BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'ISOLA DEI SEGRETI-KORE'/ Le pagelle: il finale da brivido resta aperto. Ci sarà la seconda serie?

Pubblicazione:

Nel gruppo su Facebook dedicato agli appassionati de L'Isola dei segreti-Korè e sul Forum fiction di Mediaset qualcuno aveva capito chi erano i colpevoli dei delitti che stavano falciando gli abitanti dell'Isola di Korè in una sorta di gioco al massacro alla Dieci piccoli indiani. Ebbene sì, gli assassini erano Pistolesi, il poliziotto e Peter O'Hara, (con altre identità, tra cui ex anarchico e il figlio di Turrisi) marito della Sconosciuta e padre di Maria. Evidentemente il mistero non era così impenetrabile, tuttavia ieri sera i 5 milioni che sono rimasti incollati davanti al teleschermo per la finalissima non possono essere rimasti delusi.

La puntata è stata ricca di suspense e anche se parte del finale poteva essere prevedibile, trovare al posto di comando del traghetto che porterà via dall'Isola Maria e Vasco Peter O'Hara lascia aperto un varco per una possibile seconda serie. Tutti lo credono morto: Peter O'Hara tornerà a Korè? Nascerà il bambino di Giulia e Rolando? Cosa ne sarà di Giovanna, la mamma di Maria?

 

Diamo i voti ai personaggi principali:

Maria Grimaldi, voto 9. Alla poliziotta figlia della Sconosciuta ne sono davvero capitate di tutti i colori: torna per sposarsi ma le ammazzano il fratello e tutta una serie di amici e parenti, ha le visioni, rischia di morire un numero imprecisato di volte, ma alla fine il suo coraggio le fa scoprire il mistero che la riguarda, trova il suo vero padre, molla lo skipper abbronzato per mettersi con un commissario pallido ma bellissimo e dalla Sicilia va in Trentino. Cose da fiction.

 

Vasco Brandi, voto 8. Si fa trasferire in Sicilia e odia mangiare il pesce, ma l'abbiamo adorato tutti perchè ci ha levato di mezzo lo skipper. Salva Maria un numero imprecisato di volte e alla fine insieme a lei scopre il mistero. Riesce perfino a portarla via dall'Isola degli Incubi. (Senza offase alla splendida isola di Favignana).

 

Peter O'Hara, voto 6. Senza offese al regista sceneggiatore e attore Ricky Tognazzi, ma il personaggio è stato davvero sovrabbondante. Lui era tre personaggi in uno e ha fatto fuori mezza isola. Non è finita: ritrova la figlia, ma tenta il suicidio per poi risorgere in incognito a bordo di una nave. Però rivolgiamo i complimenti al camaelontico personaggio perchè l'idea di far sanguinare le pietre è geniale. Jeckill-Hide un dilettante al confronto.

 

La vecchina voto 10. Inquietante e confortante al punto giusto. Ah no, questo voto non è da dare, chi scrive ha avuto una visione.

 

GUARDA IL VIDEO

 



© Riproduzione Riservata.