BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA/ Hulk è l’eroe del botteghino, ma questo secondo capitolo scivola sul “già visto”

Pubblicazione:

incredible_hulk_FN1.jpg

Incredibile… in tutti i sensi. E non ammette rivali. Hulk, in pochi giorni di programmazione, si è già portato a casa un milione e mezzo di euro. Il promo-weekend lo scorso finesettimana con le sue temperature da spiaggia non ha di certo aiutato l´uomo verde, che ha dovuto per giunta affrontare anche la concorrenza dell´Italia del pallone, che ha però prodotto una domenica sera praticamente inutile. Ad oggi 266.150 italiani sono andati a vederlo in sala, generando un incasso di 5 milioni di euro.

La scheda
Titolo: L´incredibile Hulk (The Incredible Hulk) (2008, Usa)
Genere: Fantascienza/Azione/Fantasy
Durata: 114 minuti
Regia: Louis Leterrier
Cast: Edward Norton, Liv Tyler, Tim Roth, William Hurt

La trama – In questo riavvio alla saga, Buce Banner (Edward Norton) si è nascosto in una labirintica favela del Brasile, dove lavora in una fabbrica che imbottiglia bibite al guaranà e conta i giorni "senza crisi", allenandosi a mantenere basse le pulsazioni cardiache agendo sulla respirazione e sul rifiuto delle provocazioni.
Sono più di cento giorni che vive così, reprimendo gli impulsi del corpo e gli slanci del cuore, regalato alla dottoressa Betty Ross (LivTyler), biologa negli Stati Uniti. Ma basta una goccia di sangue, perduta involontariamente, a innescare la fine, o meglio, un nuovo inizio. La macchina da guerra americana, guidata dal generale Ross (William Hurt), è immediatamente sulle sue tracce. Braccato, Bruce non può che cedere alla sua nemesi e trasformarsi nel gigante verde.
Hulk 2008, tra forza e il già visto - L'Incredibile Hulk di Louis Leterrier non ritrova più, strada facendo, né l'intuizione narrativa né la velocità espressiva dei primi venti elettrizzanti minuti. A valle della pellicola scivola fatalmente il già visto: l'idillio tra la bella e la bestia che già fu di King Kong, la sfida con Godzilla - altrimenti detto Abominio -, l'ospite d'onore venuto a reclutare il pupazzone color pistacchio per la squadra dei Vendicatori, futura joint venture Marvel-Universal.

Il fumetto e la serie – Creato negli anni Sessanta dall´ineffabile duo Jack Kirby - Stan Lee, "L´incredibile Hulk", già protagonista di una popolare serie televisiva negli anni Settanta (il cui interprete simbolo, Lou Ferrigno, compare qui in un cammeo), torna ora al cinema dopo una pausa di riflessione di cinque anni. Non di sequel si tratta ma di un cosiddetto "riavvio della saga", che, come riportato nel sito www.sentieridelcinema.it, una tecnica che va tanto di moda ad Hollywood (Batman, James Bond, Star Trek) perché in grado di portare al cinema anche gli spettatori che non conoscono i precedenti dei personaggi. Serie a fumetti, tv seriale, cinema che si replica e "trasforma", a dimostrare la straordinaria ricchezza dell'universo delle strisce e la crescente difficoltà di stupire dell'aspirante blockbuster, teso a reperire uno spettacolo sempre più grande, più distruttivo e più colorato. Gli effetti speciali sono i raggi gamma che gonfiano le potenzialità del racconto filmico per farne degli atti di forza.Resistere (con Gondry) o saltare sul carro armato? L'Incredibile Hulk suggerisce la possibilità di controllare l'inarrestabile con l'intelligenza.
 

GUARDA IL TRAILER DEL FILM

< br/>
© Riproduzione Riservata.