BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MODERN FAMILY/ La serie di Levitan e Lloyd sulla “normale” famiglia allargata

Pubblicazione:

modern-familyR375.jpg

La solita serie familiare? Forse, ma c'è sicuramente qualcosa di più, grazie a una formula narrativa originale e una chiave tematica meno banale di quanto si possa pensare. Supportata da ottime interpretazioni (su tutte quella di Ed O'Neill, già interprete di un'altra serie cult come Sposati con figli), da un umorismo ben gestito e da una non nascosta riflessione sulla famiglia moderna, la serie televisiva Modern family è arrivata ora anche in Italia.


Tre famiglie sono protagoniste di uno show televisivo. Phil e Claire sono sposati e hanno tre figli, mentre la coppia gay formata da Cameron e Mitchell ha da poco adottato una piccola bambina filippina. Il sessantenne Jay invece, dopo il divorzio, si è sposato con Gloria, affascinante e giovanissima sudamericana con figlio a carico. Tre storie separate, e diverse, che hanno però qualcosa in comune: i protagonisti sono tutti imparentati tra loro, visto che Jay è padre di Claire e Mitchell.


Sin dal suo titolo sfacciatamente didascalico, possiamo intuire le intenzioni della serie televisiva creata da Steven Levitan e Christpher Lloyd. Modern family intende parlarci del cambiamento che l'istituzione familiare ha subito in questi anni. Se altre serie televisive come La vita secondo Jim si basano sul modello familiare classico, Modern family punta ad altro e, pur non disdegnando la visione tradizionale della famiglia, amplia il suo raggio d'azione per cercare di rappresentare l'universo variegato dei nuclei familiari.


PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 



  PAG. SUCC. >