BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CATERINA E LE SUE FIGLIE 3/ Non una Soap, non una serie: l'oggetto misterioso che sta facendo flop

Pubblicazione:

caterina_e_le_sue_figlie_3_R375.jpg

 

Fosse solo un problema narrativo. Caterina e le sue figlie è una pessima rappresentazione del panorama femminile, un’accozzaglia dei peggiori stereotipi di donna, un ritratto agghiacciante dell’uomo contemporaneo: o fusto, nobile e pure gran lavoratore oppure vanitoso e pseudofilosofico. Per non parlare del professore bello e intelligente che fa sospirare studentesse e professoresse. Tendenzialmente, comunque, sempre superficiale.

 

In effetti è sbagliato dire che Caterina e le sue figlie 3 è vuoto di contenuti. Ci sono tre sorelle che litigano con toni esagerati per non si sa quale ragione, ci sono isteriche donne in carriera, altre svampite che chiedono consigli di vita al cartonato - esposto in edicola - della protagonista di una soap, ci sono le pettegole di paese, quelle che si prendono per i capelli e si danno pugni pur di affermare la propria “femminilità”. Se si pensa alle “guerre” che il gentil sesso ha dovuto combattere per i propri diritti, queste serie è un insulto. Si salva solo nei personaggi delle due donne più giovani. Una è la terza figlia di Caterina, che cerca, in qualche modo, di salvare il proprio matrimonio. L’altra è la nipote della scomparsa, che, per quanto all’ultimo anno di superiori, affronta la vita con il carattere di un adulto responsabile.

 

Sinceramente non si capisce se l’intento sia misogino oppure se si voglia solo dipingere un quadro divertente, che però fa veramente poco ridere. Ci si aspetterebbe un tono adeguato. Comico, sì, ma intelligente, con una vena sarcastica, se si vuole. Non di certo una comicità bassa e imbarazzante come quella rappresentata dall’acerrima nemica in affari del personaggio interpretato da Giuliana De Sio. Fa venire voglia di cambiar canale vederla, dotata di apparecchio gigantesco, sputacchiare in faccia alla gente.

 

Anche il cast è incredibile, nel senso che è fuori da ogni possibile buona riuscita del prodotto, fatta eccezione per la sola Virna Lisi, naturalmente, che però sparisce dopo dieci minuti per tornare solo alla fine.

 

Sarà per scappare a questa follia che Caterina, dopo essere scomparsa in mare durante il viaggio di nozze, è rimasta a Cuba?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.