BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BALLARO’/ Streaming: guarda la puntata di stasera, 2 novembre 2010 su rai.tv. Floris affronta il caso Ruby?

Pubblicazione:

Ballar%C3%B2_florisR400.jpg

Ballarò diretta streaming, guarda la puntata di stasera 2 novembre 2010, su Rai.tv dalle 21.10 – Ballarò torna in prima serata con una puntata che promette di essere seguitissima dai telespettatori italiani. Al talk condotto da Giovanin Floris gli ospiti in studio potrebbero affrontare, parlando della situazione economica e politica in cui versa l’Italia, anche del “caso Ruby”, ovvero la vicenda giunta sulle pagine di cronaca che riguarda la giovane marocchina. Per chi, magari per problemi di digitale terrestre non potesse vedere la puntata su Rai Tre, è possibile guardarla in diretta streaming dal sito Rai.tv alle 21.10.

Ospiti della puntata la presidente del PD Rosy Bindi, il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi, il deputato finiano Italo Bocchino, il segretario generale della Uil Luigi Angeletti, il vicedirettore dei Libero Franco Bechis, il vicedirettore del “Corriere della sera” Pierluigii Battista e il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli.

 

CLICCA QUI >> PER GUARDARE LA PUNTATA DI BALLARO’ IN STTREAMING SU RAI.TV



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
02/11/2010 - ruby (speranza tranchese)

Mi chiedo quanto tempo ancora dobbiamo sprecare per le vicende personali di Berlusconi.Il paese va a rotoli e noi dobbiamo assistere a queste telenovelas. I giornalisti,a mezzo busto e carta stampata,considerano evidentemente la nostra intelligenza inferiore a quella delle oche del Campidoglio....sono stanca di pagare un canone per assistere a questi continui e ripetitivi spettacoli che hanno come protagonisti i nostri politici.L'Italia necessità di interventi diversi, di collaborazione, di unità politica e non solo e soltanto di gossip. Approfittare di occasioni di vita privata pur di far politica e tentare un eventuale ribaltone, oggi, appare fuori luogo e fuori da ogni portata di esigenza quotidiana in cui si trova a vivere l'Italia e noi tutti. Basta con questi inutili programmi , basta con queste sterili discussioni. I nostri politici ricoprono una poltrona grazie ai voti di milioni di italiani che stentano ad arrivare a fine mese..cominciassero a ridurre i loro favolosi compensi ad impegnare le reti tv per la trasmissione di programmi di seria informazione,ad incentivare l'impresa a creare posti di lavoro.