BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LORENZO CRESPI/ Il tormentone Crespi ha condizionato anche la puntata di ieri di Ballando con le stelle

Pubblicazione:

crespi_titova_BallandoR375.jpg

 

BALLANDO CON LE STELLE: L’OTTAVA PUNTATA - Come è noto, la scorsa puntata Lorenzo Crespi aveva abbandonato, nello stupore generale, Ballando con le stelle. In un video mandato in onda dalla produzione, Crespi rispondeva in modo sgarbato a Barbara De Rossi, criticando tra l’altro il suo maestro di ballo, Simone De Pasquale, che a detta di Lorenzo Crespi non meritava il posto in trasmissione perché non bravo quanto gli altri maestri di ballo. Poi al momento dell’esibizione, aveva lasciato tutti esterrefatti - per prima la sua maestra Natalia Titova - e non si era presentato in studio.

SENZA LORENZO CRESPI - Ma perché Lorenzo Crespi cova tale risentimento nei confronti di Ballando con le stelle? La sua critica la conosciamo: averlo mandato in gara con ballerini che lui non reputa all’altezza. E nella puntata di ieri si è avuta l’ennesima conferma del pessimo carattere di Crespi.

Ma seguiamo la puntata. Comincia la giostra delle coppie finaliste. Prima assistiamo allo spareggio tra Benedetta Valanzano (con Dima Pakhomov) e Raz Degan (con Samanta Togni). Iniziano a questo punto gli spareggi: Margherita Granbassi con Stefano Di Filippo, Maurizio Battista con Vicky Martin, Cecilia Capriotti e Samuel Peron. È poi la volta di Stefano Pantano e Tina Hofmann, e di Maria Concetta Mattei con Roberto Imperatori. Seguono Stefano Masciolini e Alessandra Mason. Ma il televoto, allo spareggio, premia Benedetta Valanzano e Dima Pakhomov, che così possono essere inseriti tra i semifinalisti, mentre Raz Degan e Samanta Togni dovranno ballare ancora, giocandosi la possibilità di continuare la gara di Ballando.

 

 

Clicca >> qui sotto per continuare la lettura dell’articolo su Ballando con le stelle



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
07/03/2010 - Tutto molto confuso! (M.Rita Bianco)

E' risaputo che i programmi oggi presentano come elementi fondamentali per l'audience lo o gli scontri. La vicenda Crespi é molto confusa. Da ciò che si é visto ieri non si capisce perché un elemento così sgradevole e scorretto in tutti i sensi e con tutti, sia stato mantenuto nel programma. Forse Ballando con le stelle é un programma di aiuto per VIP in declino? Il buon samaritano dice: Crespi é da aiutare! Nelle sedi adatte e se vuole, visto che non é più un bambino! Se ciò che abbiamo visto é realtà, Crespi era da eliminare e da sostiuire. Punto. Il bonismo non é carità né correzione. Se Crespi ha recitato una parte per l'audience...é stato bravo, anche se di un'antipatia unica!