BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA WEEKEND 5-7 GIUGNO 2009/ Il fascino di Terminator Salvation, echi di la Stangata in Cash

Pubblicazione:

terminator_R375.jpg

È cominciato tutto nel 1984, ve lo ricordate? Magari eravate troppo giovani, ma di certo, se non al cinema, l’avrete visto in televisione o in home video. Era Terminator, e paventava un futuro nel quale le macchine avrebbero sterminato gli umani, ma per farlo avrebbero dovuto eliminare John Connor. Ai tempi non ce la fecero, ma al 2018, il momento dell’attacco finale, manca ancora qualche anno…. Dopo venticinque anni non c’è più Arnold Schwarzenegger (che probabilmente ora ha più preoccupazioni di un androide del tempo) e John Connor è cresciuto e ha la faccia affilata e inquieta di Christian Bale, lo straordinario interprete dell’ultimo Batman. Ma Terminator Salvation conserva un certo fascino e ha ancora qualche argomento per stupirci.

 

Allora, siete pronti a combattere per salvare la razza umana? Il regista francese Eric Besnard dichiara di essersi ispirato a Butch Cassidy, ma probabilmente c’è anche La stangata nei riferimenti di Ca$h, con Jean Reno e Valeria Golino. Cash (Jean Dujardin), è un fascinoso imbroglione che organizza il colpo della storia ai danni niente meno che del più quotato dei truffatori, tale Maxime Dubreuil (Reno). Alle calcagna però si ritrova la tenace ispettrice dell’Europol interpretata dalla Golino. Suspense, truffe, tradimenti: se è il “colpo grosso” che vi appassiona, questo è il film adatto.

 

Isabelle Huppert è la protagonista del drammatico (ma anche assai cervellotico) L’amore nascosto, di Alessandro Capone: l’attrice francese interpreta una donna ricoverata in una clinica parigina, dopo il terzo tentativo di suicidio. Il lavoro di un’analista permetterà alla donna di aprirsi scrivendo un diario e rivelare i sensi di colpa che l’attanagliano, per aver sempre provato odio e rancore nei confronti della figlia.

 

L’horror della settimana è Visions, che a dispetto del titolo inglese è dell’italianissimo Luigi Cecinelli: un killer si fa chiamare Spider per la caratteristica di imprigionare le sue vittime come un ragno. Un paziente appena risvegliatosi dal coma comincia ad avere brutti ricordi di torture. È l’unica cosa che ricorda, per il resto soffre di amnesia. Spetterà a uno psichiatra e a un giornalista seguire questi indizi per arrivare all’assassino.

 

Terminiamo con un bel film/documentario della Disney: è Morning Light, dal nome di una barca a vela guidata da quindici giovani marinai, che nel 2007 decisero di sfidare i più grandi professionisti del settore nel corso di una delle più blasonate competizioni nautiche del mondo: la Transpac Yatch Race. Più di duemila miglia di sogni, emozioni, paure e fatica da percorrere in mezzo all’Oceano Pacifico, tra Los Angeles e Honolulu. Un’ottima preparazione alle vacanze.

 

GUARDA IL TRAILER

 


Film al cinema de Filmtrailer.com



© Riproduzione Riservata.