BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IO E MIO FIGLIO/ Trama e anticipazioni puntata del 26 gennaio di Io e mio figlio: Vivaldi sollevato dal suo incarico

Pubblicazione:

buzzanca_scifoni_io_e_mio_figlio.jpg

Io e mio figlio, anticipazioni e trama 4° puntata, martedì 26 gennaio 2010, Rai Uno, ore 21.10 – Situazione complicata per il commissario Vivaldi nella quarta puntata della fiction Io e mio figlio: Salvatore viene accusato di omicidio e incarcerato. Poi sull’arma del delitto vengono rinvenute le impronte digitali del commissario stesso che viene sollevato dal suo incarico. Riuscirà il commissario a districarsi da questa situazione? Un’altra situazione delicata interessa la caserma di Trieste della fiction “Io e mio figlio”: un frate che gestisce un centro di accoglienza è stato ucciso, e a prima vista sembra trattarsi di un caso di pedofilia. Di seguito la trama della quarta puntata di Io e mio figlio nel dettaglio.

Io e mio figlio, anticipazioni e trama 4° puntata, martedì 26 gennaio 2010, Rai Uno, ore 21.10 – Nella quarta puntata di Io e mio figlio, Salvatore è accusato dell’omicidio di una giovane donna al porto e viene incarcerato. Sulla pistola da cui è partito il colpo mortale vengono rinvenute le impronte digitali di Vivaldi: il Commissario viene immediatamente sollevato dal suo incarico e l’arrogante Vice Commissario Stucchi gli subentra.
Ma l’attività a Trieste non si ferma e la squadra di Vivaldi indaga sulla morte di Padre Luca, un frate che gestisce una comunità di accoglienza. Dalle prime indagini sembra trattarsi di un caso di pedofilia sfociato in omicidio e Samir, un ragazzo arabo che fa parte della comunità è il principale sospettato. Il giovane non parla: scarsa confidenza con la lingua o paura delle conseguenze del suo gesto?
 

 

Clicca qui sotto >> per continuare a leggere le anticipazioni della 4° puntata di io e mio figlio del 26 gennaio




 



  PAG. SUCC. >