BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANT’AGOSTINO/ Trama ultima puntata stasera, 1 febbraio. Il sacrificio la gloria di Agostino. Su Rai Uno ore 21.10

Pubblicazione:

AGOSTINO-PREZIOSIR375.jpg

COLLEGATI ALLA DIRETTA WEB E COMMENTA IN DIRETTA CON MASSIMO BERNARDINI E DON GIUSEPPE BOLIS L'ULTIMA PUNTATA DELLA FICTION SU SANT'AGOSTINO CLICCA QUI

 

Sant’Agostino, anticipazioni trama ultima puntata, stasera, 1 febbraio, Rai Uno ore 21.10 – In prime time arriva a conclusione stasera la fiction Sant’Agostino, con i momenti più drammatici e intensi della vita del santo: lo staziante abbandono da parte di Khalidà, il tormento sempre più forte e la conversione di Agostino, l'oratore che diventa vescovo di Ippona. La seconda e ultima parte di Sant'Agostino sarà in onda stasera, 1 febbraio, alle 21.10 su Rai Uno.

 

la fiction prodotta da Rai e Lux Vide, che porta sul piccolo schermo la vita di un grande santo, si concluderà stasera, su Rai Uno, con la seconda e ultima puntata. Sant’Agostino con la prima puntata, andata in onda il 31 gennaio, ha trionfato negli ascolti tv con oltre 7 milioni di telespettatori, lasciando indietro il resto della programmazione, in particolare l’amatissimo talent show di Maria De Filippi Amici 9. Stasera, invece, Sant’Agostino , (il ruolo del santo è interpretato da Alessandro Prezioosi) andrà a scontrarsi con un colosso dell’auditel ovvero la puntata settimanale, in diretta alle 21.10 su Canale 5, di Grande Fratello 10. A chi andrà la vittoria, al sacro o al profano? Vediamo la trama della seconda e ultima puntata della fiction Sant’Agostino, in onda stasera su Rai uno alle 21.10, secondo quanto diffuso dal sito ufficiale della Rai.

 

Sant’Agostino, anticipazioni trama ultima puntata, stasera, 1 febbraio, Rai Uno ore 21.10 – A Milano Khalidà comprende di essere di peso per la carriera di Agostino e decide di allontanarsi da lui e dall’amato figlio. La straziante separazione da Khalidà, il rapporto con il vescovo Ambrogio e la scoperta delle ipocrisie della vita di corte suscitano in Agostino un tormento sempre più acuto, finché assiste, impotente, alla carica delle guardie dell’imperatrice contro i fedeli cattolici, tra i quali riconosce anche sua madre. La sua crisi giunge al culmine. Dopo una notte di angoscia e rimorso sente la famosa frase: "Prendi e leggi..." e, in un brano di San Paolo, trova la folgorazione e sotto gli occhi commossi della madre viene battezzato dal vescovo Ambrogio.

Di lì a poco Monica morirà poco prima di ritornare a Tagaste.

Anni dopo la sua conversione, Agostino è diventato vescovo di Ippona. In questa veste convince il capo dei vescovi eretici donatisti ad indire un concilio che ponga fine al conflitto "fratricida" fra loro e i cattolici. Il vescovo donatista accetta solo a patto che la contesa venga arbitrata dal giudice Ilario, uomo incorruttibile e di provata onestà. Il concilio termina con la vittoria per i cattolici ma costerà ad Ilario la morte, ucciso da mano donatista. Solo ora scopriamo che il figlio di Ilario, è Fabio, quello stesso Fabio che si trova ora ad Ippona al fianco del tribuno imperiale Valerio, a contrastare l'esortazione alla pace del vescovo Agostino. Valerio è passato dalle parole ai fatti: si è posto alla testa di un gruppo di uomini in armi che tenteranno una sortita contro le truppe di Genserico che assediano la città. Prima di partire, Fabio rivolge un appassionato addio a Lucilla.

 

Clicca qui sotto >> per continuare a leggere la trama di Sant’Agostino, puntata del 1 febbraio, Rai Uno ore 21.10



  PAG. SUCC. >