscrezioni circolanti in terra elvetica parlano di un accordo di massima già raggiunto fra le due società sulla base di un assegno da 6 milioni di euro, anche se il suo procuratore, Nir Karin, contattato in esclusiva da Ilsussidiario.net, ha riferito di non aver parlato con nessuno della Lazio; nei giorni scorsi si era comunque detto entusiasta di un'ipotesi biancoceleste per il suo assistito (clicca qui per leggere l'esclusiva). Due operazioni molto simili quindi quella di Mayuka e di Yilmaz, sia per costo, quanto per il fatto che entrambi siano attaccante ed extracomunitari. Mayuka è in Svizzera dal 2010 dopo aver giocato due stagioni nel Maccabi Tel Aviv e ancor prima fra le fila dei Kabwe Warriors, squadra africana. Fa parte della nazionale del proprio paese da quando aveva 17 anni ed è attualmente impegnato nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo. Nel 2010, Don Balon lo aveva inserito nella lista dei 100 giovani più interessanti al mondo. 



  PAG. SUCC. >