BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA AMATORIALE/ Che differenza c’è tra Paranormal Activity e i filmini (odiosissimi) delle vacanze?

Pubblicazione:

paranormal-activity3R375.jpg

Peli (comunque poi aiutato da Spielberg a rimaneggiare il suo film per la distribuzione mondiale) non cerca di fare un film populista, nel senso precedentemente indicato; il suo è un film genuinamente amatoriale ma prodotto con quel minimo di capacità tecnica e di scaltrezza tali da attirare l’attenzione delle major cinematografiche ora, come sempre, avide di pellicole che colgano le mode, le idee e le speranze del più vasto pubblico.

 

Fra le mode la videocamera prêt-à-porter, fra le idee la regia fai-da-te e fra le speranze, come profetizzato da Warhol, quei famosi 15 minuti di fama pubblica: un film che è “come se l’avessi girato io” è un primo passo verso tutte e tre queste cose. Dare giudizi morali non sta a me. Alla fine, a chi ama il cinema, importa solo una cosa: che la pellicola in questione lo abbia saputo stregare indipendentemente dai mezzi usati. Che sia quindi amatoriale, finto-amatoriale, documentaristico o arty conta poco, basta solo che faccia sognare. Quei filmatini delle vacanze però…
 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.