BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

X FACTOR 3 LE PAGELLE/ Morgan e lo sputo di Marco. Eliminato Mario, entra Cristiana

Pubblicazione:

xfactor3_giudici2R375.jpg

X Factor 3, fuori Mario, entra . Le pagelle – X Factor 3 o Annozero? Le polemiche tra Morgan, Mara Maionchi e Claudia Mori e le loro “botte” e risposte sono state degne, in questa quinta puntata di X Factor, delle migliori risse verbali di Annozero, tanto ci si è accorti dei cantanti in gara e delle loro performance en passant, tra una bega dei giudici e l’altra. Domani sera, giovedì non ci stupiremmo di sentire un duetto Santoro-Travaglio in Siamo la coppia più bella del mondo.

 

E così X Factor 3 butta fuori Mario (meteora di X Factor perché era entrato da sole due settimane) per mano di Mara Maionchi, visto che Morgan ha salvato Mario e la Mori Sofia. L’eliminazione di Marco non è affatto stata digerita da Morgan, che non ha mancato di aggredire verbalmente la veterana dei giudici.

 

L’irruento Morgan si è anche preso il “cazziatone” dalla Mori, che ha fatto notare al giudice di non aver più la sua socia di combutta Simona Ventura. Fa il suo ingresso Cristiana a rinforzare la categoria di Morgan.

 

Ma ora i voti ai principali protagonisti della quinta puntata di X Factor:

 

Mara Maionchi voto 7 – Dopo la soap opera di Striscia la Notizia “Centorughe” con protagonista la “provinciale” (cos’ l’ha definita Tommassini) giudice di X Factor che ha anche ricevuto il Tapiro, a X Factor va in scena, sulla scorta di Casa Vianello, la prima puntata di Casa Maionchi: il marito della Mara ha detto a favore di telecamera che la dolce metà si è sottoposta sì a un intervento di chirurgia plastica, ma che purtroppo non ha avuto gli effetti sperati.

La vendetta di Mara verso il consorte: aver dichiarato che il suo unico (di lei) ormone rimasto pulsa per il bel tenebroso Damiano. Silver voto 8 – Sottoscriviamo il giudizio di Mara Maionchi. Il giovane talento, fratello mancato dei Bastard sons of Dioniso, fa passi avanti: più Silver e meno PierSilver. Facchinetti Francesco voto 6 – Non è facile gestire tre personaggi ingombranti come le toghe di X Factor. Talvolta sembra davvero di essere a Forum più che a X Factor. Litiga con Morgan che lo ha accusato di aver favorito Marco, facendolo cantare dopo l’esibizione. Permaloso. Mika voto 9 – L’ospite internazionale ha ridato ossigeno ai telespettatori dopo l’asfissia causata da eccessi verbali dei giudici e le cianotiche esibizioni dei talenti. Mika male.

 

Morgan voto 6 – Le strisce pedonali dipinte sul vestito servivano a indicargli la via, in compenso ha perso la trebisonda a causa di Marco. Il Sansone del talent show ha ritrovato la forza grazie a un tupè posticcio. Sir Morgan litiga con Facchinetti, poi inveisce contro Marco: “Tu mi hai sputato in faccia”, perché il bel ragazzo da copertina, che tra l’altro canta bene, non venera il leader dei Bluvertigo come una divinità. Ricordiamo al “vostro onore” un popolare e antico detto: Morgan rilassati, Dio c’è ma non sei tu”.

 

Claudia Mori voto 5 - La moglie d'arte dapprima ha usato toni sussiegosi e snob nei giudizi ai cantanti, poi, alla faccia della noblesse obblige a cui pareva essersi votata, si è dedicata  alla rissa verbale indistinta, prima contro Mara, poi contro Morgan alleandosi con l'altra toga di X Factor. A proposito di toghe, stasera la signora "svalutation" (delle canzoni dei cantanti altrui) ne indossava una viola con una "purple rain" di pailettes. In allegato la parrucca. Di capelli Mori.

 

Silver voto 8 – Il giovane talento, fratello mancato dei Bastard sons of Dioniso, fa passi avanti: più Silver e meno PierSilver.

 

Yavanna voto 8 – Alla faccia dello “Sturm und drang” con cui Morgan ha commentato l’esibizione delle suddette. Tommassini è riuscito a trasformare tre Winx pentite in ballerine del Moulin Rouge. Attualmente Pastore sta cercando per loro un ingaggio per un calendario 2010. Speriamo per loro in un futuro nel mondo della musica e non come troniste di Uomini e Donne.



© Riproduzione Riservata.