BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

FABIO FAZIO/ “Non vado in onda”: mancano i contratti per Benigni, Paolo Rossi e Albanese

Le proteste di Fabio Fazio: il nuovo programma potrebbe non andare in onda

fazio_R400.jpg(Foto)

"Vieni via con me”, il nuovo programma di RaiTre condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, potrebbe non andare in onda. Lo ha detto lo stesso Fazio: “Mancano ancora i contratti per Roberto Benigni, Paolo Rossi e Antonio Albanese, io non vado in onda”. Il programma è previsto cominci l’8 novembre.

“A tre settimane dalla messa in onda Endemol Italia non ha ancora il contratto, gli ospiti non hanno ancora il contratto e giustamente Saviano dice: «Così non vado in onda» e io sottoscrivo pienamente”. Fazio accusa: non sono problemi economici, “evidentemente è un momento in cui la tv non può permettersi di raccontare la realtà”. Ha replicato il direttore generale della Rai, Masi: “Smentiamo nella maniera più ferma e decisa. Non c'è alcuno stop”.

Masi spiega che si tratta di un “doveroso approfondimento portato avanti dagli uffici competenti, come giusto che sia, in merito a richieste economiche per la Rai molto significative (in un caso 250 mila euro per una sola puntata). Al riguardo c`è più che il sospetto che alcune notizie vengano fatte filtrare accampando inesistenti motivazioni politiche per "forzare" la trattativa economica. Si è comunque fiduciosi nel recupero di ragionevolezza e quindi nel buon esito della trattativa stessa”. Voci ufficiose dicono che l’ospite che avrebbe chiesto 250mila euro per partecipare alla prima puntata sarebbe Roberto Benigni.