BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ANNIVERSARIO/ Pippi Calzelunghe: la ragazzina terribile compie 65 anni e Google la celebra

Pubblicazione:

pippi_calzelunghe_R400.jpg

GOOGLE CELEBRA L'ANNIVERSARIO DI PIPPI CALZELUNGHE – Pippi Calzelunghe, compie 65 anni. Ricorre infatti oggi l'anniversario di quando venne pubblicato il primo libro della terribile ragazzina con i capelli rossi.

 

Creata dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren Pippi Långstrump – come era il suo nome originale – è diventata nei decenni uno dei personaggi più amati dell’infanzia al pari di certi personaggi della Disney.

 

Ha contribuito al suo successo mondiale anche la serie televisiva andata in onda nei primi anni 70 e interpretata dalla bravissima Inger Nillson. Il nome completo della serie era alquanto impronunciabile: “Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe" (Pippilotta Viktualia Rullgardina Krusmynta Efraimsdotter Långstrump nella versione originale svedese: non male nemmeno come scioglilingua).

 

La trama è molto semplice: Pippi Calzelunghe è una ragazzina che vive da sola in una casa di campagna, “Villa Colle”. La madre è morta e il padre fa il marinaio e torna a casa raramente. Ma la solitudine non le impedisce di essere una ragazzina felice sempre in cerca di avventure impossibili, insieme ai suoi due amichetti Tommy e Annika.

 

Con Pippi vivono un cavallo a pallini neri che si chiama Zietto e una scimmia che fa Signor Nilsson. Pippi non va a scuola e contesta il mondo degli adulti. Qualcuno ha voluto vedere in queste sue caratteristiche una sorta di icona del femminismo e della protesta giovanile, ipotesi però alquanto velleitarie. La bellezza di un personaggio come Pippi Calzelunghe è invece quella di rappresentare benissimo tutto il fascino, il divertimento e il gusto della scoperta della realtà che caratterizza i più giovani, sempre con uno sguardo di stupore davanti alle cose che si scoprono e che accadono.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DELLA SIGLA DI PIPPI CALZELUNGHE



  PAG. SUCC. >