BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAPRI 3/ Trama puntata di stasera, 23 febbraio, Rai Uno ore 21.10: Tony e Carolina si fingono innamorati, Andrea geloso si dichiara

Pubblicazione:

capriR375_14feb10.jpg

Capri 3, anticipazioni e trama prima puntata, stasera, 23 febbraio, Rai Uno ore 21.10 - Nell’isola dell’Amore il destino ha rimescolato le sue carte e lo ha fatto in maniera spettacolare: a Villa Isabella è tornata all’improvviso Donna Isabella Galiano (Lucia Bosè), la Contessa che tutti avevano creduto morta per anni. Reginella (Isa Danieli) le ha lasciato il testimone, adesso tocca a lei. La stravagante e mitica capostipite, che mai si era occupata seriamente della Villa, si ritrova con una promessa solenne fatta alla sua amica di sempre: gestire la Villa ed il resort.
Ma Massimo (Kaspar Capparoni), Umberto (Sergio Assisi) e Vittoria (Gabriella Pession) non ci sono più. Donna Isabella è sconcertata: una nobildonna come lei non ha nessuna voglia nè capacità di occuparsi di affari. Reginella però sembra aver pensato a tutto, e per beffa o per provocazione, mette al fianco della sua amica-padrona l’ultima persona al mondo che questa si potrebbe immaginare: Carolina Scapece (Bianca Guaccero), l’antica nemica della Villa e dei Galiano.
 
Capri 3, anticipazioni e trama prima puntata, stasera, 23 febbraio, Rai Uno ore 21.10 - Carolina Scapece è oramai una donna nuova, una donna che ha scontato la sua pena, che ha scoperto di voler essere una persona dignitosa, sincera, pulita, che ha deciso di cancellare per sempre il suo passato. Al termine dei tre anni trascorsi in carcere Carolina crede di non voler mai più tornare a Capri, troppi ricordi, troppe sconfitte su quell’isola tanto amata. Ma il destino ci mette lo zampino e Carolina si ritrova all’improvviso su un traghetto, che guarda caso, punta dritto verso Capri.

 

 

Clicca qui sotto >> per continuare a leggere l'articolo con le anticipazioni di Capri 3, stasera 23 febbraio 2010



 



  PAG. SUCC. >