BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TV/ Quando il popolo italiano preferì il “Grande Fratello 9” al dramma di Eluana Englaro

Pubblicazione:

televisioneR375_10feb09.jpg

Mentre RaiUno mandava in onda Porta a Porta e Retequattro, con Emilio Fede, lo Speciale TG4, Mentana s’arrabbiava con i vertici Mediaset annunciando le proprie dimissioni da direttore editoriale. Eh sì sull’ammiraglia del Biscione andava in onda Il Grande Fratello.

La notizia della morte di Eluana era stata spifferata ad arte prima della fine dei telegiornali e Tg1 e Tg5 avevano dato subito la notizia con i loro inviati da Udine.

Probabilmente Mentana s’aspettava di andare in onda, ma ciò non è avvenuto.

Se guardiamo i numeri a Cologno Monzese l’hanno vista giusta: Alessi Marcuzzi ha fatto il suo record serale con il quasi il 32% con 7.900.000 telespettatori, mentre Bruno Vespa ha ottenuto il 17,31% con 4.300 unità.

Il Grande fratello con le grida, i pianti, le liti dei partecipanti e l’espulsione della ex modella Federica l’ha fatta da padrone. Ma bastava cambiare canale e si veniva catapultati, nel dramma di Eluana, nel dramma della vita ma anche nei nostri piccoli o grandi drammi quotidiani. È meglio non pensare alla morte, soprattutto all’eutanasia, è meglio vedere una banda di bellocci che strepita e si tira addosso i bicchieri. È meglio non pensare, anzi pensare ma non alla realtà, alla fantasia, sognare. La casa del GF è la non realtà, l’avevamo già visto con la pasionaria dell’Alitalia che tra un lavoro sicuro e lo spettacolo aveva scelto la compagnia di volo, la realtà più sicura, cioè la pagnotta.

Ma quasi 8.000.000 di spettatori hanno usato il telecomando, hanno scelto liberamente (e questo è l’uomo), di mettere come gli struzzi la testa in un buco: una prigione che è quella dell’irreale.

Pongo una domanda che mi attanaglia:

Ma non è l’ora di rendersi conto che stiamo continuamente subendo?

Ma da dove può venire il riscatto a tanta passività?



© Riproduzione Riservata.
 

COMMENTI
11/02/2009 - Ma da dove può venire il riscatto a tanta passivit (Alberto Speroni)

dalla perdita della libertà! Alberto

 
11/02/2009 - Non sono sicuro che Vespa sia meglio del GF (Battista Tamponi)

Io sono uno di quelli che lunedì scorso non ha guardato Vespa nè Fede sul caso Eluana. Francamente non ho guardato nemmeno il GF, ma solo un bel film. Perchè? Ho inizialmente messo Vespa e mi sono imbattuto in un pistolotto moralistico della Turco con una voce da santarellina che mi ha fatto venire voglia di guardare il GF. Possibile che i politici devono fare sempre la predica agli altri? Subito dopo Vespa, per dimostrare che lui è bravo, ha riproposto l'intervista al padre di Eluana di 9 anni prima, A questo punto ho cambiato definitivamente. Ma non per nascondere la testa sotto la sabbia. L'unica cosa veramente apprezzabile sarebbe stato implorare da tutti un pò di silenzio. Ecco, come molti anni fa avveniva alla RAI, avrei preferito uno stravolgimento delle trasmissioni per fare capire alla gente che era successo una cosa gravissima: la prima persona fatta morire per legge. Perchè anche X factor su rai2 è andato tranquillamente in onda. Ricordate i silenzi di Celentano nel suo Fantastico? ecco l'unica cosa di cui la gente ha paura è il silenzio perchè và riempito e solo questo fa paura: non spacciamo i dibattiti di Vespa perciò che non sono: mica Vespa vuol fare pensare gli ascoltatori! vuole solo essere il gran cerimoniere di questa società. Quindi piangiamo per tutta la gente che ha guardato il GF ma non per quelli che non hanno guardato Vespa