BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA/ L’Isola del Cinema e i programmi per l’estate

Pubblicazione:

Nel cuore del solleone del mese di agosto l’Isola del Cinema continua a proporre un programma sempre più ricco di pellicole d’autore, novità dell’ultima stagione e classici del passato. Domani nella Sala Fellini approda il primo di due film del miniciclo “Israele in the air”, Il giardino dei limoni di Eran Riklis mentre, nella Sala Leone prosegue con grande successo la rassegna sul “cinema invisibile italiano” con uno dei piccoli film più interessanti della stagione, Beket di Davide Manuli con Luciano Curreli, Jerome Duranteau, Fabrizio Gifuni, Simona Caramelli, Simone Maludrottu, Roberto Freak Antoni e la partecipazione straordinaria di Paolo Rossi. Una sorta di sequel del celebre Aspettando Godot. Il film, Premiato dalla critica indipendente a Locarno e a Siena, è ambientato principalmente in Sardegna, scelta per i suoi magnifici paesaggi naturali ancora incontaminati e per la sua splendida luce solare. Il 9 agosto nella Sala Fellini chiude il miniciclo “Israele in the air” il film d’animazione capolavoro di Ari Folman che ha conquistato il cuore di tutto il mondo e vincitore del Golden Globe, Valzer con Bashir. Una particolare segnalazione merita, sempre il 9 agosto, il film in programma nella Sala Leone con uno dei i titoli più interessanti delle ultime stagioni, Caramel di Nadine Labari. Il 10 agosto nella Sala Fellini, per il ciclo Isola Mondo, serate dedicate alle culture e alle cinematografie di tutto il mondo, appuntamento con la Polonia ed il primo di tre capolavori del maestro Andrzej Wajda, Katyn, film sul genocidio da parte dell’ex Unione Sovietica durante la seconda guerra mondiale taciuto dalla storia, che verrà presentato dal Direttore dell’Istituto di Cultura Polacco, Jaroslaw Mikolajeski alla presenza dell’Ambasciatore in Italia Jerzy Chiemlewski. La mini rassegna proseguirà nella Sala Leone con altre due proiezioni gratuite del maestro Wajda, L’uomo di ferro (11 agosto) e L’uomo di marmo (12 agosto).



© Riproduzione Riservata.