BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Lazio, Yilmaz in stand-by, cercasi acquirente per Zarate

Pubblicazione:

Mauro Zarate, attaccante ex Inter (Foto Infophoto)  Mauro Zarate, attaccante ex Inter (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO LAZIO – Continua a piccoli passi il calciomercato di casa Lazio. Nonostante in tavola sia già tutto apparecchiato, le portate tardano ad arrivare. Parliamo ad esempio di Burak Yilmaz, attaccante turco in forza al Trabzonspor, da settimane dato vicinissimo alla società biancoceleste. Lotito e Tare hanno infatti già raggiunto l’accordo con i turchi ma il giocatore tentenna, distratto da offerte milionarie della Premier League. Un gioco architettato ad hoc dal suo manager, che è riuscito (del resto è il suo lavoro) a scatenare un’asta attorno al proprio assistito. La cosa certa è che per Vladimir Petkovic, l’allenatore, Yilmaz rappresenta la prima scelta per l’attacco e la Lazio non intende retrocedere di un passo pur di assicurarsi il giocatore. La scelta doveva arrivare nella giornata di ieri ma è stata rinviata a data da destinarsi. Lotito ha deciso di ritoccare l’offerta messa sul piatto, passando da un ingaggio di 2,1 milioni di euro netti a stagione, a 2,5, ed ora il Tottenham spaventa di meno. Con uno Yilmaz che (forse) potrebbe arrivare sembra esserci un Maurito Zarate pronto a fare le valigie. Le situazioni si capovolgono in fretta nel mondo del calcio e lo sa benissimo l’attaccante argentino di proprietà biancoceleste che soltanto pochi giorni fa veniva ricoperto di complimenti da parte del direttore sportivo Igli Tare. Ora invece a Formello sono alla ricerca di una squadra a lui interessata, se possibile, a titolo definitivo, in modo da liberarsi dell’ingaggio, del cartellino e di tutto il resto. El Raton si trova ora in Argentina per le vacanze post-matrimonio. Lotito sta rimuginando ogni giorno su quei 20 milioni di euro investiti tre anni fa per l’albiceleste, che dopo una prima grande stagione in Italia lo stesso patron paragonò addirittura a Lionel Messi, dovendo però rivedere i propri giudizi. Lo spogliatoio, inoltre, non sembra essere in ottimi rapporti con il giocatore e i 2,5 milioni di euro sul bilancio pesano, e non poco. Fra le società interessate sembrerebbe esservi il Malaga che una decina di giorni fa ha bussato alla porta della Lazio anche se trattasi solamente di sondaggi. Sullo sfondo vi sono altre squadre, come l'Arsenal e il Tottenham, spesso e volentieri accostate in passato all'albiceleste.



  PAG. SUCC. >