BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA WEEKEND 10 – 11 ottobre 2009/ Barbarossa, La doppia ora, Fame, Ricky e molto altro: i film in uscita venerdì 9 ottobre

Pubblicazione:

motelR375_09ott09.jpg

 

BARBAROSSA

Italia, di Renzo Martinelli, con Raz Degan, Rutger Hauer, Kasia Smutniak , Cécile Cassel

La storia, ambientata nella Lombardia del XII secolo, della discesa in Italia dell’imperatore germanico Federico Barbarossa (Rutger Hauer, il mitico replicante di Blade Runner che ha «visto cose…») nell’intento di estendere il suo regno anche al nord della nostra penisola e della resistenza che incontra da parte dei locali guidati da Alberto da Giussano (Raz Degan, già “sdoganato” da Ermanno Olmi – Centochiodi – e Oliver Stone –Alexander). Accompagnato da polemiche politiche (è o non è il film-manifesto dei leghisti?; alcuni interpreti, dichiaratamente di sinistra, dopo averlo girato lo rinnegano; giusto il commento di Degan: «Ma non avevano letto il copione prima?»), il film è di un regista, Renzo Martinelli, che nel bene e nel male, ha sempre saputo realizzare film che dividessero e facessero discutere (vedi Il mercante di pietre sul terrorismo o Piazza delle cinque lune sul rapimento e omicidio di Aldo Moro).

 

LA DOPPIA ORA

Italia, di Giuseppe Capotondi, con Ksenia Rappoport, Filippo Timi

Il film che ha fatto guadagnare alla russa, ormai di casa in Italia, Ksenia Rappoport la Coppa Volpi come miglior attrice all’ultima Mostra del Cinema di Venezia è un thriller del promettente (e molto atteso al Lido) Giuseppe Capotondi, qui al suo esordio in un lungometraggio. Al centro, la storia d’amore tra la cameriera Sonia (Rappoport) e il custode di un palazzo Guido (il bravo Filippo Timi, padre violento in Come Dio comanda di Gabriele Salvatores), conosciutisi a uno speed date e che, dopo una rapina, si trasforma a poco a poco in un avvincente thriller.

 

FAME

Usa, di Kevn Tancharoen, con Asher Brook, Kristie Flores, Naturi Naughton

Chi non si ricorda del mitico telefilm anni’80 Saranno famosi che ci ha fatto sognare di poter diventare attori/ballerini/cantanti e che ci ha fatto compagnia per tante estati? Il serial era tratto da un fortunato film del 1980 diretto da Alan Parker e il mix che vi stava alla base – giovani che studiano in una “scuola d’arte” e che vorrebbero diventare famosi, per l’appunto – ha dato luogo anche oggi a numerosi talent show (vedi Amici). Oggi torna con un film targato 2009 e con i suoi nuovi aspiranti divi frequentatori della New York School of Performing Arts. E le loro passioni, fatiche, dolori, frustrazioni. Si è puntato tutto sulla formula collaudata perché i volti sono sconosciutissimi (a parte qualche cameo di volti un poco più noti, vedi Debbie Allen che sia nel film di Parker che nel telefilm interpretava l’insegnante di danza Lydia Grant o Megan Mullally, la svampita Karen del televisivo Will & Grace, anche lei nei panni di docente). Al pubblico piaceranno? Saranno davvero famosi?

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL NUMERO "2" QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >