BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL COMMISSARIO MONTALBANO/ Trama Tocco d'artista, 4 agosto 2009. Anticipazioni

Pubblicazione:

montalbano_zingaretti2R375.jpg

Il Commissario Montalbano – Dopo par Condicio, Salvo Montalbano sarà il protagonista della nuova indagine Tocco d'artista, in onda martedì 4 agosto 2009 su Rai Uno dalle 21.20. La serie televisiva Il Commissario Montalbano, tratta dai best seller di Andrea Camilleri si è rivelata un vero e proprio caso televisivo, tanto che anche i film, in replica estiva, rivelano un grandissimo successo di pubblico. Le avventure letterarie, ma soprattutto televisive del Commissario Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti, regalano al pubblico uno sguardo inedito della Sicilia, sia dal punto di vista linguistico (l'accento nella recitazione è fortissimo per rappresentare il fatto che i libri di Camilleri sono scritti in dialetto siculo), sia dal opunto di vista sociale, le aventure di Montalbano non hanno il focus principale sulla mafia e dal punto di vista geografico.

 

Il Commissario Montalbano, i luoghi - I luoghi del Commissario Montalbano sono quelli della Sicilia meridionale con i suoi paesini bianchi, i quartieri arabi, le chiese barocche, i palazzi storici, le meravigliose ville, le templi antichi. E’ la Sicilia degli spazi aperti, della natura selvaggia, del vento e delle spiagge lunghe e sabbiose. Come sanno gli estimatori del Montalbano letterario, i luoghi in cui si svolgono le vicende del commissario, hanno spesso nomi di fantasia, ma solo i nomi però, perché questi posti esistono eccome.

Vigàta, per esempio, è stata identificata come Porto Empedocle, la città natale dello scrittore, ma ha in sé anche altri luoghi. E’ lo stesso Camilleri a raccontarlo, parlando dei paesini che attaversava in corriera, insieme agli altri studenti, durante il tragitto per raggiungere il Ginnasio di Agrigento: «Ecco, Vigata viene da lì: è una località a geometria variabile composta da tutte quelle da cui proveniva quella studenteria».

Sciacca si cela dietro Fiacca, mentre Gela è Fela. Poi ci sono Menfi, che viene chiamata Merfi, Raffadali che è rinominata Raccadali, Ragusa che diventa Montelusa, Donnalucata diventa Marina di Vigàta.

Il passaggio dalla finzione letteraria a quella televisiva, poi, ha allungato ulteriormente la lista dei luoghi appartenenti alla “Sicilia di Montalbano”. Le zone in cui si aggira Luca Zingaretti, vestendo i panni del commissario Montalbano, è concentrata soprattutto nel Ragusano, zona di una bellezza commovente, che le inquadrature di Sironi hanno saputo valorizzare e rendere ideali per le storie e i personaggi.

 

Il Commissario Montalbano, trama del film Tocco d'artista, 4 agosto 2009 – Una telefonata di Catarella (Angelo Russo) sveglia all'alba Salvo Montalbano (Luca Zingaretti): un orafo viene trovato morto sulla sua sedia a rotelle, trasformata in una rudimentale sedia elettrica. Durante il sopralluogo , fatto con l'agente Jacomuzzi (Giovanni Guadagno), la prima ipotesi sembra quella del suicidio, ma per il Commissario Montalbano qualcosa non torna. Accanto al cadavere c'è un manoscritto bruciacchiato e la firma sul testamento lasciato dalla vittima risulta falsificata. Intanto Mimì Augello (Cesare Bocci) indaga sull'omicidio di un usuraio. In entrambi i casi compare il nome di Emma (Ileana Rigano).

 

GUARDA IL VIDEO



© Riproduzione Riservata.