BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

X FACTOR 3/ Mangiarotti: a Marco la vittoria del talent show, ma nessuno avrà grande successo discografico

Pubblicazione:

marco_mengoni_xfactorR375_1dic09.jpg

Non credo inoltre  che un format dall’impronta marcatamente anglosassone come X Factor possa avere un impatto di massa sul pubblico italiano, perché non è costruito sul gusto nazionale. Magnolia ha prodotto in maniera curata X Factor, ma l’Italia ha una cultura televisiva diversa. Per fare il paragone con Amici, Maria De Filippi ha reso questo format tipicamente italiano e continua ad avere grande successo.
Per quanto riguarda i giudici di X Factor 3, per quanto riguarda Claudia Mori non sono certo che, come sostiene Adriano Celentano, sia andata benissimo, Mara Maionchi si comporta da navigata discografica qual è, Morgan è il giudice forte del programma, ma con alti e bassi. Ha portato sul palco di X Factor un repertorio particolare, a volte conosciuto a volte no e questo comporta un rischio per un programma che vorrebbe essere fortemente pop.


Le case discografiche sono molto attente ai giovani emergenti. Sono ormai usuali le collaborazioni tra i nuovi talenti e i cantanti affermati da tempo. Cosa sta accadendo nel mondo della discografia?

Il panorama della musica italiana attraversa un momento di debolezza, perciò la discografica percorre diverse strade. Per fare un esempio, Noemi di X Factor 2 è piaciuta a un pubblico di “radical chic”, la canzone Briciole era molto adatta alle sue caratteristiche vocali e ha riscorros l’interesse di  Fiorella Mannoia, con cui ha collaborato. Questi “featuring” nascono all’interno delle case discografiche, spesso sono i produttori musicali a suggerire queste collaborazioni che uniscono il passato e il presente e il futuro della musica.
Per fare un altro esempio, Gianni Morandi ha fatto il calcolo che cantare e comparire in televisione con Alessandra Amoroso lo avrebbe ringiovanito artisticamente. Morandi, inoltre ha avuto il grande merito di rilanciare Federica Camba che con Daniele Coro è una degli autori delle canzoni di successo dei dischi di Amici e di Alessandra Amoroso in particolare. Federica è stata scoperta da Morandi come cantante (era corista nei suoi tour) e adesso è una delle autrici musicali più affermate. Queste collaborazioni, spesso fortunate, di “triangolazioni” reali, di incontri, di dialoghi e di occasioni.


CONTINUA LA LETTURA DELL'INTERVISTA, CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
02/12/2009 - XFactor e i soloni della critica (carlo candiani)

Secondo me Xfactor, con mille difetti è la trasmissione televisiva più interessante di questi ultimi anni, per alcuni motivi che i soloni della critica continuano ad ignorare: 1 - Il ruolo dei giudici non segue il motto "divide et impera", tanto caro all'equipe di "Amici", ma ogni critica è per un positivo con il risultato che i ragazzi tra di loro si vogliono bene e vivono con amicizia la gara. E' usato correttamente il rapporto adulto - allievo. 2 - il difetto del prodotto televisivo è la sua lunghezza, ma questo è il difetto della tivù italiana in genere. 3 - riguardo quest'ultima stagione, il guaio è stata riproporla a ridosso della precedente: il meccanismo complesso dei provini ha avuto il fiato corto. La trasmissione è partita "stanca" 4 - Per i detrattori, ricordo che XFactor è il programma rai più visto in rete. Ascolti che si aggiungono alla tele. 5 - E la scoperta di Facchinetti presentatore? Molto più simpatico di Maria 6 - I cantanti: Hit Parade - Amici: Amoroso - Carta - Scanu Hit parade - XFactor: Ferreri - Noemi - Bastard - Beccucci. Dov'è il flop? 7 - Mediaset ci propina i pischelli di Amici in ogni dove, la Rai snobba quelli di XFactor. Addirittura Morandi sulla Rai chiama Alessandra (audience giovani: flop) E se con Morandi ci sarebbero stati i Bastard, non ci sarebbe stata una ventata di entusiasmo musicale alla "Beatles"? Con risultati spettacolari maggiori? Il dibattito dovrebbe continuare ...