BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

C’ERA UNA VOLTA LA CITTA’ DEI MATTI/ Trama puntata di stasera, 7 febbraio, Rai Uno ore 21.30: la fiction su Franco Basaglia

Pubblicazione:

citt_deimatti_gifuni-pucciniR375.jpg

C’era una volta la città dei matti, anticipazioni e trama prima puntata, stasera, 7 febbraio, Rai Uno ore 21.30 – Torna la grande fiction Rai con C’era una volta la città dei matti, la miniserie in sue puntate che racconta la sfida di Franco Basaglia, direttore del manicomio di Gorizia, che, grazie alla sua legge, ha permesso la chiusura dei manicomi, luoghi di segregazione per malati psichici. Manicomio di Gorizia, anni '60. Margherita vive rinchiusa in una gabbia. Boris è tenuto legato a un letto. Lampo è ridotto a una larva. Cicca-Cicca vive tremando di paura. La loro vita, riporta il sito Italia fiction news, cambierà grazie al nuovo direttore: un giovane psichiatra pronto a sfidare l'establishment. C'era una volta la città dei matti, miniserie in onda su Raiuno domenica 7 e lunedì 8 febbraio, racconta la sua storia. La storia di Franco Basaglia.

 

C’era una volta la città dei matti, anticipazioni e trama prima puntata, stasera, 7 febbraio, Rai Uno ore 21.30, il cast – Oltre a Fabrizio Gifuni che interpreta Franco Basaglia, in C’era una volta la città dei matti recita anche Vittoria Puccini, che interpreta Margherita, una ragazza fatta rinchiudere in manicomio dalla madre per il suo carattere ribelle e istintivo. Tra gli altri intepreti di C’era una volta la città dei matti: Michela Cescon, Nives l'infermiera, Branko Dujric: Boris, il reduce di guerra, Thomas Trabacchi, Lampo l'ex partigiano, Federico Bonaconza, Cicca Cicca Sandra Toffolatti, Franca Ongaro la moglie di Basaglia, Toni Bertorelli, prof. Santini. Ma vediamo nel dettaglio la trama della proma puntata di C’era una volta la città dei matti, secondo quanto diffuso dal sito della Rai.


Clicca qui sotto >> per continuare a leggere C’era una volta la città dei matti, prima puntata



  PAG. SUCC. >