BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TV/ La Fattoria: le mire di Marianne su Corona e la rinuncia di Tony Sperandeo

Pubblicazione:

Le ultimissime da Paraty: tra un gossip e l'altro, si cerca di capire chi ha lasciato aperto il recinto delle caprette, e Fabrizio Corona ricorda a Ciro Petrone quali sono i suoi compiti e il ragazzo li elenca, un po' svogliatamente, ma in modo corretto. L'argomento cambia: è giusto, come ha consigliato Morena Funari, razionare il cibo, che per i contadini scarseggia. Il giovane napoletano chiede che non gli si tocchi il cibo: non ha tutti i torti, vista l'eccessiva magrezza, ma Linda Batista lo attacca dicendo che comunque non si deve mangare troppo. Il dibattito continua e interviene il mediatore Corona che sentenzia: e cose sono giuste o sbagliate anche a seconda di come vengono dette.

Insomma sembra proprio che Fabrizio Corona sia la personificazione del carisma a Paraty. E questo lascia molto perplessi. Carisma o no, continua l'assesdio di Marianne Puglia all'ex marito di Nina Moric. Dopo mille attenzioni, adesso è diventata anche la nuova “fatigadora”, ovvero la serva della Casta. Cosa non è disposta a fare per accaparrarsi le attenzioni del capo Casta.

 

Tony Sperandeo rinuncia – Speravamo tutti nell'ingresso alla Fattoria di Tony Sperandeo, che domenica scorsa, in diretta, aveva battibeccato con l' “intoccabile” paparazzo. Purtroppo non avremo la soddisfazione di vedee a Paraty qualcuno che a Fabrizio Corona “le canta” conme si merita e ridimensiona il superego del numero uno degli indagati di Vallettopoli. L'attore italiano di fiction è costretto a ronunciare per motivi personali. Forse legati a un tragico fatto del passato di Tony: il siucidio della moglie, fatto che ha creato non pochi problemi all'attore, tutt'ora in cura.

 

Bellone – E tra una pulita ai recinti degli animali e l'altra, le belle concorrenti, oltre alle sexy docce regalano anche sexy sedute di yoga all'aperto. Speriamo che almeno Marina Ripa di Meana ci risparmi da tutto questo.



© Riproduzione Riservata.